Talking About: Laura Mercier, the "flawless face" of make up world

By A.G. - Whatsinmybag - 19.2.14

Nell'ultimo anno sono arrivati in Italia tanti nuovi marchi, molti di essi famosissimi in tutto il mondo, ma certamente meno noti nel nostro paese. Uno di questi è Laura Mercier, brand americano che nasce poco meno di 20 anni fa da un'idea di una giovane ed attenta Make up artist, di nome appunto Laura Mercier.
Nel 1985 Laura si trasferisce a New York ed inizia lì la sua carriera, lavora con tutti i più grandi nomi della cosmesi (L'Oreal, Maybelline, Chanel, Elizabeth Arden e molti altri) e con le più famose riviste di moda, si occupa dei look di grandi star del momento come Madonna e Sarah Jessica Parker, finché  nel 1996 decide che è il momento di creare la sua linea di make up, una rosa di prodotti pensati per le donne di tutti i giorni, con i loro tipi di pelle ed esigenze, una linea che si sviluppa indipendentemente dai trend e dalle mode del momento, e che concentra tutta la sua attenzione su un unico concetto, quello del Flawless face, ovvero un viso senza segni e imperfezioni.
Oggi Laura Mercier è un brand che si trova anche in Italia e nelle nostre profumerie (nei corner Coin e in Rinascente), con tutta la sua esperienza e la sua vasta gamma di prodotti per ogni tipo di donna, età e pelle. Un paio di settimane fa ho avuto la possibilità di scoprire tutti i segreti di questo brand, passando un paio d'ore in compagnia di Iris, make up artist e responsabile del corner Laura Mercier de La Rinascente di Firenze, la quale mi ha raccontato la storia del marchio, spiegato i prodotti e coccolata con un trucco pensato per me, facendomi vedere sulla mia pelle cosa significa utilizzare i prodotti Laura Mercier, ed oggi vorrei fare io da narratrice per voi, raccontandovi cosa ho scoperto e le mie impressioni su questo mondo cosmetico. Buona lettura.


Alla base di tutto, come dicevo, c'è il concetto di Flawless face, un viso uniforme, luminoso, senza imperfezioni, il foglio bianco perfetto da cui partire per ottenere il look che desideriamo, un risultato che ogni donna può ottenere, nel rispetto delle sue esigenze e verso la ricerca di ciò che ci valorizza meglio e che meglio possiamo indossare. Con questo scopo Laura Mercier crea i suoi prodotti e la cosa è immediatamente evidente, lungo tutto l'espositore c'è una tale abbondanza di primer, fondotinta, creme colorate, ciprie e correttori che è chiaramente impossibile non trovare qualcosa che faccia al caso nostro e al caso della nostra pelle, sia essa normale, mista, oleosa o secca. Iris mi ha spiegato che Laura Mercier ha sempre lavorato per le donne e con le donne, che i prodotti che ha creato sono così vari e specifici per ogni esigenza proprio perché per lei desiderava dare ad ognuna di noi il prodotto perfetto per quella specifica situazione, perché la perfezione risiede sì nel viso perfetto, ma anche nel fatto che ognuna di noi è diversa dall'altra e un'ampia varietà di prodotti dona libertà a chiunque donna di essere come vuole, trovando il modo di valorizzare i suoi punti forti. 
Iris ha iniziato a truccarmi partendo dai fondamentali, ha preparato il mio viso con il Repair Serum e poi ha scelto di applicare il Foundation primer, una crema viso che aiuta a mantenere il trucco intatto tutto il giorno e preserva l'idratazione della pelle. Poi è passata alle fasi successive, nell'ampia offerta di prodotti ha selezionato per me la Tinted Moisturizer nella versione normale nel colore Porcelain, mixata ad una puntina di Tinted Moisturizer Illuminating broad Spectrum SPF20.
Poi ha scelto i correttori, ha usato sia il Secret Concealer che il Secret Camouflage, usando il primo per la zona delle occhiaie e il secondo per correggere vari ed eventuali piccoli segni sul viso. Subito dopo Iris ha fatto la magia, utilizzando Eye canvas, una cipria fissante per la zona occhi e poi utilizzando Invisible Loose Setting Powder "Universal. Quest'ultima, è una cipria estremamente particolare, va applicata con un pennello a setole rade, possibilmente a ventaglio, e a piccolissime dosi, fissa il trucco senza spegnere la luce che creano i prodotti applicati in precedenza, crea un effetto soft focus sul viso, nascondendo i piccoli pori, i segni d'espressione e facendo in modo che tutto resti al suo posto.
Quando mi sono guardata allo specchio sono rimasta davvero colpita, le discromie che caratterizzano il mio viso erano sparite, le imperfezioni di quel giorno e le occhiaie pure, il mio viso era luminoso, naturale, sembrava quasi che non avessi trucco indosso e stavo benissimo. In quel momento credo di aver davvero capito il senso e il significato di Flawless face e il mio cuore è stato rapito dai prodotti che Iris ha usato su di me.


