A close up on make up n°176: Urban Decay, Naked Basics

By A.G. - Whatsinmybag - 11.7.13

Che la Naked di Urban Decay sia stata un successo globale lo sanno anche i muri.
Che Urban Decay abbia cavalcato questo successo non è affatto un mistero, e dopo la Naked è arrivata la Naked 2, il fondotinta Naked, la BB cream Naked, la palette viso Naked (Flushed), gli smalti Naked ispirati alla palette, insomma, stagione dopo stagione la linea Naked, perché di linea credo che ormai si possa parlare, si allarga sempre di più. A mio avviso questa credo che sia la manovra marketing meglio riuscita in campo cosmetico degli ultimi tempi, una rivalutazione del marroncino che ha dell'epocale.
C'è chi ne è immune e chi ne resta affascinato, c'è chi critica e chi ha gli occhi a cuoricino, io non sto in nessuna di queste categorie, ma non è un mistero ch'io sia un'amante della Naked originale, e nel complesso un'affezionata degli ombretti Urban Decay, per la mia esperienza, al momento i migliori.
Se tutta la sfilza di prodotti "nudisti" di UD non mi aveva stuzzicato, l'ultima arrivata in famiglia mi ha fatta vacillare sin dall'inizio. Prima mi sono persa in mille "NO, no, non mi serve, non mi avrà", "che me ne faccio di ombretti opachi?!", "Giammai", insomma il mio classico tormento pre-acquisto, ed in cuor mio ero certa che ci sarei cascata con tutte le scarpe e cosí è stato. 
Il prodotto è la ormai nota Naked Basics, e questa è la review di questa piccoletta, messa in discussione anche più che la "mamma" Naked. Buona lettura!



Packaging e dettagli... 
La Naked Basics è una palette veramente piccolina e compatta, lo spazio all'interno è stato sfruttato al massimo da Urban Decay, che ha scelto una forma e dei materiali che consentissero di creare un prodotto piccolo e pratico. La palette sta in una mano, è fatta di una plastica morbida e vellutata, molto solida nel complesso; ha una forma sottile e stretta, facilmente la si infila in astucci di varia forma e dimensione, ha uno specchio veramente ampio in dotazione e non ha nient'altro che le cialde d'ombretto al suo interno.


Descrizione e colore...
Prima di acquistare questa palette ci ho pensato molto, io non uso spesso i colori opachi, anzi, quasi mai, mi piacciono i colori satinati, gli shimmer e i metallizzati, quindi inizialmente pensavo che acquistarla sarebbe stato uno spreco. Poi l'ho vista dal vivo, poi ho cominciato a pensare che non era così male, sin da subito mi è parsa basica come pretende di essere, colori chiari, opachi, un bel nero, un colore per illuminare, e poi lì mi sono convinta, non avendo colori opachi e non avendoli tutti i una palette pratica, questa poteva essere una valida alleata, una palette comoda da portarsi dietro come salvavita per tutti giorni ma anche un supporto a qualunque ombretto o palette in mio possesso per look di qualunque tipo, dato che un colore opaco può aiutare laddove il colore shimmer non può, a sfumare bene i contorni per esempio, ad intensificare e ad illuminare.
La Naked Basics dopotutto, per me è la risposta di UD ad una delle fondamentali critiche che sono state fatte alle due palette più grandi, cioè la mancanza di un buon numero di colori opachi, e credo che la sua natura sia quella di "palette tuttofare", vale a dire un qualcosa che potesse essere il più versatile possibile, fermo restando che io ormai sono dell'idea che la palette MAXIMA, quella perfetta per tutte, la migliore, l'unica, il MUST, non esista, una cosa è perfetta per noi nella misura in cui noi la adattiamo alle nostre esigenze e queste sono personali e diverse per ciascuno.
Detto questo, io e la piccina ci siamo trovate sin da subito molto bene insieme, la selezione di colori mi ha convinta immediatamente, principalmente perché essendo molto chiara di pelle i colori chiari sono splendidamente adattabili al mio viso per look "no make up", per cose veloci e curate e per sfumare il colore di altri ombretti al meglio.
Le cialde sono sei, abbiamo Venus, un color avorio satinato, Foxy, un giallino chiaro neutro opaco, W.O.S, un rosa chiaro neutro opaco, Naked 2, un tortora opaco freddo, Faint un marrone fango freddo e opaco e Crave, un nero opaco che più nero non si può.
Il fatto che questa palette sia di toni opachi non la rende una palette cupa o spenta, tutte le cialde hanno una bella brillantezza e la buona pigmentazione di tutti e sei i colori creano dei look che ben definiscono l'occhio senza spegnerlo e sono abbastanza neutri da sposarsi bene con altri colori, di qualunque natura e texture. 
I miei preferiti della palette sono Venus, perché i satinati mi colpiscono sempre al cuore, e WOS, perché praticamente è quasi identico al mio colore di pelle e mi uniforma e illumina la palpebra in un attimo.

