Glossypost n°3: Glossybox di Novembre

By A.G. - Whatsinmybag - 1.12.11

Stamani mattina, finalmente, è arrivata la mia Glossybox di Novembre.

Nelle ultime settimane si è parlato veramente tanto della scatola di questo mese, prima c'è stata l'attesa, la solita piacevole attesa di quando sai che presto riceverai una cosa che desideri, una sensazione piacevole che ahimè è durata poco perché ben presto è stata sostituita da panico e delirio. Non da me, lo premetto, posso dire di essere stata in paziente attesa della mia scatola scambiando giusto qualche commento twitteriano con le comari su quanto stava accadendo, senza in effetti preoccuparmi poi così tanto del ritardo che si stava verificando.
Ciò che io e le colleghe abbiamo osservato è stato il polverone biblico che si è manifestato sulla pagina ufficiale del servizio, dove nell'ordine abbiamo visto comparire, attesa, ansia, preoccupazione, ira, disappunto sino a scivolare in vere e proprie violenze verbali all'indirizzo del team Glossybox.
Ma cosa ha scatenato tanto macello?


Il fatto è semplicissimo, dovete sapere che la spedizione della glossybox dovrebbe avviarsi verso il 20 del mese come dichiarato dal sito, ciò significa che tutte le operazioni di spedizione partono in quella data o nei giorni immediatamente successivi, quindi le scatole vengono ultimate, viene contattato il corriere che fa il ritiro e poi successivamente vengono smistate per raggiungere tutte le sedi locali dove si trovano le clienti. 
Ebbene, se per la Glossybox di Ottobre tutto è stato calcolato bene, stavolta si è verificato un ritardo, un ritardo notevole se guardiamo alla data indicata sul sito, eppure alla fine non così drammatico.
Io ho effettuato l'abbonamento a Glossybox all'inizio del mese, nella fattura o ricevuta che viene inviata come conferma dell'ordine, la spedizione era indicata intorno al 20 novembre.
Tramite qualche discorso captato qua e là in rete ho potuto constatare che nelle ricevute/fatture degli ordini effettuati a metà mese era stata indicata come data di spedizione una data successiva al 20, il 24 se non ricordo male.
Ed in effetti il 24 qualcosa è partito ed anche arrivato, finché il meccanismo si è bloccato per un motivo non spiegato e d'improvviso le scatole non sono più partite. La conseguenza è stata il panico, un panico per me inspiegabile dato che nulla di grave è effettivamente successo, e cosa più assurda ancora, dopo il panico sono scattati gli insulti e gli sberleffi all'indirizzo di Glossybox e non solo: sono state pensate truffe, congetture, danni, blogger e youtuber tacciate di aver venduto l'anima all'azienda pur di ricevere la loro scatola, chi ha chiamato le iene, striscia, senza contare le offese e le proteste alla vista delle prime foto dei contenuti di quelle poche scatole arrivate a destinazione, un fantomatico ombretto azzurro preso di mira come la cosa più brutta che poteva capitare di ricevere.
Uno scenario abbastanza surreale che mi ha lasciato di stucco, un vero e proprio fuoco esploso nell'acqua.
E il Glossyteam come ha reagito? Inizialmente hanno cercato di contenere in qualche modo la massa insorta senza però sortire alcun effetto positivo, io non so cosa abbia fatto ritardare la partenza delle scatole ma sicuramente se fosse stato detto subito che erano in ritardo e che non erano partite tutte, nulla di grave sarebbe successo, una risposta più secca ed ufficiale avrebbe forse contenuto il fervore e i toni forse si sarebbero abbassati. Quello che credo è che probabilmente si sono trovati in difficoltà anche loro nel gestire il servizio e le lamentele, un servizio nuovo ha bisogno di rodare un po' e probabilmente si sono trovati impreparati di fronte ad una tale situazione e di fronte al misterioso problema che ha fatto tardare le spedizioni.
Le scatole, alla fine, sono poi effettivamente partite ed arrivate a destinazione, senza troppo scalpore, chi gridava alla truffa è stata messa a tacere e ognuna ha ricevuto la propria.