Poi siamo passati al resto del trucco, occhi, guance e labbra, e mentre Iris creava per me uno smokey marrone con labbra rosse, io l'ho ascoltata raccontarmi di quest'altra parte del mondo Laura Mercier, captando diverse cose interessanti. 
Laura Mercier offre una gamma di colori piuttosto neutrale (attenzione, non ho detto nude!), per gli occhi e per le guance non propone trucchi particolarmente accesi e spiccati, sceglie di puntare su quei colori che sono amati da tutte le donne a qualunque età. Tra i rossetti e i gloss spiccano tanti colori, rossi, arancio, rosa, coralli, nude e malva, la cosa che colpisce subito non sono tanto i colori però, quanto la varietà di finish disponibili: vi sono i cream, i satinati, gli opachi, i lucidi, i coprenti e gli sheer. Sulle guance anche qui si ruota su colori naturali, rosa, pesca e qualche arancio, tante terre, tanti illuminanti ed ovviamente grande varietà di texture, dalle più luminose alle più soft. Tra gli ombretti la musica non cambia, è un trionfo di toni classici, marroni però anche viola (Kir Royal mi è rimasto impresso, un bellissimo malva con shimmer oro), grigi, verdi, qualche blu, tutti colori più o meno soft pensati per valorizzare qualunque tipo di occhi, ed anche in questo caso sono i finish disponibili la cosa che resta più impressa, ci sono gli opachi, i satinati, gli shimmer, i metallizzati, i cremosi.
La cosa che accomuna tutti i prodotti dunque è la varietà, i colori che si offrono sono quelli che usano tutte le donne tutti i giorni, e poter offrire lo stesso colore in più finish o più texture consente a chi osserva i prodotti di trovare quello giusto, che magari non sarà particolarmente esuberante, ma è fatto apposta per quella persona, ha il finish che desidera ed è pensato per valorizzarla al meglio, liberando tutta la sua bellezza.
La cosa carina dei prodotti occhi e guance è che essi si possono acquistare singolarmente e utilizzarli per comporre una palette personalizzata con tutte le nostre cialdine Laura Mercier preferite. I prodotti singoli infatti vengono venduti nella loro custodia, questa all'occorrenza si può smontare, consentendo di montare la cialda di prodotto all'interno di una palette predisposta.

A trucco finito sono rimasta ancora per un po' a chiacchierare con Iris, la quale mi ha fatto scoprire l'altra medaglia del volto di Laura Mercier, i prodotti corpo e le linee Gourmand da Bagno. Quello che mi si è presentato davanti è stato un fluire di odori voluttuosi, sapori rubati alle goloserie da pasticceria in alcuni casi, o ancora il vento odoroso dei saponi di un tempo, profumazioni che incantano, che o si amano subito oppure no. 
Crème Brùlée, Ambre Vanillé, Crème de Pistache, Fresh Fig e Almond coconut Milk sono i nomi delle cinque linee corpo di Laura Mercier, declinate in tanti prodotti, bagnoschiuma, creme corpo, body butter, lozioni, creme mani, Eau fraiche e ancora altro, sono prodotti lussuosi e incantevoli, e i profumi che emanano sono davvero peculiari. La mia preferita è la linea Fresh Fig, la più fresca di tutte le cinque proposte, quella che solletica la mia mediterraneità e mi fa venire voglia di mare e di sapori estivi.