Formulazione e varie...
Dalla prima Naked ad oggi, qualcosa è cambiato nelle formulazioni UD, già quando vi parlai della Smoked vi dissi che avevo notato la cosa e ve la riconfermo anche adesso con la Naked Basics. 
Le cialde sono compatte, le polveri cremose e pigmentate, non sfarinano in nessun verso e in nessun modo e la scrivenza è splendida. Si stendono facilmente, i colori più chiari paiono delle ciprie tanto le polveri sono affabili, quelli leggermente più scuri scorrono sulla pelle con meno agilità ma ugualmente si comportano abbastanza bene. La sfumabilità è massima, giusto il nero fa leggermente più fatica, ma nel complesso anche lui si comporta molto bene, anche perché è sempre vero che il colore nero di per se un po' fa sempre i capricci e tra i tanti che ho, sparsi per varie palette, questo è quello che di sicuro ne fa meno.
La durata è lunga, su di me con o senza primer reggono le fatiche di una giornata di crucci, lavoro e sudore senza mai sbiadire, perdere di intensità o infilarsi in zone sconosciute delle pieghe della palpebra, li preferisco su primer piuttosto che senza, perché essendo colori effetto nudo, preferisco applicarli su una base che leggermente corregge le piccole discromie e li accoglie più gentilmente, facendo loro da confortevole lettino.
La rimozione è easy, non macchiano, non sporcano e se ne vanno senza problemi.

Dal basso verso l'alto: Venus, Foxy, WOS (questi ultimi due si confondono con il colore della mia
pelle), Naked 2, Faint e Crave

Conclusione...
Nonostante io abbia spudoratamente detto più volte che avrei fatto la "snob" e non l'avrei presa, mi rimangio tutto quello che ho detto, mi cospargo il capo di cenere e ci tengo a ribadire che sono felicissima di averlo fatto alla fine, la Naked Basics e tutte le sue qualità mi accompagnano ormai quotidianamente e negli ultimi due mesi è stata una mia fida compagna. L'ho presa con uno sconto del 20% da Sephora, il prezzo intero è di 25€ circa e non è nemmeno poi così male per il tipo di palette che è questa e per la qualità. 
La consiglio? Sì, questa palette è una buonissima palette occhi, ha tanti pregi e qualità, non la ritengo un qualcosa da avere assolutamente e lungi da me dal dirvi una cosa simile, la trovo invece un prodotto perfetto per chi ha carenza di colori opachi a casa, ma desidera avere dei colori un po' basici a sostegno di quelli preferiti, che vuole qualcosa che sia abbastanza neutro per quando a fretta e poco tempo. Una cosa che consiglio caldamente se state valutando l'acquisto è di riflettere bene sui colori della vostra carnagione e sul vostro sottotono di pelle, valutate bene se questo tipo di colori può adattarsi bene ai vostri, questo sarà importante quando andrete ad utilizzare la palette e a creare il vostro look nude con lei.

E voi? voi avete mai provato questo prodotto?

un bacio

  • Share:

You Might Also Like

45 commenti

  1. XD anche io avevo fatto la snob! E invece AMO questa palette. Ci fosse stato un pennellino dentro, sarebbe stata perfetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. XD anche io la amo molto e ti dirò, non sento la mancanza del pennellino in questo caso, mi piace proprio così come è ;)

      Elimina
  2. a me le naked mamme non hanno mai convinto, quindi non ci avrei mai speso tutti quei soldi... ma questa appena l'ho vista :O
    è più adatta a me, la sfrutterei di più insomma... e sono tentatissima!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Naked è stato un regalo della mia adorata cuginetta, la desideravo molto e ho aspettato la prima festività utile per suggerire questo presente ed è sempre il mio primo amore ;) La Basics è una figlioletta meritevole, è molto carina e se la senti più tua magari potresti aspettare la giusta festività (o il giusto 20% di sconto) e farla tua ;)

      Elimina
  3. i colori sono tutti molto carini,e mi piace anche il packaging bello solido.Se mi ritrovassi improvvisamente senza colori basici forse ci farei un pensierino,ma ora come ora non me la sentirei di comprarla,lo sai che amo troppo i trucchi colorati :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so, anche io ero restia per lo stesso motivo, però devo ammettere che è proprio comoda e i colori che ci sono mi sono utilissimi, anche quando devo giocare con i colori ;)

      Elimina
  4. è davvero carinissima.. ma tra tutti i mono vari che possiedo, praticamente se li depotto avrei già basic, la 1 e la 2!! però è carina!!! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se sei già a posto sul fronte marroni e marroncini, direi che questa Naked Basics non ti serve. Io ero carente di colori opachi e la Basics è caduta a fagiuolo!

