A close up on make up n°134: Douglas Absolute, ombretti Absolute eyes

By A.G. - Whatsinmybag - 6.2.13

Quando vi parlai dei gloss Absolute lips vi preannunciai un post dove avrei parlato degli ombretti della linea make up delle Profumerie Douglas. Ebbene eccoci, oggi vi mostrerò tutti gli ombretti in mio possesso, alcuni della linea permanente, altri della collezione primaverile, cercherò di raccontarvi di loro al meglio e alla fine ci sarà un colpo di scena. Siete pronte per questa review? Buona lettura.



Gli ombretti Absolute eyes si presentano in una semplice custodia di plastica nera, solida ma un po' ingombrante secondo me, una scelta molto classica e con pochi dettagli decorativi; il coperchio ha un oblò trasparente attraverso il quale si vede l'interno e il colore della cialda, non ci sono applicatori o spugnette ne specchietto.
Sul retro si trova l'etichetta con tutti i dettagli, colore, numero, Inci e ovviamente PAO e quantità, rispettivamente di 18M e 3g.
I colori che sono i mio possesso sono diversi, sette in tutto: il n°13 Cute Ethnic, un tortora chiaro satinato dal sottotono caldo, il n°14 Vintage look, un verde oro medio satinato e il n° 15 Boho Chic, un color bronzo caldo che vira molto verso l'arancione ed anch'esso satitato, il n°16 Dark Nights, un color piombo scuro satinato, e tre colori che fanno parte della collezione primaverile Luminous Look, il n°21 Blush me, un color pesca scuro opaco, il n°19 Set Your sign, un viola brillante opaco e il n°20 Time to glow, un rosa chiaro pieno di flakes argentati.


Se con i gloss mi ero trovata molto bene, altrettanto posso dire per questi ombretti che sono stati per me una piacevole sorpresa. I colori sono tutti molto discreti, soft ed eleganti, le texture satinate sono delicate e luminose e scivolano sulla palpebra come seta, i colori opachi sono vellutati, l'unico colore scintillante è compatto, contrariamente a quanto si possa pensare il glitter che lo costituisce è fine e fermo, sono dei veri e proprio fiocchi di luce, ben diversi da tutto ciò che ho nella mia piccola squadra di ombretti.
La formulazione è molto buona, prima di tutto si possono usare sia asciutti che bagnati, e quindi regolarne l'intensità, seconda cosa sono tutti e sette costituiti da polveri sottili e setose. Tutti gli ombretti restano belli compatti e non spolverano, non lo fanno mai, con loro non ho rischi di "caduta polveri" sulle guance, ne svolazzamenti improvvisi durante l'applicazione. Hanno una buona modulabilità, sono colori che si possono costruire per arrivare ad una maggiore intensità e hanno una buona sfumabilità, non tendono ad arrestarsi sulla pelle o a formare striature e si uniformano molto in fretta. 
La durata è media, senza base durano dalle 5 alle 6 ore anche se tendono a sbiadire; con una base, che sia un primer o un prodotto cremoso come una matita o qualcosa di simile, la durata ovviamente è nettamente superiore e si può stare tranquille tutta la giornata. 
Di seguito vi mostro tutti gli swatch di ogni singolo ombretto, sono tutte foto fatte con gli ombretti in purezza, senza base e senza bagnare le polveri, sulla pelle nuda proprio per darvi idea di come siano una volta stesi.

n°13 Cute Ethnic, n°16 Dark Nights, n°15 Boho Chic, n°14 Vintage look
 n°21 Blush me, n°19 Set Your sign, n°20 Time to glow,
Il viola della collezione primaverile, Set your sign è forse l'unico che ha problemi di scrivenza, il solito pigmento viola capricciosetto che un po' ha bisogno di essere stratificato per avere la giusta intensità, gli altri invece si comportano molto bene, sui satinati poi assolutamente non si discute, trovo che siano i più belli tra tutti e non vi nascono il mio amore per Cute Ethnic, che trovo perfetto per quando sono di fretta e ho bisogno di qualcosa di veloce e curato: un po' di lui sulla palpebra, matita nera, mascara e un bel rossetto luminoso e sono pronta per partire. Vintage look anche è un colore che mi ha colpito molto, è un punto di verde interessante e molto romantico, trovo che starebbe benissimo sugli occhi verdi e ancora di più sugli occhi castani.
Blush me è il colore a mio avviso più particolare, sia per la tonalità che per il finish, trovo azzeccatissimo il fatto che sia opaco, lo rende immediatamente più portabile ed in più questa sua caratteristica lo trasforma all'occorrenza in un prodotto utilizzabile come un delizioso blush dalla buona durata e dalla buona sfumabilità. Adoro quando trovo dei prodotti che posso "trasformare" in base alle mie esigenze, immediatamente le possibilità di utilizzo si moltiplicano.
Nell'introduzione di questo post vi parlavo di una sorpresa finale, e sto per rivelarvi di cosa si tratta.
Quando la collezione primaverile è arrivata tra le mie mani sono rimasta subito colpita da Time to glow, un ombretto che a prima vista sembrava un metallizzato vivace ed essendo io un'amante del genere ho subito esultato. Dopo aver sfiorato la cialda con il ditino ho subito notato che questo ombretto aveva qualcosa in più, ciò che vedevo non erano glitter, ma ben altro, dei fiocchi quasi e l'effetto era palesemente un effetto bagnato. Lì, su quella immediata osservazione la mia mente ha cominciato a ragionare vorticosamente: ombretti glitter non glitter, effetto bagnato, colore non colore, qualcosa di famoso e di costoso e poi BINGO! Questo ombretto è palesemente simile ai famigerati Blingtone.
Non ne ero certa, così ho cominciato a fare delle ricerche ed in effetti questo colore in particolare è assolutamente simile ai famosi prodotti, con due vantaggi in più rispetto ad essi: è facilmente reperibile in Italia ed ha un costo nettamente inferiore.


