A close up on make up n°101: Shaka Beauty, smalto Hologram Nude

By A.G. - Whatsinmybag - 14.8.12

Shaka Beauty è arrivata sul mercato più o meno dalla primavera scorsa, è apparsa nelle OVS e nelle Coin del nord-italia e successivamente si è sparsa a macchia d'olio in tantissimi punti vendita in tutto il paese. Ovunque insomma si trovano i prodotti Shaka, tranne che nella mia città. Ridete pure. Così mentre ovunque nel web si parlava di questo marchio, io fremevo di curiosità a riguardo fin quando non mi sono trovata ai i Gigli, un paio di settimane fa (ricordate il mega bottino che vi ho mostrato settimana scorsa?) e di fronte a me un espositore Shaka. Ho preso due cose, una è questo smalto di cui voglio parlarvi, Hologram Nude.



Boccetta in vetro di forma cilindrica, abbastanza piccola, tappo corto di colore nero con dettagli lucidi, quantità di 5ml in tutto e PAO di.
Un formato piccolo e pratico, un po' come i classici smalti Pupa o come i color&go di Essence, una soluzione per gli smalti che apprezzo davvero tanto perché c'è una giusta quantità di prodotto e un prezzo piccolo, in genere a portata di qualunque portafogli. Tra tutti gli smalti disponibili ho voluto scegliere un Olografico, questa tipologia di smalto mi ha conquistata già da tempo, mi piace vedere le unghie che si animano di mille bagliori e riflessi colorati è divertente e affascinante al tempo stesso, un effetto che davvero dona a qualsiasi mano ed unghia..
Quando ho adocchiato questo piccolino di Shaka mi sono subito innamorata di lui e mi son detta che dovevo provarlo, il colore è Nude, un rosa seta chiaro, tenue ed elegante, che esposto alla luce del sole si anima di quell'adorabile effetto arcobaleno che hanno tutti gli smalti olografici.
Il colore è adorabile, l'effetto è pazzesco e l'ho amato subito, l'asciugatura buona e la durata anche, il resto devo dire l'ho apprezzato un pochino meno. Partiamo dal pennellino, è piccolo e corto, piatto e tozzo al tempo stesso, non mi ci trovo affatto perché credo trattenga troppo colore e non mi permette di dosare come voglio la quantità di prodotto che mi serve per coprire l'unghia. La pennellata che ne deriva è sempre molto sottile, il che sarebbe un bene per almeno il 70% dei colori e dei pigmenti esistenti tranne che per questa categoria di smalto e in particolare per questo.
La prima passata risulta sottile e poco coprente, emergono chiaramente dei buchi evidenti e questo richiede una necessaria seconda passata. Ecco è questo il punto, quando si passa una seconda passata di smalto sul primo strato asciutto questo si porta via il colore e crea degli altri buchi, questo accade quando si fa una seconda passata, quando se ne fa una terza, quando si cerca di distribuire bene il colore o di fare delle correzioni, ogni volta che si ripassa sulla pennellata precedente si fa il danno e il risultato è un maldestro rattoppamento che si nota in modo molto visibile tranne che alla luce diretta del sole.


La soluzione potrebbe essere una bella mano abbondante di colore, una passata bella carica potrebbe evitare questo problema chiudendo l'operazione con una sola mano di smalto, cosa impossibile però da fare perché il pennellino in dotazione è fatto a posta per dosare il colore e rilasciarne una quantità normale.
Ho provato e riprovato a stendere questo smalto come si comanda, non c'è verso alcuno e purtroppo il risultato a me non soddisfa affatto perché a luce ambiente ogni errore è assolutamente evidente e rende brutto da vedere uno smalto che avrebbe tutte le potenzialità per essere stupendo. Sotto vi mostro una foto con lo smalto proprio in questa condizione, ho fatto anche tre mani su alcune unghie per cercare di riparare ai danni, su di un paio ho proprio dovuto ricominciare da zero rimuovendo il primo tentativo e ripartendo, purtroppo però il risultato è stato comunque pessimo ed i buchi sono abbastanza evidenti, la foto non mostra tutta la verità, vi assicuro che dal vivo sono pure peggio.

Gli aloni scuri che si notano sulle unghie sono i buchi di colore di cui parlo,
in questa foto sono molto evidenti sulla superficie del medio e del mignolo

Alla luce del sole la situazione cambia radicalmente, questo smalto ha una forza olografica notevole e le unghie brillano in maniera eccezionale e definita, l'effetto è evidente e sensazionale, lineare se ricordo bene il termine tecnico e rivela tutta la sua bellezza offuscando la bruttura dei buchi che in questo caso non si vedono affatto. Quando lo osservo alla luce resto davvero incantata e un minuto dopo mi arrabbio perché penso che bastava davvero poco per consentire a questo smalto di lavorare alla perfezione.


Il problema del colore che porta via le mani precedenti in genere è una caratteristica degli olografici, io possiedo tre smalti olografici Pupa che come tutta la categoria presentano questo difetto però in maniera meno evidente e ammetto di essermici trovata meglio, alla fine la manicure risulta pressoché perfetta e gli errori sono molti meno, più rimediabili e la stesura è agevole e rapida.
Il prezzo di questo smalto è piccolo, solo 1.90€ e la scelta di colore è abbastanza ampia, se non sbaglio dovrebbero essercene almeno sei o addirittura otto tra cui scegliere.
Lo consiglio? Non lo so, il colore è stupendo e l'effetto è strabiliante, però il resto è tutto un po' laborioso e non sono sicura che ne valga la pena per quanto il prezzo sia piccolo, diciamo che chiunque sia interessata può tranquillamente concedersi una prova, tenga però presente le piccole difficoltà.

