A close up on make up n°136: Estrosa, Kit base Smalto gel semipermanente

By A.G. - Whatsinmybag - 12.2.13

A Novembre scorso ho avuto la possibilità di ricevere un Kit per l'applicazione dello smalto semipermanente di Estrosa, marchio made in italy che si occupa di cura delle unghie e nail care.
Ci ho messo un po' per provare questo kit per farmene un'idea chiara, un po' perché mi è servito il giusto tempo per provare il prodotto con calma, un po' perché ho voluto studiare per bene la cosa al fine di fare una recensione il più completa possibile.
Oggi finalmente mi sento pronta a parlarvene, a raccontarvi un po' di che si tratta e quale è stata l'esperienza con questo prodotto, il mio sarà il punto di vista di una persona che non ha un diploma da onicotecnica, ma che comunque è interessata a questo mondo, ha già avuto dei contatti con esso e delle esperienze con questa tipologia di prodotto, il punto di vista di una cliente dunque, che poi è un po' quello di tutte noi che utilizziamo questi prodotti quando decidiamo di acquistarli per noi o acquistarne un servizio presto un centro estetico. Pronte a sentire la mia storia?



Il kit che mi è stato gentilmente inviato dall'azienda è il Kit smalto gel unghie semipermanente base, un set con al suo interno tutti gli strumenti necessari per l'applicazione al quale sono stati aggiunti un paio di prodotti che non fanno parte del kit ma che sono comunque necessari ad un utilizzo completo del prodotto.
Il kit è contenuto in una borsa/custodia di plastica trasparente, al suo interno ho trovato le seguenti cose:
  • Lampada 36 watt con opzione minuti 90/120
  • Base per smalto/gel
  • Defence coat 2 in 1 protezione e rimozione (non incluso nel kit base)
  • Smalto gel semipermanente Blu Ardesia
  • Lucidante smalto gel
  • Cleanser Magic-Sgrassatore
  • Remover per smalto/gel semipermanente
  • Remover wraps (non incluse nel kit base)
  • Un kit completo di lime, buffer, salviettine, bastoncini
  • Strumento per la rimozione. (non incluso nel kit base)
Lo smalto gel Estrosa è del tipo semipermanente, una tipologia di prodotto che io considero un ibrido tra il gel e lo smalto e che trovo molto interessante, essendo poco invasiva, veloce nell'applicazione e sufficientemente durevole nel tempo, adatta ad una donna che magari ha poco tempo, è sempre in movimento e vuole essere sicura di avere le mani curate e a posto per un lungo periodo di tempo senza dover ricorrere allo smalto classico.


Estrosa si applica grazie ad una procedura mediamente semplice, ci sono diversi passaggi da seguire richiede in tutto almeno un'oretta di tempo di calma e di tranquillità per essere applicato a dovere senza errori, non è però laborioso, tutto è molto intuitivo e facile e non è necessaria una manualità particolare, l'applicazione alla fine è molto simile quella classica dello smalto, intervallata dai momenti di catalizzazione nella lampada UV.
Per prima cosa occorre sgrassare le unghie, e per farlo si utilizza il Cleanser Magic, si prende una salviettina di quelle in dotazione e se ne versano alcune gocce e si passa sulla superficie di ogni singola unghia, in modo da rimuovere oleosità e altre impurità.
Una volta sgrassate, la procedura consiglia di opacizzare la superficie con un buffer in modo da rendere la superficie perfetta per accogliere il prodotto. Una volta che le unghie sono pronte, si parte con l'applicazione vera e propria del prodotto.
Per prima cosa occorre utilizzare la Base smalto gel che va utilizzata sul bordo dell'unghia e sulla punta e va lasciata asciugare per 30 secondi almeno. Questo tipo di prodotto non è una base vera è propria, credo piuttosto che sia un protettivo per l'unghia, dato che altrimenti non mi spiego il perché venga applicata solo su alcuni punti piuttosto che su tutta la superficie. Il vero e proprio base coat è il Defence coat, che viene applicato successivamente al precedente passaggio e che serve per proteggere l'unghia e per facilitare la rimozione del semipermanente; quello che dovete fare è applicarne uno strato sottile e poi Polimerizzare nella lampada UV per 180 secondi.
Una volta messo il Defence coat, siamo pronte per lo smalto gel semipermanente, il colore vero e proprio, che va applicato in un primo strato sottile e successivamente polimerizzato per 180 secondi; se la copertura dell'unghia non vi soddisfa, applicate un secondo strato e polimerizzate nuovamente sempre per 180 secondi.
La fase finale è l'applicazione del Lucidante smalto gel, che va applicato anch'esso in uno strato sottile, polimerizzato in 180 secondi, una volta sigillate le unghie, esse vanno nuovamente sgrassate con Cleanser Magic e siete pronte per andare e conquistare il mondo con la vostra manicure.
La rimozione diciamo che è altrettanto semplice, per prima cosa va limata l'unghia per togliere lo strato lucidante, successivamente utilizzare i remover wraps, che altro non sono dei fogli di alluminio al quale è attaccato in un punto strategico un pezzetto di cotone, quest'ultimo va imbevuto con il Remover, e poi il tutto va poggiato il lato con il cotone sull'unghia, si chiude tutto avvolgendo il wraps al dito e si pazienta per un tempo consigliato di 15 minuti che però possono essere anche di più. Una volta passato il tempo ci si aiuta con lo Strumento per la rimozione, una specie di leva metallica, per rimuovere il tutto, sollevando lo smalto con delicatezza e portandolo via.




