blatere chiacchiere Color Burst Dior Diorific Douglas profumerie Haul Limoni Oviesse prodotti regali Revlon Rimmel London Shaka

What’s new: She’s a Haulaholic!

Oggi su facebook vi avevo chiesto cosa preferivate vedere oggi, se una review (che ho pronta, tranquille che potrei anche decidere di pubblicarvela ugualmente) o se vi stuzzicava di più sbirciare nella mia shopping bag, una borsetta decisamente capiente colma di tante cosine che avevo preso in momenti diversi e che si è andata a chiudere con l’ultimo arrivato ieri, il regalo di compleanno da parte di Fidanzato.
Siete pronte? Questo Haul fa tremare le cerniere dei portafogli solo a vederlo, me ne rendo conto, ma voi stringeteli ben bene e fate loro coraggio! Vediamo cosa ho preso:
  • Dior, Diorific Vernis 901 Diva;
  • Revlon, Color Burst lip butter n°080 Strawberry shortcake;
  • Rimmel, Lasting finish by Kate n°107;
  • Be Chic, Kit occhi di gatto Carbon&Pink;
  • Urban Decay, Smoked palette;
  • Urban Decay, 24/7 glide on pencil, Rockstar;
  • Essence, Peel off base;
  • Debby, Eyeliner glitter;
  • Shaka, smalto Moonlight;
  • Shaka, smalto Sugary Chic;


Partiamo con il dire che non ho preso tutto adesso e non tutto in una sola volta, alcune di queste cose risalgono alla metà di novembre, e sono comunque acquisti ben dilazionati nel tempo e frutto anche di fruttosi incontri con sconti e promozioni.
I rossetti Rimmel e Revlon li ho proprio acquistati in occasione di una promozione da Limoni dove costavano rispettivamente 7,90€ e 7€, il primo prezzo mi rendo conto che non sia il massimo dato che so che questi rossetti si sono manifestati in vari punti vendita anche a prezzi più bassi ma dopo una attenta ricognizione questo è il prezzo migliore che ho trovato nella mia città; quello del rossetto Revlon invece è più che buono, dato che a prezzo intero possono costare anche 14€.
Sempre nella stessa Limoni ho preso anche la pochette Be chic, un vero e proprio peccato di curiosità di cui forse ammetto mi pento un pochino, in realtà ero veramente curiosa di sapere come fossero questi prodotti e la pochette era in promozione anch’essa, avevo in mano quei due rossetti (ed il rossetto mi annebbia sempre un po’ la mente, lo ammetto), insomma, ci ho messo un attimo a mettere di fronte alla cassa anche quella e a portarla a casa con me, dentro vi ho trovato un duo ombretti (rosa satinato e grigio perla), un mascara e una matita nera mini size.
Il rossetto Kate è il tormentone del periodo, con loro è proprio salita la febbre del lipstick e per me, questo che ho preso, si può dire sia stato l’ennesimo acquisto d’oro. Sono davvero meravigliosi questi rossetti, sono belli, belli, “belli in modo assurdo” (cit.), sia che li privilegiate il finish cream sia quello matte, restare deluse è proprio difficile, durano abbastanza, hanno dei colori attualissimi, costano un giusto prezzo e spesso si trovano in promozione, insomma per chi ama il rossetto questo è un prodotto che non si può non considerare almeno una volta.
Se il Kate è stata una conferma, il Color Burst di Revlon è stata una rivelazione, mi è piaciuto tantissimo, così tanto che sono già pronta per recensirvelo e proprio per questo non vi anticiperò null’altro di più.
Capitolo Dior, anzi Diorific, lui, quello splendore di smalto dalla boccetta più opulenta e lussureggiante che ci sia, quel piccolo e costoso gioiellino acquistato per festeggiare la buona riuscita di un periodo molto intenso; è stato un vero e proprio premio al mio impegno, una gratificazione meditata da tanti mesi in effetti. Diva si chiama questo smalto, e solo il nome ti fa venire già sentire il brivido della sicurezza in se stesse, ed è bellissimo, costellato di microglitter oro e violetti. E non vi dico nulla di più perché anche di lui sto per parlare in modo più approfondito.
*Scusa ma l’astrino?* Ah sì! Beh, ehm, si insomma… oh via lo sapete, sono passata da Ipersoap, di nuovo!

