A close up on make up n°156: YSL, Rouge Pour Coture Vernis a Levres Glossy Stain n°14 Fuchsia Doré

By A.G. - Whatsinmybag - 8.5.13

Verso la metà di Marzo, ho acquistato un prodotto che osservavo di sottecchi da tanto tempo. Famoso, idolatrato, adorato, innalzato dalle folle al santo graal dei prodotti labbra, dalla durata straordinaria e dalle straordinarie capacità. Di una cosa sola posso parlare, delle Glossy Stain di Ysl.
Ero curiosa, curiosissima di sapere se veramente questo prodotto era adatto a me, ma poi ogni volta mi frenavo, vuoi un po' il prezzo, vuoi per il fatto che non sono una grande amante dei finish troppo "effetto vinile" per i prodotti labbra, insomma per un motivo o per l'altro ho sempre rimandato.
Poi è arrivato un 20% di sconto e con lui in mano sono andata alla ricerca di un qualcosa da regalarmi, in genere questi sconti mi capitano tra le mani sempre e comunque nei momenti peggiori, tipo quando sono un po' giù di morale, ed in quei momenti, se avessi una carta di credito appoggiata a un conto miliardario, comprerei qualunque cosa. Swatcha lì, guarda qui, prova questo e prova quello e poi ecco le tinte di YSL davanti a me, tutte belle disposte davanti a me come tanti piccoli soldatini, nel loro packaging un po' austero. Eh lì capitemi, la tentazione è stata forte, come resistere dopo tutto?
Sciolte le riserve (che ultimamente, specie in politica, va molto di moda), ho cominciato a provare un po' tutti i colori e poi ho scelto la n°14, Fuchsia Doré. 
Sarà stato amore con questo prodotto? Lo scoprirete solo leggendo. Buona lettura!


I packaging di Ysl in genere, un po' come quelli di Dolce e Gabbana, non sono esattamente di mio gusto, li trovo sempre troppo voluttuosi per i miei gusti e molto ricercati in alcuni dettagli. Quasi tutti i prodotti almeno, tranne per i Glossy Stain i quali hanno un pack lineare che piace e non piace. La forma è quella di un parallelepipedo di base quadrata, tappo color oro, dettaglio del marchio in rosso e il resto del corpo in nero, con tanto di finestrella rettangolare che fa vedere il prodotto all'interno e a che livello è.
La quantità è pari a 6ml, la PAO di 24M.


Quando ho acquistato questa tinta ero entusiasta del suo colore, Fuchsia Doré appare con uno splendido color fucsia caldo che vira verso il color lampone, pervaso da una miriade di sottilissime pagliuzze dorate, percettibili solo ad un occhio molto, molto attento, tanto da confondere spesso le idee sul tipo di finish e di effetto che ha questa tinta.
Provata sulla mano alla luce diretta, l'iridescenza si nota moltissimo, quando invece la si usa sulle labbra essa si nota molto meno lasciando però intuire un simpatico gioco di luci ed iridescenze che rendono il tutto molto brillante.
Sarebbe tutto molto bello e molto idilliaco se potessi fermarmi a questa descrizione, la realtà è che quando la si applica sulle labbra non è solo con l'iridescenza che cambia qualcosa, Fuchsia Doré, da splendido fucsia che vira al lampone si trasforma, perdendo la sua venatura fucsia e acquisendone una viola che lo trasforma totalmente in un altro colore. Da ciò che sembrava sulla mano si trasforma in un viola malva caldo, sempre con tocchi di lampone (e anche un po' di color succo di mirtillo per certi versi) diventando quasi totalmente un'altra cosa.
Ero un po' sconvolta quando è successo la prima volta, io volevo un bel fucsia caldo e brillante da sfoggiare in primavera, ed invece mi ritrovavo con un qualcosa di totalmente diverso e un po' autunnale. Aggiungeteci il fatto che questo prodotto ha un costo notevole (con lo sconto l'ho pagata sui 25€ mi sembra) e aggiungeteci che io non compro rossetti troppo violacei se troppo scuri, perché essendo bianca di carnagione, o mi spengono totalmente o mi danno quell'aria gothica che non sono certa mi doni particolarmente.
L'ulteriore aggravante è il finish glossy di questo prodotto, pregio per alcuni mi rendo conto, ma per me la combo rossetto scuro + lucido effetto vinile è fonte di disagio, trovo che mi diano un aspetto un po' austero e non sono certa di gradirlo.
Dopo un primo momento di spaesamento, mi son detta che in nome della cifra spesa, dovevo trovare il verso di usarlo. Ho cominciato ad utilizzarlo a piccole dosi, applicandolo per strati sottili in modo da non inspessire troppo il colore e valutare entro che termini il prodotto effettuava il cambiamento e cercando una strada per utilizzarlo senza sentirmi a disagio. Il colore finale alla fine non è brutto, è stupendo, però non è quello a cui miravo io e aldilà di tutto, non ho ancora capito se mi sta bene oppure no.