      Elimina
  5. Ho resistito alle due Naked e a tutto il resto ma su questa non ho potuto. La adoro e la uso praticamente tutti i giorni e inoltre è davvero comoda da portarsi in giro durante il giorno. Potrei stare qui all'infinito a scrivere di questa palette hahaha :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo sul fatto che sia comoda, con il fatto che la infili ovunque ed è piccolina, alla fine me la porto sempre dietro ed è un attimo ricorrere a lei per il trucco. Urban Decay dovrebbe farne una con degli ombretti colorati, potrebbe chiamara Overdressed! XD

      Elimina
  6. Io ho entrambe le Naked e devo dire la verità, questa non mi piaceva per niente.
    Colori troppo chiari e poi diciamocelo, sono piena di ombretti marroncini!
    Poi mia mamma, che non conosce tutte le mie pare mentali ma sa solo che mi piacciono questi colori, me l'ha regalata. Io inizialmente ho pensato di lasciarla a lei...ma quando l'ho swathcata WOW!
    I colori funzionano benissimo anche su di me e hanno una qualità eccellente, me ne sono innamorata!
    Penso di portarmi solo lei in vacanza per il trucco occhi, insieme a un paio di matite.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dolcissima tua mamma, sapeva che ti avrebbe fatto un regalo che ti sarebbe piaciuto, la mamma è sempre la mamma!
      Anche io la porterò sicuramente con me in vacanza, magari l'abbinerò ad una palette Sleek, o la Snapshot o la Lagoon, così avrò colore e sobrietà ;)

      Elimina
  7. Io per ora mi accontento di avere la prima e uno svariato range di ombretti e qualche palette di colori neutri. Sto imparando ad utilizzare i colori più accesi da poco, quindi non credo che questa mi tenterà, sopratutto perché sono un'amante dei colori shimmer. Poi chissà, magari cambierò idea proprio come te! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho preso la Basics solo perché mi mancavano gli opachi e l'acquisto mi è parso subito una buona idea, non mi interessa averne altri e per ora mi fermerò qui, anche perché anche io come te amo gli shimmer, i colori satinati e i metallizzati, il prossimo acquisto probabilmente sarà una palette di pazzi colori :D

      Elimina
  8. E' in wish list.. e ora che ho la Sephora Beautiful.. so già che sarà il mio prossimo acquisto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Sephora Beautiful *__* Approfittane donna fortunata, approfittane, con quello sconto è convenientissimo possederla!

      Elimina
  9. Questa mi piace più delle prime due, ma ho comunque troppi ombretti marroni, quindi cerco di resistere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se hai un surplus di marroncini, meglio evitare la Basics, sarebbe senz'altro un di più.

      Elimina
  10. Ce l'ho anche io e la amo. non uso più nient'altro, praticamente.
    Solo che ogni tanto la trovo un po' polverosa, a te non succede? Comunque la ricomprerei mille volte, è perfetta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No a me non capita, nessuna delle cialde spolvera, anzi, sono belle compatte. Anche io la ricomprerei senz'altro, non mi sono affatto pentita di averla scelta.

      Elimina
  11. Anche io inizialmente la snobbavo... poi ho ceduto...
    e devo dire ch enon me ne sono proprio pentita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si all'inizio ti lascia perplessa perché dici "che ci faccio?", poi la usi e capisci che i dubbi iniziali erano solo aria fritta, per chi è a corto di opachi o ama i marroni e i look nude, questa è una buona palette da avere :)

      Elimina
  12. E' bellissima! Non sai quante volte son stata tentata! Baci

    allaraoundlove.blogspot.it

    RispondiElimina
  13. Amo i colori opachi e so già che naked2 sarebbe il primo ad arrivare al fondo, ma non la prenderò, cercherò di resistere!
    Non mi piace solo il fatto che la palette abbia due colori neutri quasi uguali, avrei messo un altro marroncino magari tono freddo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Foxy e WOS sono simili perché entrambi chiari, però hanno due funzioni diverse, Foxy è interessante perché può fare anche da correttivo ad esempio (tipo LemonAid di Benefit per capirsi)

      Elimina
    2. Ho chiuso il commento troppo presto XD Dicevo, Foxy può fungere da correttivo e la presenza dei due colori la rendono perfetta perché non per tutti WOS è il colore adatto ad illuminare la palpebra. Insomma, ne capisco la presenza, non lo avrei eliminato, al massimo avrei aggiunto un settimo colore :)

      Elimina
  14. Scelta di altissima qualità. Brava!