Metto da parte gli acquisti per mostrarvi finalmente il regalo, l’oggetto dei miei desideri che mi è stato regalato per il mio compleanno dall’amore mio, lui, il sant’uomo, portatore di pazienza infinita verso la sottoscritta, cavaliere senza macchia e senza paura, il mio Tato.
Vedete, dovete sapere che inizialmente lui mi aveva fatto un regalo, un E-Reader per l’esattezza, oggetto che purtroppo è stato protagonista di una incresciosa situazione poiché venduto non funzionante. Tornati in negozio insieme siamo venuti a sapere che lo stesso era stato venduto pur sapendo bene che aveva dei problemi, delle parti mancanti e che non funzionava; la voglia di fare il cambio con qualcos’altro era pressoché nulla data la realtà dei fatti, così abbiamo preteso un rimborso che è stato per fortuna eseguito immediatamente, e ce ne siamo andati.
Nella delusione generale di questo episodio, Tato ha aspettato un po’ prima di farmi un altro regalo, fino a ieri, quando in una passeggiata senza meta nella città vicina, siamo capitati da Sephora e mi ha colto in fallo mentre guardavo adorante la palette Smoked e le matite 24/7. Ci ha messo due secondi a dirlo, ha chiesto quali volevo e cosa, e si è avviato alla cassa. L’amore mio!

La palette Smoked era nel mio cuore da tempo, sia per i colori, intensi e profondi, sia per la presenza della tanto nominata matita Pervertion, il nero più nero che ci sia a detta di molte. Questa palette l’ho proprio desiderata, so che non mi deluderà come non lo fece la Naked a suo tempo (un regalo anch’esso tra l’altro, della mia adorata cugina), e non vedo l’ora di provarla e di sperimentare con lei.
Oltre a lei, ho messo insieme anche una matita occhi in più, Rockstar, colore che avevo puntato anch’esso da un po’ e che trovo meraviglioso, un viola prugna leggermente metallizzato, senza glitter che non vedo l’ora di usare insieme al resto dei prodotti. Preparatevi perché probabilmente ci saranno a breve dei Photopost!
Da Sephora non ho preso null’altro, ma visto che c’ero e visto che sono a caccia di campioni di fondotinta per scegliere il mio prossimo, ho chiesto alla commessa se poteva farmi un campione del Diorskin Nude, lei di tutto punto il campione non me l’ha fatto, però mi ha tirato fuori due campioncini da provare. Speriamo che sia un colore che può andare sul mio viso, sono curiosa di provarlo dato che ne ho sentito ben parlare e che mi è stato consigliato da molte.

Sempre ieri, al rientro dalla nostra passeggiata ho fatto una capatina da Oviesse; non paga del regalino fattomi da Tato, sono passata da qualche espositore, da Essence ho preso il Peel off base coat, due smaltini Shaka e un eyeliner in Glitter di Debby.
Quest’ultimo prodotto ho voluto prenderlo dopo averlo visto indossato da Robyberta, la quale adora gli eyeliner in glitter e nella settimana passata insieme a Verona ne ha sfoggiati due di Debby davvero belli. Uno di questi credo sia proprio quello che ho preso, con lo stesso medesimo effetto olografico (che purtroppo in foto non si nota, ma nelle foto della futura recensione si noterà, promesso!). Non vedo l’ora di provarlo!

Direi che è tutto, orbene, cosa ne pensate di questi miei acquistini? di cosa volete che vi parli per primo? Cosa devo cominciare a provare indefessamente al fine di recensirvelo il prima possibile? Fatemi sapere mie carissime lettrici e vi accontenterò, come sempre.
Un bacio

p.s. per onore di cronaca e di verità, confesso che all’appello mancano due prodotti in particolare, uno smalto Pupa, n°812 della Deco e il cofanetto Guerlain con profumo e crema corpo le Petit Robe Noir, acquistato a Verona presso un punto vendita Douglas, prodotti questi che ho letteralmente dimenticato di prendere con me per fare le foto. Chiedo venia!

Leave a Reply