Indipendentemente dai gusti personali, come mai cambia colore?
I motivi possono essere molti, dopo aver studiato un po' il prodotto l'unica risposta che ho è che prevalentemente dipende dalla sua formulazione. Quando si applica il Glossy Stain di YSL esso passa da uno stato liquido ad uno stato un po' più solido, si asciuga letteralmente sulle labbra, per fissarsi e durare a lungo e durante questo processo avviene il cambiamento e la cosa è sensibilmente visibile.
La cosa si nota moltissimo sulle labbra, perché quando lo si prova sulla mano il prodotto resta spumoso e liquido e lo strato è decisamente più spesso, quando invece lo si passa sulle labbra lo si stende bene su tutta la loro superficie, e lo si trasforma in uno strato più sottile, che si asciuga immediatamente.
La consistenza di questo prodotto è strana, inizialmente è liquido, quando lo si passa sulle labbra diventa quasi gelatinoso e man mano che si asciuga forma uno strato lucido e scivoloso sulle labbra, tanto che quando le si stringono e si sfregano tra loro, si nota come scivolino piacevolmente l'una sull'altra, senza che nulla risulti appiccicoso o poco confortevole.
Per applicarlo meglio andare per strati sottili, si stende il primo, si aspetta che si asciughi un po' e dopo si stende il secondo se si vuole un colore più intenso. Relativamente al n°14 posso dire che una passata di colore rende meno evidente il cambio di tono, con due passate la venatura violacea è molto più evidente, con tre è decisamente palese e più intensa.
La durata su di me è incerta, se non incontri pasti di alcun tipo dura benissimo tutta la giornata, se invece pranzi, lo strato lucido più superficiale sparisce, il prodotto risulta un po' più appiccicosetto e io personalmente lo sento un po' fastidioso e si avvia un meccanismo di autodifesa che mi porta a tamponarlo con tovagliolo/fazzolettino/salvietta provvidenziale ed in questo giro di vite va da se che il rossetto se ne va.
Ma almeno tinge un po' questo prodotto? Sni secondo me, con la s la n e la i. Un po' tinge le labbra ma non come altri prodotti che ho provato, se decidete di rimuoverlo vi lascerà un po' di colore sulle labbra ma niente di così eclatante.


Ultimamente Ale DottedAround, blogger che seguo e che stimo molto, ha pubblicato sul proprio blog una review di una GLossy Stain di YSL, in un colore totalmente diverso dal mio, ve la posto, qualora non conosceste il blog, perché trovo che sia interessante confrontare le due esperienze, la mia, con questa tinta labbra un po' bizzosa e la sua, più disciplinata e in un tono di colore più dolce. Ecco il link della review: http://www.dottedaround.com/2013/05/ysl-glossy-stain-27-peche-cerra-colla.html
Io devo essere franca, per dare un giudizio complessivo devo scindere la questione del colore, dalla questione della qualità oggettiva del prodotto. Qualitativamente parlando mi è piaciuto, meritano la fama che hanno ma la durata è molto soggettiva, il suo termine lo decidete voi prevalentemente perché un Glossy Stain può restare sulle vostre labbra per molto tempo se non incontra qualcosa lo può intaccare, il risultato è bellissimo, lucido, elegante e resta lucente per tante, tante ore. A livello di colore, la Glossy Stain n°14 mi fa venire dei dubbi, sempre Ale di Dotted Around mi disse che in effetti questa tinta ha dato questo problemino a molte, oggettivamente credo che sia una tinta che cambia colore e che quello su cui si può far affidamento è la prova sulle labbra. Per questo motivo resto un po' perplessa, mi chiedo se lo facciano anche altri colori ma non ne acquisterò altre al momento, per scoprirlo.
Il prezzo è alto, varia dai 28€ ai 30€ e qualcosina, dipende dove le acquistate, l'unico consiglio che posso darvi è di provarle prima di prenderle e di cercare bene in rete swatches e comparazioni, opinioni, io non l'ho fatto, è stato un acquisto di pancia, ma se tornassi indietro sicuramente lo farei e cercherei di scegliere il colore prima di andare in profumeria ad acquistare, cosa che in genere faccio e in cui stavolta ho peccato.
Lo consiglio? Anche qui stavolta non so cosa dire di preciso, per la qualità sì, chi li ha comprati li ama per un motivo sul quale sono d'accordo, sono effettivamente bellissimi sulle labbra e la qualità e la durata ci sono, per il colore non so, dipende dal vostro gusto, vi raccomando solo attenzione sul n°14, non è quel che sembra.