    RispondiElimina
  15. Io sono molto indecisa...ho acquistato da poco (circa un mesetto) la Elegantissimi di Neve cosmetics, quindi a colori naturali e opachi sono a posto; certo che poterla mettere in borsa nel beauty d'emergenza non sarebbe affatto male......Oddio che tentazione atroce!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco io ad esempio la Elegantissimo non la possiedo e nemmeno fa per me, proprio come la palette Africa di PaolaP, quelle due so che non le avrei sfruttate bene e ho preferito rinunciare. La Basics secondo me è molto diversa da queste due palette, è molto più limitata nelle possibilità e il suo scopo è infilarla in tasca e via, è una palette buona per essere usata da sola e ottima da abbinare ad ombretti mono o altre palette coloratissime, ecco perché l'ho preferita, la sua praticità è la migliore delle caratteristiche, oltre che la qualità delle polveri :)

      Elimina
    2. Mi hai convinta.....oggi dovrebbe arrivarmi il pacco Sephora con la Naked basics ^^

      Elimina
  16. Bella... Sono tentassima di prenderla!
    ... Mha vedremo. Meglio una palette così che mille ombretti Kiko e Essence che alla fine rimangono nel cassetto a prender polvere!


    Following Your Passion
    Following Your Beauty
    FYP @Twitter
    FYP Facebook Page
    FYP on Bloglovin'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono dello stesso parere, io ho smesso di comprare ombretti mono, specie se di colori neutri o naturali, se scelgo un ombretto così voglio che sia qualcosa di diverso, che non trovo da altre parti, oppure, se proprio voglio avere la libertà di comporre il mio arsenale di ombretti, ricorrerei a delle palette componibili scegliendo i colori che più userei, prima o poi ne vorrei una di Inglot ad esempio.
      Comunque prevalentemente preferisco le palette occhi già composte, compro meno ombretti e scelgo le palette che davvero userei e che mi piacciono, sono più funzionali per quanto mi riguarda.

      Elimina
  17. Alla fine non ho ceduto perché, checché se ne dica, sono un'amante dello scintillìo sull'occhio e questi colori -per me- sono troppo chiari. Idolatro però la Naked <3
    Comunque sai, ho sentito molte persone dire "non la prenderò mai" per poi vederle osannare questa tanto chiacchierata Basics :D alla fine quel che conta è usarla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione la cosa che conta è comprare qualcosa che usi e che copra una tua esigenza, prenderla tanto per farlo non ha senso :) Anche io prediligo scintillii e metallizzati, ma un tocco opaco ogni tanto ci sta ;)

      Elimina
  18. Anch'io come te ci ho pensato tanto prima di acquistarla, ma adesso è un prodotto che non riesco a non usare tutti i giorni. A mia sorella non piace perchè ha i colori troppo chiari. Peccato che è un pò polverosa :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhm, io non la trovo polverosa, forse lo è di più la Naked Mamma rispetto a questa, ma non sei la prima persona che mi chiede/mi dice questa cosa. Che sia una questione di pennelli utilizzati? Non so.

      Elimina
  19. Mi sono innamorata della sua mamma, la prima naked, ma questa non mi tira particolarmente: ho diversi colori opachi sparsi per varie palette, e inoltre alcuni colori della ultra matte dark di sleek fungono bene allo scopo ;) forse sono l'unica a pensarla così xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se hai colori a sufficienza fai bene a saltare questa palette, non occorre averle tutte, ma avere solo quello che ci serve :) Ad esempio io non ho le ultra matte di sleek, non ho molte palette in generale e nel mio cassetto abbondano di più i colori shimmer, ecco perché la basics mi è sembrata una buona idea per me :)
      La Naked è il mio grande amore, quando torno da lei c'è sempre Half Baked che mi coccola <3

      Elimina
  20. a me questa palette non piace per la scelta dei colori! avrei sicuramente eliminato uno dei tre colori chiari a favore di un bel marrone medio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sei la prima che lo dice, io ho notato che i tre colori, per quanto simili, possono avere ed hanno delle funzioni diverse, uno dei tre colori è satin, quindi diverso dagli altri per finish, Foxy e WOS hanno lo stesso finish ma una tonalità diversa, Foxy che è più giallino è anche un po' correttivo se si hanno delle forti discromie e comunque rendono diversamente sulla pelle. Diciamo che io non avrei eliminato nulla, al massimo avrei aggiunto un colore ;)

      Elimina
  21. Anche io l'ho presa e non me ne sono affatto pentita!!! Se all'interno ci fosse stato un mini pennello sarebbe stata davvero completa, perfetta anche da borsetta! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un pennellino piccolino effettivamente avrebbe fatto comodo, finisce sempre che almeno un pennello tocca portarselo dietro.

      Elimina
  22. Ci ho ronzato attorno una vita e alla fine l'ha comprata mia sorella (così la posso usare lo stesso). E' molto bella ma continuo a pensare che ci vorrebbe un colore intermedio, un passaggio meno brusco tra i 4 colori chiari e i 2 scuri (io avrei levato il primo e inserito un colore di passaggio).

    RispondiElimina