Bathtub's Things n°16: Cowshed, Body Lotion Lazy Cow

By A.G. - Whatsinmybag - 19.11.12

Ho questo prodotto per le mani da qualche mese, le foto pronte da parecchio tempo, ma solo oggi mi sento pronta per parlarvene, di un prodotto che ho amato quanto guardato con sospetto, inviatomi in prova dal rivenditore italiano verso i primi di Agosto, Cristiana Bellodi srl, ma apprezzato veramente solo nei mesi successivi. Oggi vi parlo di Lazy cow, una body lotion di Cowshed, curiose di saperne di più?



Cowshed è un brand inglese che nasce nel 1998, ha un nome bizzarro e particolare, che in poche parole significa "stalla per mucche", e che con un pizzico di ironia introduce il mondo olistico e naturale nel quale nascono i prodotti corpo (ed oltre) di questo brand tutto ironia e olii essenziali.
Ogni prodotto nasce per dare un effetto positivo non solo sul nostro corpo, ma anche sulla nostra mente, scegliendo odori, olii ed ingredienti naturali e biologici che vengono dal fair trade (commercio equo), combinati tra loro per migliorare l'umore, per rilassare o coccolare e per dare un effettivo beneficio al corpo. Il nome di ogni prodotto è un divertente gioco di parole con il termine Cow, che vuol dire mucca, e ogni categoria è dedicata ad una Cow diversa, che sia pigra, selvaggia o semplicemente un po' arruffata, il nostro mood, lo stato d'animo dunque, è molto importante in questo caso perché ogni prodotto è dedicato ad un modo di essere o di sentirsi, per quando siamo un po' giù, o abbiamo bisogno di rilassarci e di coccolarci.
La linea Lazy cow è dedicata a chi cerca il relax e la calma, a chi ha bisogno dell'azione distensiva del gelsomino, che rilassa la mente ed addolcisce ogni broncio, della camomilla che calma e lenisce, e del legno di sandalo, che aiuta a focalizzare e trovare l'obbiettivo. Questa body lotion si presenta in un classico flacone di plastica con tappo a vite, senza alcun dosatore, contiene 100ml di prodotto ed ha una PAO di 12M.
Sin da subito ho apprezzato la filosofia di questo marchio e quando ho avuto questo prodotto tra le mani ero felicissima di poterlo provare, le scritte sull'etichetta mi incuriosivano e l'ironia sulle mucche mi ha divertita immediatamente. Nonostante l'entusiasmo iniziale, appena svitato il tappo e annusato l'odore sono rimasta perplessa, amo il gelsomino e il sandalo presi singolarmente, ma in qualche modo il mix tra i due profumi mi suonava particolarmente strano.


L'odore è particolarissimo, è una esatta via di mezzo tra la dolcezza del fiore e l'intensità del sandalo, un qualcosa tra lo speziato e il delicato veramente bizzarro e difficile tra trovare in altri prodotti. Lì per lì lo ammetto non mi è piaciuto, ho trovato il profumo troppo forte e ho richiuso subito il tappo, rimandando la questione ad un momento migliore.
Verso la fine di Settembre. mentre facevo ordine tra le mie cose, gli occhi mi sono caduti di nuovo sulla dimenticata boccetta, ricordando il forte odore che aveva ho deciso di dare al prodotto una seconda annusata, non so nemmeno io per quale motivo, probabilmente per il dispiacere di lasciare un prodotto su uno scaffale così inutilizzato.
Svitato il tappo e data una timorosa annusatina al prodotto, ho subito avuto la netta sensazione che l'odore fosse meno forte, meno pungente e molto più delicato per quanto sempre particolare, dato il mix di odori. Come era possibile che una cosa che fosse così odorosa e forte, all'improvviso fosse diventata tutto sommato piacevole?
Le ho pensate tutte e poi ho capito che l'unica vera differenza tra il nostro primo incontro ed il secondo era il clima, avevo ricevuto il prodotto ad Agosto, estate piena, con un caldo atroce ed una umidità elevatissima, fattori che molto probabilmente hanno inciso in qualche modo su questo prodotto, senza danneggiarlo ma alterando l'odore degli oli essenziali presenti nella formulazione, elementi che in genere sono suscettibili al calore ed alle forti temperature.
Appurato che questa lozione corpo era in buono stato, che quindi la formulazione non si era alterata in alcun modo e che l'odore non mi infastidiva più di tanto ho cominciato ad utilizzarlo, principalmente dopo la doccia e sulle gambe dopo aver fatto lo scrub o la depilazione, per idratare e lenire la pelle dopo lo stress di tali operazioni, oppure dopo la doccia in piscina, con la pelle secca secca dal cloro e desiderosa di essere nutrita e coccolata.
Lazy cow body lotion ha una consistenza compatta e spumosa, non è una schiuma, non intendo in quel senso, ma ha quel tipico aspetto delle creme a formulazioni bio che la rende più solida di altri prodotti e ben ferma. La formulazione è molto buona, ha un buon INCI, non contiene parabeni, ne solfati ne petrolati, è adatta anche a chi adotta uno stile di vita vegetariano, si stende facilmente sulla pelle, non è troppo leggera ma nemmeno l'opposto, troppo pesante, e si asciuga comunque rapidamente lasciando la pelle morbida e profumata.

