18

A close up on make up n°195: Diego dalla Palma, Velvet duo eyeshadow n°18

By A.G. - Whatsinmybag - 5.11.13

Da un paio di mesi a questa parte quando non ho molto tempo per truccarmi, o semplicemente poca fantasia, ricorro ad una coppia di ombretti tanto semplici quanto belli che sono diventati il mio salvavita in tantissime situazioni, una combinazione di colori davvero efficace che funziona benissimo in tutte le sue varie declinazioni, quando voglio qualcosa di elegante, quando voglio qualcosa di semplice, quando voglio fare uno smokey eyes e mettere il colore dei miei occhi in risalto.
Il magico duo è di Diego dalla Palma, ed è arrivato nelle mie mani ben prima ch'io avessi la possibilità di fare conoscenza con il brand, grazie al pensiero carino di un'amica, questa coppia di ombretti si chiama Velvet duo eyeshadow, nel colore n°18 e sì, oggi vi parlerò proprio di loro. Buona lettura!



Packaging e dettagli…
Il packaging di Velvet duo eyeshadow è molto essenziale e al tempo stesso grazioso, si tratta di un astuccio di plastica nera di forma quadrata con chiusura a scatto, aprendolo si ritrovano i due ombretti, un piccolo applicatore in spugna e uno specchietto.


Descrizione  e colore…
Il Velvet duo eyeshadow n°18 è costituito da un'invincibile coppia di colori, un rosa cipria chiaro ma non troppo, un pass par tout dal finish brillante semi-satinato, e uno bellissimo color prugna opaco.
Su questi due ombretti c'è scritto a chiare lettere il mio nome, sono fatti proprio per me, in particolare il color prugna è il mio preferito, per la sua natura sensuale e affascinante, nonostante io ami molto questo tipo di colori, ammetto di non possederne poi molti, sul fronte dei viola di norma mi faccio sempre ammaliare dalla bellezza dei grigio-viola/lilla che sono il mio tallone di achille, perdendo così la bussola e dimenticando che vi sono altre sfumature che sono altrettanto belle.
Il prugna è un colore perfetto per chi vuole mettere in risalto gli occhi azzurri o verdi, e sui miei, che sono un grigio azzurro con pagliuzze verdi, funziona in modo meraviglioso, amplificandone il colore, sottolineandolo e creando una splendida atmosfera, quell'effetto "wow, ma perché non lo faccio tutti i giorni 'sto trucco!".
Come uso questi colori? essendo due soli si potrebbe pensare che siano un po' limitati nelle possibilità, ed invece le opzioni sono diverse e tutte efficacissime, per farvi qualche esempio vi dò le ricette più facili e intuitive per realizzare un paio di trucchi efficaci, quelli a cui io ricorro più spesso: la prima, la più classica, può essere mettere il colore chiaro su tutta la palpebra, per poi abbinare il colore viola nell'angolo esterno e nella piega (senza dimenticarsi di metterne un po' anche lungo la rima inferiore); la seconda opzione, può essere utilizzare il prugna su tutta la palpebra, da solo o sopra una matita occhi ben sfumata (io utilizzo Rockstar di UD), per poi creare uno smokey sfumando poco sopra la piega con il rosa chiaro per ammorbidire i contorni, e aggiungere un punto luce con lo stesso nell'angolo interno dell'occhio.
In qualunque salsa vogliate usare questi due colori, sappiate che funzioneranno, da soli o in abbinamento ad altri non rimarrete deluse e il trucco sarà sempre perfetto per l'occasione.