Ma veniamo al contenuto della scatola, dentro la mia c'erano questi prodotti:


- Pink Sugar Body lotion
- Nee Make up, sensual gloss
- Lakshmi, compact eye shadow colore 07 (un grigio azzurro)
- Decleor Paris, aroma night, crema da notte
- Costume National, Scent eau de parfum
- Nour, Sapone di aleppo

Si, sono rimasta un po' perplessa anche io quando ho visto il contenuto della scatola e il motivo sono stati tre prodotti in particolare, Pink Sugar, Sapone di Aleppo e Costume National.
Diciamo che il primo mi ha fatto sorridere, non lo avevo mai considerato un prodotto di lusso e non me lo sarei aspettato dentro la Glossybox, devo però tenere presente che per quanto sia un prodotto di facilissima reperibilità è anche uno di quei prodotti da profumeria che tipicamente troviamo nei formati regalo su cui spesso cadono le scelte di diverse persone e che incontrano una fascia d'età che impazzisce per queste profumazioni e questo tipo di prodotti.
Il secondo prodotto è il Sapone di Aleppo, e per un motivo semplicissimo, io lo odio, e non è che la mia sia un'avversione dovuta alle sue prestazioni, sicuramente ha delle buone qualità, ma l'odore non mi piace, lo trovo insopportabile e questa forma di sapone che ho trovato nella mia Glossy box non fa eccezione. In compenso posso dire di aver fatto stra-felice mia mamma che quando ha sentito le parole "sapone di Aleppo" ha gioito, sbrigandosi a rapire la saponetta dalla scatola, ho giusto avuto il tempo di fotografarla.
Il sapone di Aleppo è un prodotto che si può trovare facilmente, come la crema di cui si parlava sopra, e anche questo non è a mio avviso da considerarsi un prodotto propriamente di lusso, però resta un ottimo e valido prodotto che credo non tutte conoscano, forse non lo avrei inserito nella Glossy box ma di sicuro è bio e chi ha chiesto eco-bio nella scatola (e mi par di capire che c'è stato chi l'ha chiesto) è stato accontentato.
Il terzo prodotto, il profumo, non mi fa impazzire; io i profumi li scelgo e li scelgo come piacciono a me, ma nemmeno posso dire che mi abbia disturbato così tanto la sua presenza, diciamo che fortunatamente è una taglia piccola e in qualche modo troverò come impiegarlo.
Gli altri prodotti mi incuriosiscono, Gloss ed ombretto sono proprio carini e sono il primo di un marchio che non conosco e il secondo di uno che sto scoprendo proprio grazie a questo servizio, sulla crema per adesso non mi pronuncio poiché non conosco il marchio e aspetto quindi di provarla.
Concludendo questo lunghissimo post, devo dire che la scatola di questo mese non è stata eccezionale ma nemmeno così malvagia, ho un ombretto nuovo molto bello, un gloss che mi piace, una body lotion che non sarà il massimo ma fa comodo averne una piccola da viaggio, per le evenienze, e ho fatto felice mia mamma con il sapone; il contenuto della scatola devo ammetterlo, non rispecchia la mia idea di lusso, però i prodotti mi hanno comunque fatto piacere,  per adesso resto abbonata, non c'è due senza tre, la prima scatola mi ha impressionato positivamente e mi auguro che la scatola di dicembre mi soddisfi di più, in futuro spero di trovare cose diverse e ammetto che vorrei vedere qualche marchio un po' più costoso, come Benefit ad esempio, o Too Faced, The balm e compagnia bella, qualche prodotto che seriamente posso considerare di lusso. Mi rendo conto che accontentare i gusti di tutte sarà un'impresa ma sono certa che qualcosa di più si può fare, si può migliorare, spero che non capitino più momenti di panico come quelli di questi giorni, situazioni che non mi sono piaciute e che ho ritenuto eccessive e in parte immotivate, e spero anche che Glossybox migliori il suo servizio rendendolo ancora più interessante.
Per adesso vi saluto,

