Bathtub's things n°24: Lush, Angeli a Fior di Pelle

By A.G. - Whatsinmybag - 4.6.13

Un paio di mesi fa, nonostante il tempo incerto e il clima instabile, la mia pelle ha voluto fare il cambio di stagione e poveretta, aveva anche ragione insomma, dopo tanto autunno e tanto inverno, era il caso di agire sul mio pallore e "grigiore" e aiutare le cellule a rinnovarsi e a rigenerarsi.
Mi serviva uno scrub viso dunque, perché maschere viso e il mio solito detergente in mousse non stavano sortendo alcun effetto, mi sono lanciata in un giro di perlustrazione per negozi e alla fine sono capitata da Lush dove ho acquistato Angeli a Fior di Pelle.
Questo prodotto è un detergente viso in verità, ma io l'ho acquistato per usarlo come scrub viso e così l'ho utilizzato, in molte mi avete chiesto una review su di lui quando lo acquistai ed oggi sono pronta per parlarvene. Curiose di saperne di più? Buona lettura!



Angeli a Fior di pelle viene venduto nel classico barattolo in plastica nera di Lush, non è una crema però, ne una polvere, ne una mousse, piuttosto è un panetto solido e gommoso, per niente appiccicoso ed è in sostanza un agglomerato di vari ingredienti che stemperato con dell'acqua tiepida diventa una cremina granulosa. La quantità presente nel vasetto è di 100g, la data di scadenza varia a seconda della data di confezionamento, come per tutti i prodotti Lush.
Lui è un detergente viso e nasce come tale ma ha anche un certo potere esfoliante grazie alla presenza di piccoli pezzetti di mandorla tritata nella sua composizione, ed è adatto alle pelli secche e a quelle sensibili. La commessa me lo ha suggerito come prodotto buono per lo scopo che avevo, cioè scrubbare il mio faccino senza irritarlo e senza ritrovarmi o con la pelle secchissima (mi è capitato in passato), o con la pelle irritata (mi è capitato in passato), o ancora, peggio che mai, con un'esplosione di brufoletti in viso post pulizia eccessiva e inutile (non mi è capitato questo, ma è una cosa che temo come la peste!).
Angeli a fior di Pelle dentro di se contiene diversi ingredienti oltre alla mandorla tritata, c'è la rosa, c'è la lavanda, c'è la glicerina e la camomilla, più altre cosette sempre di origine vegetale che tutte insieme ben impastate danno vita a questo buffo panetto dall'aspetto un po' strano.
Io per usarlo faccio così: bagno il viso con acqua tiepida, poi prendo un pezzetto di Angeli a fior di Pelle, lo stempero con l'acqua calda tra le mani e poi pezzettino pezzettino comincio a massaggiarlo su tutto il viso senza esercitare una pressione troppo forte o un massaggio troppo energico. Per rimuovere il tutto sciacquo semplicemente con acqua, eliminando tutti i residui di prodotto.


La mia prima preoccupazione è che fosse troppo aggressivo sin dal primo utilizzo, sin da subito mi accorgo se qualcosa non va con gli scrub perché la mia pelle è abbastanza reattiva e se si irrita si vede immediatamente. La prima prova invece è andata veramente molto bene perché sin da subito si è dimostrato delicato ma efficace. L'effetto esfoliante c'è e si sente, ma non è aggressivo, la mandorla resta morbida e quindi la sua azione resta decisa ma delicata; tutto il resto del composto agisce bene sul viso e lo pulisce con delicatezza, la lavanda forse era l'ingrediente che più mi preoccupava ma invece non mi ha creato alcun problema: una volta asciugato il viso la pelle è distesa, non tira anche se si sente che ha bisogno di tonico e di idratazione, e cosa più importante, non è arida.
Ho cominciato ad usare Angeli a fior di Pelle durante la routine serale per tre volte a settimana per il primo periodo, successivamente riducendo a due volte, e i primi risultati che ho ottenuto sono stati un miglior assorbimento dei prodotti idratanti e una pelle più compatta ed energica e sicuramente più luminosa di prima.
Ha funzionato insomma, ricorrere a questo prodotto è stato utile per quanto riguarda lo scopo che io avevo e devo dire che l'azione pulente mi è piaciuta abbastanza tanto che anche come detergente non mi è dispiaciuto: è delicato, rispetta la pelle, rimuove gli eventuali residui di trucco senza problemi e una volta rimosso la pelle è liscia, pulita e la sensazione è piacevole. Io personalmente non lo utilizzerei troppo spesso o quotidianamente, e questo perché per il mio tipo di pelle preferisco i detergenti in mousse per l'uso quotidiano/frequente, i prodotti schiumosi e leggeri li trovo per me più delicati e facili da utilizzare. Nonostante per me non sia la prima scelta per la detersione, credo che per pelli diverse dalla mia possa essere una buona soluzione e per chi fosse curiosa posso suggerire di chiederne un campioncino da provare e di testarlo voi stesse sul vostro tipo di pelle.