Dopo avervi illustrato come funziona il prodotto, vorrei darvi un po' di mie considerazioni personali a riguardo, dato che nell'utilizzo di questo mi sono venute in mente alcune osservazioni che trovo importante mettere in luce. Per la mia esperienza i semipermanenti sono un prodotto veloce e facile da utilizzare, il procedimento in più alla fine dei conti è la polimerizzazione, la parte "più lunga". Questo loro essere così fruibili e rapidi li rende un prodotto ottimo, sia per le tecniche che vogliono offrirlo alle clienti, sia alla cliente che ha un la possibilità di usufruire di un servizio efficace e rapido.
La procedura di Estrosa per me è facile e abbastanza rapida (sicuramente più rapida per una persona dalle mani esperte che per chi come me non ha questo tipo di manualità), eppure a mio avviso è un po' laboriosa e presenta alcuni punti che a me, che non sono esperta ma che conosco un po' il prodotto, non sono chiari.
Per prima cosa la questione Smalto base e Defence coat, è chiaro che il primo non può altro che essere una base smalto comune e che il secondo è il base coat vero e proprio, necessario per una corretta applicazione del semipermanente e per proteggere l'unghia dallo smalto e non solo. Trovo un po' confusionarie le definizioni di questi due prodotti e forse sarebbe necessaria più chiarezza, in modo da renderne più intuitivo l'utilizzo anche per una cliente meno esperta, o perlomeno che sia specificato che senza Defence coat sarebbe meglio non applicare il semipermanente, dato che Smalto base gel non è sufficiente a proteggere l'unghia ne a rendere più facile la rimozione del tutto.
La mia seconda osservazione riguarda la parte dedicata alla rimozione. La prima cosa che noto è che per far agire al meglio il prodotto occorre limare molto bene la superficie dello smalto, la barriera del lucidante è veramente molto forte e se non la intaccate bene rischiate di dover aspettare più tempo dei 15 minuti previsti. Il tempo di posa del solvente viene indicato con un quarto d'ora, nelle varie prove che ho fatto ho notato che i tempi in verità sono più lunghi e che la rimozione non è subito immediata. Certo è vero che una volta esercitata la giusta pressione sullo smalto con lo strumento apposito, esso se ne va via, ma non è così facile e io personalmente non amo grattare la superficie dell'unghia con quello strumento in metallo.
Insomma alla fine sono piccoli accorgimenti che renderebbero il tutto ancora più fruibile e pratico, anche perché in fin dei conti il prodotto è valido e non posso dirmi di non essermici trovata bene.


Il colore che ho ricevuto in prova è il Blu ardesia, una tonalità di grigio/blu, assai particolare e dal finish metallizzato, molto bello sulle unghie e ancor di più quando la luce lo colpisce, è coprente in due passate.
La cosa importante con questo prodotto è lavorare a strati sottili, io purtroppo tendo sempre ad abbondare con le dosi ed in questo caso ho proprio sbagliato, più è spesso lo strato, meno uniforme sarà il risultato alla fine. Il pennellino degli smalti in effetti non è particolarmente comodo per questo tipo di operazione, io lo reputo troppo sottile, ci vorrebbe forse qualcosa di più piatto, ma insomma con un po' di attenzione si riesce ad ottenere la giusta quantità di prodotto per lavorarlo al meglio.
L'effetto finale è davvero super lucido, l'effetto vetro dichiarato si verifica ed è molto bello ed elegante e si mantiene davvero a lungo per tutto il periodo in cui indossate questo smalto, non si opacizza ne cambia colore in alcun modo.
La durata credo dipenda molto da quanto siete brave ad applicarlo, su di me posso dirvi che dopo 8 giorni ho notato una prima sbeccatura, il giorno dopo, un piccolo "incidente casalingo" ha fatto sì che la sbeccatura si impigliasse in un filo e che in qualche modo venisse via gran parte dello smalto.
Ad occhio e croce credo che questo smalto possa arrivare tranquillamente fino a 14 giorni, senza avere il bisogno di toglierlo tranne che per la ricrescita delle vostre unghie che sicuramente in questo arco di tempo avranno preso cm e fatto scorrere lo smalto un po' troppo in avanti.