un bacio

p.s. Non ho fatto una recensione di tutti i prodotti della scorsa box, probabilmente sarà così anche per i prodotti di questa e così in futuro. Della scorsa box ho ancora uno/due prodotti di cui voglio parlare, quelli che ritengo più interessanti e che più mi hanno soddisfatta assieme a quelli già recensiti, così farò anche per la prossima, parlerò di quelli con cui mi sono trovata meglio lasciando da parte quelli che mi hanno colpita meno o che non mi sono piaciuti.

  • Share:

You Might Also Like

13 commenti

  1. Io ho ricevuto la box ieri e sinceramente sono abbastanza allibita dalle reazioni che ci sono state per il ritardo con cui è arrivata. Alla fin fine, quella del mese scorso mi è stata consegnata il 26, non è cambiato così tanto.
    Quindi sono d'accordo con te, la gente è impazzita.
    Per quanto riguarda il contenuto, mi era piaciuta di più la box di Ottobre, ma non sono rimasta delusa neanche da questa.

    RispondiElimina
  2. Ciao cara ma anche questa glossy box mi sembra uguale per tutte o sbaglio? o meglio.. pink sugar, sapone di Aleppo e Costume National li ho visti mi pare anche in altre scatole.. finora sento quasi solo lamentele -.-' io, premetto, mi astengo dal commentare nello specifico perchè più che leggere vostri post o vedere video su YT sull'argomento, non mi sono neanche informata più di tanto.
    Certo, fa un po' sorridere trovare un prodotto Aquolina ;-) .. più che altro sapendo la "filosofia" del "vi facciamo provare marche sconosciute e famose" che ci sta dietro.. ;-)

    Ciao!

    Francy
    http://vanigliaeanice.blogspot.com

    RispondiElimina
  3. Io non mi sono abbonata a GlossyBox semplicemente perché l'idea mi piaceva, ma sinceramente non avevo tempo di provare nuovi prodotti (l'unica cosa che ho provato della scorsa GB è il Solar Oil della CND).
    In ogni caso, quella del mese scorso mi è piaciuta, mentre quella di questo mese no e sono felice di non essermi abbonata. Il sapone di Aleppo non l'ho mai usato e ne ho già un pezzo che giace inutilizzato in un armadio. Sull'ombretto concordo sul colore: l'azzurro non è proprio per tutti, a volerla fare bene si metteva un colore nude, un nero, un grigio.. Il fatto di riproporre Nee mi sa di "Siamo alla frutta" e i gloss non mi fanno impazzire. La Pink Sugar la considero come te: secondo me è adatta solo ad una fascia d'età molto giovane o per il classico regalo di Natale. Sul resto non dico niente, perché la crema non la conosco e un campione di profumo a mio parere può anche starci.

    Però secondo me non bisogna prendersela così tanto con GB. Loro magari vorrebbero mettere mini taglie di luxury brands, ma bisogna vedere se i brand sono interessati a partecipare. Bisogna solo decidere se abbonarsi di nuovo o meno, se una persona vuole provare marchi sconosciuti o vorrebbe trovarsi un pacco con marchi famosi e prodotti top. O comunque se vuole rischiare.
    A mio parere, la cosa scorretta è stata solo lasciare le iscrizioni aperte fin dopo la spedizione, quando si sapevano i prodotti contenuti nella scatola.

    RispondiElimina
  4. @Laura
    si allibita è la parola esatta, anche a me ha lasciato senza parole tanto scalpore. Anche io mi sento come te, la scorsa box mi è piaciuta, quella di adesso così così, ma non mi sento propriamente delusa, anzi.