Inci preso direttamente dal sito http://www.cristianabellodi.com/

In generale questo prodotto è abbastanza piacevole da usare, a livello di idratazione è molto buono, una vera e propria chicca per la pelle che lo apprezza e ne gode non poco, se non fosse per l'odore che potrebbe non piacere a tutti (io ancora oggi non ho ben capito che idea farmi di questo profumo così strano) e per la delicatezza della formulazione che lo rende un po' suscettibile e da trattare con cura.
Voglio aprire una piccola parentesi sugli Oli essenziali: questi ingredienti hanno una buona azione sul corpo e quando si trovano nelle formulazioni, si può solo apprezzare di più il prodotto; nonostante la loro bontà però, chi li usa sa bene che si deve sempre fare attenzione nel maneggiarli e nell'utilizzarli, poiché non vanno mai presi sotto gamba. Essi infatti sono molto forti ed hanno un'azione evidente nel tempo, se però usati male possono creare dei problemi, non solo allergie, ma vere e proprie forme di intossicazione. Occhio dunque al loro utilizzo se avete a che fare con loro in forma pura, ma occhio anche a quando li trovate nei prodotti di questo tipo, assicuratevi che non siano troppo esposti al calore, in modo che non si alterino (nel mio caso è successo solo con l'odore, ma poteva succedere anche al prodotto stesso di danneggiarsi) e controllate sempre le PAO, non tenete questi prodotti aperti troppo a lungo poiché essendo naturali e contenendo ingredienti puri, privi di conservanti chimi, possono rovinarsi e andare a male facilmente.
Tornando a Lazy cow, posso solo dire che mi ci sono trovata discretamente ma non lo ricomprerei, se dovessi approcciarmi di nuovo ai prodotti Cowshed, sceglierei con cura una profumazione a me più congeniale; questo marchio è interessante sotto tanti punti di vista, filosofia, scelta degli ingredienti, packaging e comunicazione, ma la particolarità dei prodotti non va sottovalutata come anche la temerarietà di certi abbinamenti d'odore. Non posso non pensare che se non ci fosse stato il sandalo di mezzo, questa crema sarebbe stata il non plus ultra delle creme corpo, che l'avrei usata di più e con più piacere, essendo anche una di quei prodotti abbastanza buoni ed abbastanza efficaci.
Il prezzo per un flacone da 300ml è di 26€ e si può acquistare sul sito http://www.cristianabellodi.com, rivenditore italiano di questo marchio.
Lo consiglio? Non saprei, consiglio il marchio sì, che ha prodotti e linee di tutti i tipi e di tutte le forme (alcune cose sono molto carine anche in vista del Natale) ma per questa profumazione in particolare, credo sia necessario annusarla per capire se può o non può fare per voi.

Un bacio

n.b. i prodotti mi sono stati inviati a titolo gratuito da Cristiana bellodi srl a scopo valutativo, non sono stata pagata per parlarne, scriverne, mostrare immagini, ne sono collegata in qualche modo all'azienda, non sono stata soggetta a condizionamenti e quelle che esprimo sono le mie oneste, obiettive e personali opinioni.


  • Share:

You Might Also Like

1 commenti

  1. Questa marca mi ispira davvero tanto anche se ancora non ho provato nulla! Il profumo del sandalo non è tra i miei preferiti quindi credò che questo prodotto non faccia per me, ma voglio dare sicuramente un'occhiata alle altre alternative!

    RispondiElimina