Nel complesso posso dire che l'esperienza con i prodotti Estrosa è stata positiva, ci sono secondo me alcune piccole cose che possono essere migliorate ma credo comunque che sia un buon prodotto.
Gli unici punti che credo si possano migliorare sono quelli che vi ho elencato durante la review, sicuramente chiarire meglio le funzioni dei due smalti base e il loro utilizzo sarebbe opportuno, forse sarebbe meglio inserire anche il Defence coat nel Kit Base o comunque indicarlo come un prodotto necessario; la seconda cosa ovviamente è facilitare ancora di più la rimozione, magari facendo sì che fosse più veloce e davvero realizzabile nel tempo indicato e senza dover realmente ricorrere allo Strumento per la rimozione.
Per tutte le altre informazioni vi rimando al loro sito, www.estrosa.it/it, dove troverete tutti i loro prodotti, i colori, 64 in tutto, tutti i kit disponibili, base e deluxe e tante altre informazioni, compreso un video illustrativo sull'utilizzo di questo Smalto Gel Semipermanente.

Estrosa in più vi aspetta al Cosmoprof, dall'8 all'11 Marzo padiglione 36 Stand N4-03

Vorrei aggiungere una mia piccola personale raccomandazione rivolta a tutte coloro che non sono esperte, come me, e che per interesse personale si avvicinano a questo tipo di tecnologie: prima dell'utilizzo informatevi per bene, prima di tutto presso chi acquistate, perché questo tipo di prodotti sono sì facili ma possono nascondere dei piccoli pericoli. Quello che voglio dire è che quando si ha a che fare con prodotti professionali come questo o come altri, bisogna sempre utilizzarli con intelligenza, non lanciatevi mai in avventure casalinghe senza prima aver ben capito l'utilizzo di ogni singolo strumento, alcuni danni ce li procuriamo solo per via dell'inesperienza e perché prendiamo alla leggera certe cose.

E voi? voi avete mai provato questo prodotto? Avete avuto esperienza con i prodotti Estrosa o con i semipermanenti?

un bacio

N.b. i prodotti mi sono stati inviati a titolo gratuito dall'ufficio stampa Estrosa a scopo valutativo, non sono stata pagata per parlarne, scriverne, mostrare immagini, ne sono collegata in qualche modo all'azienda, non sono stata soggetta a condizionamenti e quelle che esprimo sono le mie oneste, obiettive e personali opinioni.


  • Share:

You Might Also Like

6 commenti

  1. molto interessante ed esauriente questa review! anche io ho apprezzato molto lo smalto semipermanente rispetto ai gel tradizionali, ma trovo che la rimozione resti ancora un po' troppo laboriosa per i miei gusti..dovrebbero renderla più semplice e rapida ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille cara per il complimento per la review, l'ho trovato un argomento delicato e spero proprio di averlo reso al meglio. Non so che tipo di prodotto hai provato, posso dirti che non tutte le rimozioni avvengono nello stesso identico modo e non per tutti i marchi è così lenta, in alcuni casi è abbastanza veloce, l'importante è che sia fatta bene e usando i prodotti giusti.

      Elimina
  2. Non ho mai usato un semi permanente,ma effettivametne temerei la parte della rimozione più di ogni altra cosa...comunque il colore dello smalto è molto bello! :-**

    RispondiElimina
  3. Devo ammettere che m'incuriosisce l'idea di farmi una simil shellac da sola, anche se avrei un po' paura di fare danni e non riuscire a rimuovere il tutto completamente.
    Poi mi sono sempre chiesta, visto che la lampada è a UVB ad azione ravvicinata, non serve un spf per proteggere le mani? Ovviamente non me ne intendo, ma avrei anche un pochettino paura di rovinarmi le mani e magari macchiarle :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora le lampade che vengono utilizzate sono a raggi UV, non UVB, il loro effetto è quello di reagire con il prodotto tramite i loro raggi e polimerizzarlo, renderlo solido. Non occorrono particolari filtri solari, ma è vero che queste lampade devono essere curate bene, ci vuole della manutenzione perché se le lampadine interne sono danneggiate, molto vecchie o cose simili, rischiano sì di fare grossi danni alle nostre mani. Occorre seguire i tempi di polimerizzazione in modo adeguato, senza eccedere, conoscere lo strumento e se ci si affida ad una Onicotecnica, che sia di fiducia, che usi gli strumenti adeguati per la bellezza e la salute delle nostre mani.

      Per quanto riguarda la rimozione e la paura che il semipermanente si trasformi in permanente per sempre, sappi che anche io temo la stessa cosa, sono sensibile a questo tipo di cose e in genere ho sempre il terrore delle cose che potrebbero macchiare/danneggiare la mia pelle, le mie mani o il mio viso/corpo in generale, ed è comprensibilissimo.
      Il prodotto Estrosa si rimuove con un po' più di lentezza, però va via completamente, il prodotto CND Shellac si rimuove in pochi attimi e non occorre toccare le unghie con alcuno strumento. In entrambi i casi le unghie non si macchiano, non si rovinano e lo smalto se ne va per la sua strada^^
      Il segreto di queste cose è sempre conoscere gli strumenti ed utilizzare quelli adeguati, informarsi bene e se si ha ugualmente paura o timore, meglio rinunciare e affidarsi ad un'esperta.

      Elimina
  4. Ciao! Vorrei provare questo tipo di smalto sui piedi..sulle mani mi stuferei nel portare sempre lo stesso colore per più di 4 giorni:)

    RispondiElimina