Io non possiedo nessuno di quegli ombretti e ho dovuto basarmi su ciò che ho potuto trovare in rete per verificarlo, fatto sta che secondo me questo prodotto è quanto di più vicino ci sia a loro ed ha la stessa medesima capacità riflettente e la stessa capacità di sovrapporsi ad altri colori.
Come ho detto è di base un rosa chiaro ed è molto trasparente, il glitter che ha non è il solito brillantino canonico, è come se fossero tante scagliette iridescenti che riflettono la luce da ogni angolazione; chiaramente questo è un colore "topper", cioè da applicare sopra ad altri, e permette di giocare moltissimo con i colori e con i riflessi, probabilmente l'idea dietro la sua realizzazione era quella di abbinarlo ai due colori opachi della collezione, proprio per ravvivarli in caso di voglia di luce o di un trucco un po' più particolare, e secondo me è stata una scelta azzeccatissima.
Anche nel suo caso la polvere è abbastanza ferma, non quanto gli altri va detto, ma sicuramente non è polveroso come gli ombretti cotti dove i glitter sono grossi e invadenti e le polveri tendono a sbriciolarsi; qualche fall out accade, ma nemmeno più di tanto, la durata però non è al pari degli altri colori e la cosa migliore con lui è applicarlo su qualcosa di cremoso affinché si fermi al meglio. Ottimo dunque per mettere in risalto l'effetto bagnato su ombretti metallizzati in crema o per giocare un po' con gli eyeliner e le matite, ancora migliore sarà l'effetto se avete una colla per glitter che terrà ancora più fermo di il prodotto sulla vostra palpebra.


Gli ombretti Absolute eyes sono già disponibili in tutte le profumerie Douglas e sono presenti in tanti colori diversi, da febbraio sarà disponibile anche la collezione primaverile che si andrà ad aggiungere a tutti gli altri colori arricchendo ancora di più la gamma.
Il prezzo di ogni singolo ombretto è di 7,95€, un prezzo non male, qualitativamente sono degli ombretti molto buoni e hanno buone caratteristiche in termini di durata e di resistenza, il loro pregio maggiore è la loro lavorabilità e la facilità di utilizzo.
Li consiglio? Io mi ci sono trovata bene e spero presto di potervi mostrare un trucco con loro, sono delle buone polveri con cui si lavora bene e sono facili da utilizzare, trovo che non abbiano nulla da invidiare a prodotti più costosi e tutto da insegnare a diversi marchi low cost, quindi sì, per me sono un prodotto da tenere in considerazione e una bella novità.
E voi? voi avete mai provato questo prodotto?
un bacio

n.b. il prodotto mi è  stato regalato durante il corso di formazione presso Profumerie Douglas, alcuni mi sono stati inviati in prova sempre dalla stessa, non sono stata pagata per parlarne, scriverne, mostrare immagini, o incitata o obbligata a farlo, non sono stata soggetta a condizionamenti e quelle che esprimo sono le mie oneste, obiettive e personali opinioni.

  • Share:

You Might Also Like

5 commenti

  1. Bello il verde, soprattutto accanto all'albicocca. SOno anche colori che abbinerei spesso ^^
    Bè, dai. Mi sembra che questo epserimento Douglas sia ben riuscito :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, questa linea make up è molto carina, spero proprio che amplino la scelta, sarebbe bello se i prossimi ad arrivare fossero blush e rossetti :-)

      Elimina
  2. In effetti quest'ultimo ombretto è il più bello tra quelli che hai descritto. Non so se sia simile o meno ai cugini più famosi, però a vederlo così mi piace comunque. Bel colore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È molto bello quell'ombretto, quando l'ho visto l'ho subito apprezzato :-)
      In generale tutti questi ombretti sono validi, nel complesso li ho apprezzati tutti.

      Elimina
  3. Il 16 ed il 20 mi piacciono davvero tantissimo!

    RispondiElimina