    @Fran
    La differenza stava nel trovare o Aquolina o Pink Sugar e nel colore dell'ombretto, io e altre blogger abbiamo identificato 4 colorazioni diverse, un grigio argento, un azzurro, un bronzo e un azzurro scuro

    @Lori
    Guarda, onestamente sulla questione iscrizione sono d'accordo con te, sarebbe meglio fissare una data di chiusura degli abbonamenti e poi spedire le box a tutti gli iscritti.
    E poi è vero, bisogna vedere quali accordi commerciali ci sono tra i brand e Glossybox, probabilmente ci sono diversi interessi e fattori da tenere presenti e da considerare, alla fine si tratta di transazioni ed accordi di cui un cliente non può essere a conoscenza e che invece sono molto importanti e hanno il loro peso. C'è da sperare che il successo del servizio giustifichi degli accordi interessanti per loro, per i brand e per loro, e far quindi un po' tutti contenti.

    Un bacio a tutte

    RispondiElimina
  5. Comare sono in tutto e per tutto d'accordo con ogni singola parola che hai scritto *-* aquolina/pink sugar NON sono prodotti di lusso e questo sinceramente mi ha un po' delusa... il sapone d'aleppo non l'ho mai provato ma mi incuriosiva...il profumo...concordo, di solito me lo scelgo io per cui va molto sui gusti personali molto piu' che non altri prodotti per cui è stata forse una scelta un po' azzardata inserirlo..per il resto, vedremo! l'ombretto mi piace già :D
    "se fosse stato detto subito che erano in ritardo e che non erano partite tutte, nulla di grave sarebbe successo, una risposta più secca ed ufficiale avrebbe forse contenuto il fervore e i toni forse si sarebbero abbassati. " = PAROLE SANTE! ihihi
    un bacio!

    RispondiElimina
  6. ecco io quoto la Lori, la cosa che mi ha dato fastidio sono state le iscrizioni ancora aperte quando le prime box erano già state consegnate. A saperlo prima avrei aspettato l'ultimo giorno, per scoprire i prodotti ed evitare di abbonarmi a una scatola che non mi piaceva. Il ritardo invece non mi è sembrato così tragico

    RispondiElimina
  7. Io avevo Aquolina...il profumo l'ho regalato a una collega che invece lo ama da morire...
    anche a me ha dato fastidio la sottoscrizione fino all'ultimo minuto, quando su internet erano già uscite le foto di tutti i prodotti...

    RispondiElimina
  8. @Aru
    Questi ombretti son proprio carini, anche io lo sto apprezzando, non so resistere e quando ho una cosa nuova devo immediatamente provarla, già ieri sfoggiavo un trucco con questo colore, un trucco che mi è durato dall'ora di pranzo a ieri sera all'una di notte ;)
    Sulla scatola e il suo contenuto suggerisco di restare a guardare, e vedere come si evolverà la cosa in futuro ;)

    @Filokalos
    La questione delle iscrizioni è un punto dolente, immagino sia per poter attirare più clienti, speriamo che migliorino anche su questo punto.
    Il ritardo è una cosa normalissima, succede, tutto quel panico è stato assolutamente immotivato e la cosa più buffa è che tutte le proteste si sono spente e ora è tutto un fioccare di cuoricini. A queste ragazze suggerisco camomilla extra-strong.