E voi? voi avete mai provato questo prodotto?
un bacio

  • Share:

You Might Also Like

14 commenti

  1. hai delle bellissime labbra :D
    e la luce è spettacolare!!!

    io sono ancora paurosa nell'acquistare rossetti...preferisco più i prodotti per gli occhi.
    ma questo colore è davvero bello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti, in realtà le trovo un po' piccoline ma non mi dispiacciono :)
      Dovresti cominciare ad usare i rossetti, parti da un colore naturale, simile a quello delle tue labbra, magari un po' sheer, vedrai che pian piano andrai avanti osando sempre di più e prenderai confidenza anche con i rossetti :)

      Elimina
  2. Mai provato. Intimorita un po' dal prezzo, un po' dalla certezza che forse non l'avrei usato quanto un comune rossetto.
    Il colore che hai scelto è bellissimo. Forse uno di quelli che avrei apprezzato anche io.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ero intimorita anche io per lo stesso motivo, poi insomma ho ceduto come ho descritto nel post. Il colore è splendido, ma avrei preferito che non cambiasse, che fosse come lo desideravo e come mostrava quando l'ho provato sulla mano. Anche quando cambia è bello ma, ho sempre quell'amarognolo in bocca quando lo indosso, io cercavo un altro colore.

      Elimina
  3. Io l'ho provato, non in questo colore , e semplicemente lo amo: per durata, resa e colore. Per quanto riguarda la tua disavventura non so bene: io in realtà quando provo un colore sul palmo delle mani calcolo sempre che ci sarà un differenza quando poi lo applicherò sulle labbra, ma questo credo l'avrai fatto anche tu. Il mio,che è il Rouge Laquè, per esempio sulle labbra diventa molto più rosso che testato (cosa che ovviamente mi fa solo piacere...):D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si certo, quando valuto un colore penso sempre a come sarà sulle mie labbra, quanto questo colore inciderà sul prodotto, come sarà da intenso con più strati etc. IL fatto è che con questo Glossy Stain il cambiamento è proprio evidente e sentire che altre persone lo hanno notato, mi ha fatto pensare un po'.
      Io ho idea che tutti i GLossy stain cambino di colore quando li si applica sulle labbra, il fatto che il tuo diventa più rosso ad esempio, ne è una prova e penso che sia dovuto, come dicevo nel post, alla fase in cui si asciuga e si fissa, si intensifica e il risultato cambia a seconda della sfumatura, nei colori chiari forse è meno evidente, in quelli scuri lo è di più e dipende anche dal tipo di colore scelto, il tuo diventa più rosso, il mio tira fuori un anima più violacea.

      Elimina
  4. Ottimo acquisto davvero spettacolare! Passa da me se ti va, c'è un nuovo post e...un sondaggio! Baci S.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, bella è bella, non si può dire di no :)

      Elimina
  5. Sono entrambi belli i colori,certo l'originale sulla mano è più brillante e grida proprio estate,ma trovo che ti stia bene anche con quella venatura di viola,dalla foto non sembra neanche troppo scuro... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse sono io che lo vedo troppo scuro su di me, mi son creata un complesso, però è più viola di quel che volevo, io la desideravo per usarla ora, in primavera. Ormai è andata, pazienza XD

      Elimina
    2. lo so,lo so,ma vedrai che ti ci abituerai ;)

      Elimina
  6. Mannaggia per il colore, anche se ha me piace abbastanza :)
    Il mio rosa numero 17 mi vale sempre un sacco di complimenti. L'anno scorso tra sconti e regalo di compleanno carta gold ne avevo preso anche uno rosso ed uno arancione (potrei dire 8 e 11, ma non li ho sottomano quindi potrei essermeli inventati di sana pianta XD) e mi sono piaciuti tutti moltissimo. L'unica cosa è che essendo così glossy i colori più accesi come l'arancione diventano automaticamnete molto primaverili e poco adatti alla stagione fredda. Finalmente posso ritirarli fuori, anche perchè visto il prezzo bisogna usarli tantissimo per ammortizzare ^^'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il colore è bello, è che io ho paura proprio che non mi doni. Mi segno la n°17 come colore, andrò a vederlo, adesso mi hai proprio incuriosita^^
      Vero è che l'effetto glossy accentua qualunque aspetto di queste tinte ed è il loro bello, i colori più accesi sono splendidi proprio perché questo effetto esalta la brillantezza dei pigmenti.

      Elimina
  7. A me piace moltissimo anche come ti sta sulle labbra. Trovo che sia un colore davvero bellissimo e luminoso. tra un po' è il mio compleanno, con la promo Sephora potrei pensare all'acquisto ehehe. Metto in listina ;) Bacioniiii

    RispondiElimina