E voi? voi avete mai provato questo prodotto?
un bacio

  • Share:

You Might Also Like

19 commenti

  1. io l'ho comprato da poco 'sto colore ma ancora non messo sulle unghie, ho provato il Violet ed è meno macchinoso, però secondo me con gli holo linear bisogna prenderci la mano, perché notavo (ho soprattutto Layla) che li trovavo più difficili da applicare le prime volte che adesso... faccio molti ma molti meno buchi.
    Nel caso del violet di Shaka tenendo le dita leggermente inclinate all0ingiù durante la stesura la seconda volta che l'ho provato ho avuto problemi solo su un'unghia... non so se sia un caso o la chiave della vittoria, diciamo XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per ora possiedo solo i Pupa con cui ho molti meno problemi, questo smaltino in effetti mi ha dato più problemi rispetto a loro e non lo credevo. Proverò a seguire il tuo consiglio e ti farò sapere ;)

      Elimina
  2. Wow! Questo si che è un vero olografico *__*
    Però in generale gli smalti Shaka sono un po' scarsini, ne ho giusto un paio che uso per la nail art. Un vero peccato, perchè alcuni colori della gamma sono davvero interessanti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'effetto è bellissimo, ecco perché mi fa rabbia, se mi desse meno problemi lo amerei alla follia e correrei a prenderne altri!

      Elimina
  3. Caspita, sei velocissima a recensire! Io ho finito oggi con foto, filmati e confronti con altri olografici... Me la sono presa comoda!

    Rimangio quello che ho scritto in giro nei commenti (forse anche qui): non è affatto smorto, probabilmente la giornata in cui l'ho provato da solo era nuvolosa.
    Come applicazione, ti dirò, mi sono trovata meglio di quanto mi aspettavo, gli Nfu-Oh sono una tortura in confronto. Come ha detto Misato: bisogna prenderci la mano. O utilizzare una base apposita: due passate velocissime e via, e puoi usarla anche per altri smalti. Altre blogger consigliano di applicarlo sul topcoat.

    A me però non dura: da solo si è rovinato completamente dopo una doccia! :'(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si sono riuscita a farmi un'idea abbastanza in fretta, ora aspetto di leggere la tua recensione, sono curiosa di questo mega confronto tra olografici ;)
      Io uno una base ad effetto grip, da quanto ne so dovrebbe funzionare abbastanza bene ed in effetti con i Pupa non ho problemi, è questo smaltino che trovo un po' ostico, e secondo me il pennello non lo aiuta.

      Elimina
  4. molto carino :)
    io ho provato l'azzurrino **

    RispondiElimina
  5. Il colore è davvero carinissimo, di solito non amo molto gli olografici, però amo i nude e questo è stupendo. E' davvero un peccato per il difetto, l'unico olografico che ho si stende alla perfezione. Odio gli smalti difficili da stendere, quindi penso che non lo acquisterò :/
    Anche perchè io questi smalti non sono ancora riuscita a trovarli!

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. Al sole sembra risplendere. Proprio carino! mi piace molto l'effetto di questa tipologia di smalto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è così, alla luce del sole si anima di mille riflessi stupendi.

      Elimina
  8. hai preso solo questo?! aspetta che riesca a scovare uno stand e me li compro tutti io... per ora non li ho mai visti dal vivo :( in foto sono bellissimi e ad un prezzo veramente basso!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che non c'era molta scelta quando ho trovato lo stand o forse ne avrei presi almeno due, poi diciamo che ho già tre pupa a casa e i colori più o meno si somigliano, non ho voluto esagerare.

      Elimina
  9. Io ho tutti i colori di questi holo, e mi piacciono un sacco, sono difficili come del resto tutti gli olografici, prova ha usare come base un Top coat, io stò facendo così e mi trovo molto meglio!
    bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa del top coat non la sapevo, proverò, vedremo se le cose miglioreranno.

      Elimina
  10. Ma che effetto pazzesco davvero, non sono amante degli olografici, ma ammetto che questa brillantezza alla luce del sole mi invoglierebbe ... peccato abbia questi problemi di stesura, anche se il prezzo è piccolo non mi lascero' incantare!
    PS in questi gg di vacanza mi sn presa le ferie anche dal trucco!!lascio riposare anche la pelle ... ma proprio oggi è arrivata la palettina sleek .. curioità! bacioni AG !

    RispondiElimina
  11. io non posseggo neanche un olografico e sto impazzendo di curiosità, gli unici che ho visto dal vivo erano i layla ad un prezzo proibitivo per uno smalto, undici euro o giù di lì. adesso tra kiko e shaka, devo assolutamente gettarmi nell'acquisto, grazie per la review, speriamo che questa cosa dei "buchi" magari con un base coat si riduca.

    Carol

    RispondiElimina
  12. mi piacerebbe provarne un paio ma non li ho ancora visti in giro...allo stand della OVS a cui sono stata non li avevano (o perlomeno così mi è sembrato :P)

    RispondiElimina
  13. Ora ho quasi paura a provare i due holo shaka che ho comprato sabato pomeriggio... Ci rimarrei troppo male se si notassero troppo le imperfezioni, soprattutto perché insieme ai Layla come effetto sono quelli che piacciono di più! Molto più di quelli Pupa, figuriamoci poi i Kiko! Ho letto di un effetto cosiddetto sandwich: stendere la base, una o due passate dello smalto holo, mettere il top coat e fare un'altra passata di holo! così l'ultima passata non dovrebbe portare via niente! proverò! un bacio


    http://pearlslipstickandchocolate.blogspot.com/

    RispondiElimina