Ecco l'INCI: Mandorle macinate (Prunus dulcis)Glicerina Vegetale (Glycerine)Caolino (Kaolin),Acqua (Aqua)Olio essenziale di lavanda ((Lavandula angustifolia))Essenza assoluta di rosa di Damasco (Rosa damascena)Olio essenziale di camomilla blu (Matricaria chamomilla)Olio di tagete (Tagetes minuta)Resina di benzoino (Styrax tonkinensis pierre)Fiori di lavanda (Lavandula angustifolia)*Limonene (*Limonene)*Linalool (*Linalool) 

Qui di seguito il link della pagina dedicata al prodotto sul sito Lush: http://www.lush.it/shop/product/product/path/224_159/id/103/viso-detergenti-viso-angeli-a-fior-di-pelle---detergente-viso


Nel complesso mi ci sono trovata molto bene, è un prodotto che ricomprerei per lo stesso scopo e devo dire che mi è piaciuto molto e il consiglio della commessa è stato prezioso. Il prezzo è di 8,50€ e non è altissimo considerando che ne basta proprio poco ad ogni utilizzo, che la scadenza è lunga e la quantità è notevole.
Lo consiglio? Il prodotto mi è piaciuto e lo consiglio sia come scrub che come detergente, quello che però suggerisco è di badare agli ingredienti, di verificare se il prodotto può essere adatto al vostro tipo di pelle e quali sono le vostre esigenze e questo perché, come avete potuto leggere, le mie erano di un certo tipo e la prova è stata fatta basandomi su quello che io chiedevo a questo prodotto.

E voi? voi avete mai provato questo prodotto?

un bacio

  • Share:

You Might Also Like

7 commenti

  1. Io non l'ho mai provato, ma mi ha sempre incuriosito. Il mio timore è all'opposto del tuo: temo che non sia abbastanza scrubbante (se si può dire :P) per la mia pelle!

    RispondiElimina
  2. Se hai la pelle delicata fai bene ad usarlo saltuariamente e non tutti i giorni. Io questo non l'ho provato, però una volta me ne campioncinarono un altro e pur trovandomi abbastanza bene non lo comprai. Non è che mi faccia impazzire questa tipologia di prodotto.

    RispondiElimina
  3. Io ho utilizzato due confezioni e sono rimasta davvero soddisfatta. Ha fatto molto per la mia pelle, ha curato le impurità e struccato perfettamente. La durata, come dicevi, è immortale e con poco prodotto riesci a fare grandi cose.
    Io sentivo molto la lavanda nella profumazione e anche dopo averlo utilizzato un pochino continuavo a sentirlo.
    Non è un tipo di detergente pratico, questo è vero...io come accorgimento utilizzavo una piccola bacinella nel lavandino, perchè non volevo che piccoli pezzettini della pasta o di lavanda, finissero nello scarico, creando problemi.

    RispondiElimina
  4. Con questo tipo di prodotto la prova campioncino è d'obbligo,almeno per me.Mi piacerebbe provarlo.
    *Momento nostalgia* Voglio tornare da Lush con teeee <3

    RispondiElimina
  5. Lo provai a suo tempo ma ho capito che questo tipo di detergenti non fanno per me, a parte l'odore che a me non piace particolarmente, preferisco detergenti liquidi o in gel però questo ammetto che il suo lavoro lo faceva molto bene :)

    RispondiElimina
  6. io ce l'ho tra gli s-preferiti del mese di maggio, non mi è piaciuto granché... mi seccava la pelle ed è untuoso ç_ç

    RispondiElimina
  7. io ho la versione 'strong', cioè Diavoli a fior di pelle. La sua azione è sicuramente più forte, pulisce a fondo e ti senti rigenerata!

    RispondiElimina