    @Makeupnonsolo
    Come ho detto a Filokalos, anche a me ha fatto pensare questa cosa, sarei curiosa di sapere come funzionano le iscrizioni all'estero.

    un bacione a tutte

    RispondiElimina
  9. Credo che ad essere allibite siamo in molte!
    Da un lato la maleducazione e l'isteria di certe iscritte, che sembravano indemoniate, dall'altro l'arroganza di altri che si ergevano a giudici supremi. Addirittura ho letto dei commenti fastidiosissimi di una blogger (mai vista né sentita, dunque manco mi ricordo chi fosse) che si bullava di averla ricevuta il 25, incensando i prodotti di lusso (???) e perculando chi non l'aveva ancora ricevuta nonostante fosse pagante (lei chiaramente l'aveva ricevuta in omaggio). MA PRONTO????
    Credo che sia stato uno degli atteggiamenti che ha poi scatenato la caccia alle streghe verso le bloggers che l'avevano ricevuta gratis e prima degli altri (che è ridicolo per come la vedo io, manco fosse "colpa" loro! Semmai lamentati, in modo civile, col team di GB, no?).
    Comunque, concordo su molti punti: le iscrizioni aperte fino all'ultimo e la mancanza di una risposta chiara (soprattutto han detto davvero un sacco di bugie!) hanno sicuramente fomentato ed esasperato il clima.
    In ogni caso, a me il discorso del ritardo non ha dato particolare noia (l'ho ricevuta ieri), ma quello del contenuto sì, e molto anche! Son davvero delusa. Posso anche capire che siano all'inizio e che non sia facile stabilire partnership, ma io penso che se non sei pronto al 100% con un progetto sia meglio non partire e poi fare casini, od in alternativa non parlare di "marchi di lusso e prestigio" se poi le collaborazioni con quei marchi, materialmente, non le hai in mano.
    Sinceramente per dicembre non so cosa fare, anche perché io il 22 parto per le ferie e non potrei assolutamente rischiare che mandino le box in ritardo!

    RispondiElimina
  10. Io questo episodio lo intitolerei "L'apocalisse in una scatola rosa cipria"
    In quei giorni sono stata volutamente assente dalla pagina FB perché volevo preservare la sorpresa (ciao, sono Irene, ho 31 anni ma di testa ne ho 13), ma quando ci ho fatto un salto per vedere se avevano già iniziato a spedire sembrava di essere a Uomini e Donne! Eh no, eh! Imbruttirsi così per dei prodotti di bellezza, non si fa, ragazze, non si fa!!

    RispondiElimina
  11. Ahahahah Irene mi sto immaginando le scene stile Uomini&Donne!!!!!! "No Maria, io me ne vado!" xD

    RispondiElimina
  12. Come detto su Twitter, a me non è ancora arrivata. Stando alla mail doveva essere qui il 30... ma non importa. Io ho sottoscritto l'abbonamento sentendo pareri entusiasti sull'iniziativa di ottobre.
    Mi sono convinta e per ora, anche se sto aspettando (credo di essere sul serio l'ultima della lista!) non sento il bisogno di far volare parole grosse.
    Certo l'effetto sorpresa è svaito da un pezzo, molte delle cose che ci sono dentro non penso che le userei mai... ma non importa...
    Provo a testare il servizio per qualche mese... se poi mi deluderà e ci saranno ulteriori motivi a lasciarmi insoddisfatta... basta interrompere l'abbonamento.

    RispondiElimina
  13. @Cristina & Musadinessuno
    ahahah, avete ragione, le scene erano le stesse, suonavano più o meno così:
    "Se non arriva la scatola io me ne vado" "mi avete preso in giro, io non ci sto ad essere presa in giro" "io di qui" "io di là" "Mariaaaaaaaa..." "brava Brava!!!" XDDD un delirio.

    Comunque Cri, sono d'accordo con te, su molte cose, soprattutto quando dici che se l'azienda non era pronta a partire, sarebbe stato meglio aspettare un mese in più prima del lancio. Comunque vedremo, lo ripeto, io fino a Dicembre resto iscritta, successivamente deciderò.

    @Gdn
    In questo caso meglio se ti metti immediatamente in contatto con Glossybox, fai presente la tua situazione, anche tramite twitter, rispondono a tutti e avrai un riscontro immediato, almeno su questo si può dire che sono abbastanza efficienti.

    Un bacione a tutte

    RispondiElimina