Formulazione e varie…
La formula di questi ombretti Diego dalla Palma è molto diversa dagli ombretti che di norma utilizzo e che preferisco, li trovo morbidi ma non cremosi, hanno una buona pigmentazione, ma la loro capacità di posarsi e di uniformarsi per bene sulla pelle dipende molto da come costruite il colore e posate la polvere sulla palpebra, e questo vale sopratutto per il colore più scuro.
Rispetto ad altre polveri provate in passato, trovo questi leggermente più polverosi, anche se, rispetto ad altri ombretti dello stesso marchio che sto provando in questo momento, non così tanto. Non sfarinano quando vai a toccare la cialda con il pennello, piuttosto rischiano di cadere quando li applichi e quindi raccomando cura durante questa operazione e un buon pennello piatto per pressare per bene il colore che una volta posato al posto giusto non si smuoverà più da dove l'avete sistemato.
La loro polverosità non incide in alcun modo sulla loro capacità di fondersi tra loro e sfumarsi, devo dire che in questo sono perfetti, e bastano davvero pochi colpi di pennello per ottenere l'effetto desiderato.
La loro resa senza primer non mi convince, o perlomeno non mi convince quella del colore più scuro, il più chiaro in questo caso si comporta decisamente meglio: non vanno nelle pieghe, ma tendono a sbiadire un po' con il passare del tempo e anche la stesura mi pare sia un po' meno semplice e meno uniforme. Con un primer sotto, un primer possibilmente dalla formula cremosa e compatta come ad esempio quello di Urban Decay, funzionano meravigliosamente bene (sconsiglio un primer troppo liquido o un primer troppo secco, una formula siliconica cremosa e asciutta è l'ideale), durando anche tutto il giorno senza smuoversi di un solo centimetro.
La rimozione è facile facile, con un normale struccante se ne vanno e non ci pensate più.


Conclusione…
Questo Velvet duo eyeshadow alla fine dei conti mi è piaciuto tanto, la formula di questi ombretti non è proprio quella a cui sono abituata, ma non posso negare di essermici comunque trovata bene e di essermi a poco a poco un po' innamorata di questo duo, tanto che anche lui non mi abbandona mai, ch'io sia in viaggio o che sia semplicemente di fretta, o ricorro a lui per truccarmi o me lo porto dietro perché, non si sa mai, potrebbe servirmi.
Il prezzo non so dirvelo, sul sito non sono riuscita a trovare questo prodotto, ne nell'espositore Coin della mia città (l'unico negozio che vende i prodotti Diego dalla Palma), ed essendo stato un regalo, non ho altre informazioni a riguardo.
Lo consiglio? Se doveste trovarlo in giro prendetelo, è un ottimo duo di colori per chi cerca qualcosa di facile ed efficace da utilizzare anche tutti i giorni.

E voi? voi avete mai provato questo prodotto?

un bacio

  • Share:

You Might Also Like

10 commenti

  1. belli questi colori!Ho provato solo un ombretto mono di ddp e non scriveva moltissimo...lo devo riprovare,magari con una base diversa :) kisss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oltre a questo duo sotto mano ho anche una palette di ombretti, nessuno di loro ha problemi di pigmentazione o scrivenza, però hanno una formula non facile da gestire, quelli della palette grande in particolar modo. I colori però sono stupendi, davvero ci sono delle tonalità non facili da trovare.

      Elimina
  2. Non mi è mai capitato di vederli in giro, i colori sembrano molto belli :)

    RispondiElimina
  3. il prugna è meraviglioso *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siii, è un colore con i controfagottoni! Io lo amo <3

      Elimina
  4. io di diego dalla palma non ho provato mai nulla! ma i colori di questo duo sono bellissimi, soprattutto il rosa! *w*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da quando ho scoperto questo brand mi sono innamorata di molte cose e di altre un po' meno, ho scoperto dei prodotti che sono delle vere perle però, la qualità delle formule è davvero alta in alcuni casi, merita provare qualcosa prima o poi ;)

      Elimina
  5. Molto bello questo duo, ma sinceramente a vederlo dalla cialda il violetto mi sembrava molto più scrivente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà scrive molto sulla palpebra, il colore va solo costruito. Mi rendo conto che sia difficile da spiegare, diciamo che la polvere, pur essendo morbida e carica di colore, se non viene disposta in modo uniforme non rende al massimo delle sue potenzialità. Un ombretto che non scrive o che è poco carico di pigmento di norma è molto secco e duro e il pennello o il dito faticano moltissimo a prelevare una quantità di prodotto o lo stesso non rende affatto sulla pelle. Questo invece no, un pennello lo preleva con facilità e una volta messo dove deve, fa la sua figura e risulta uniforme. Ecco perché non mi sento di dire che non scrive, alla fine dei conti non è così anche se l'apparenza può ingannare.

      Elimina