Passare un po' di tempo in compagnia dei prodotti di Laura Mercier è stato davvero piacevole, ho scoperto un concetto diverso di intendere il trucco, intimo in un certo senso e più personale, immagino questa donna che lavora con le donne che pensa per loro "pozioni" e trucchi per farle sentire meglio, per farle stare bene con loro stesse, la immagino creare la gamma di prodotti perfetta per rispondere a tutte le esigenze, per tutti i giorni e per tutte le donne.
Questo è l'aspetto che più mi ha affascinato, Laura Mercier è un marchio per tutte le donne ed è al loro servizio, i prodotti sono tanti, dai più classici e semplici ai più elaborati, ognuno nasconde un trucco o un segreto di applicazione perfetto, ma una volta studiati e capiti diventano insostituibili.

Laura Mercier è distribuita in Italia da Stefano Saccani, attualmente la si trova in moltissimi punti vendita Coin sparsi in tutta Italia e in Rinascente, per tutte le altre informazioni vi lascio il link del sito dove potrete curiosare un po': http://shop.saccani.com/italiano/default.aspx
L'esperienza che ho vissuto è stata davvero piacevole, non posso che ringraziare Iris per le coccole e per avermi raccontato con passione tutto ciò che sapeva del marchio, è stato grazie a lei se tutto ciò mi è rimasto così bene impresso e la ringrazio. 

Cosa ne pensate di questo marchio appena approdato in Italia? lo conoscevate già? avete provato qualcosa? Avete delle curiosità in merito?
Io sono conquistata.

Un bacio

fonte: Ufficio stampa
Immagini: Whatsinmybag©


  • Share:

You Might Also Like

11 commenti

  1. Tre anni fa circa un micro profumeria di Modena aveva un espositore Laura Mercier, quando lo scoprii feci i salti di gioia! Purtroppo però quella profumeria rimase aperta per il tempo di un battito di ciglia e io non ho mai potuto studiarmi con calma i prodotti esposti... lo farò alla prima visita di una città Laura Mercier-dotata! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono stata davvero contenta di vedere Laura Mercier finalmente più presente nelle nostre città, ancora non ci sono tanti punti vendita, ma pian piano credo che la cosa si espanderà se il marchio avrà successo.

      Elimina
  2. Ecco questo è uno di quei brand che vorrei provare da tanto tempo ma purtroppo non ho la fortuna di avere un punto vendita vicino per toccare con mano. Me ne innamorai la prima volta quando lo vidi in alcuni siti stranieri di shopping, ma visti i prezzi mi ero sempre frenata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I prezzi di Laura Mercier sono particolarmente alti, però trovo che la qualità sia commisurata al prezzo, almeno per quanto riguarda i prodotti per la base viso vi sono effettivamente delle cose particolari. Ora questo marchio si sta diffondendo, la cosa mi fa piacere perché ci sono tante cose valide nel mezzo, spero che abbia il successo che merita.

      Elimina
  3. Tre anni fa a New York entrai da Sephora e mi fiondai proprio sullo stand Laura Mercier *_* col senno di poi avrei comprato molte più cose :P sono contenta che sia finalmente arrivata in Italia ^.^
    baciii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ricordo più cosa comprasti di Laura Mercier sai? però ricordo del tuo viaggio a NY.
      Anche io son contenta che sia arrivato in Italia e non vedo l'ora di passare di nuovo dal corner ;)

      Elimina
  4. GioDiNa2/19/2014

    Io non li ho mai provati questi prodotti, ma sono estremamente tentata anche questa vlta... l'idea di un viso compatto e senza discromie mi piace tantissimo. Credo che molto faccia l'abiltà nella stesura delal base perfetta. Io ultimamente ho qualche problema, forse dovuto al cloro della piscina. La mia base non è più come prima con i soliti prodotti ed anche il correttore (uso l'Erase paste di Benefit) appare troppo arancione attualmente. Cosa potrei provare secondo te?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, Se il correttore è troppo aranciato e si nota, evidentemente sei in una fase in cui le tue occhiaie vanno coperte con altri prodotti, forse non ti serve più neutralizzarle con l'arancio.
      Da Laura Mercier trovi tanti correttori diversi e se hai un punto vendita vicino ti consiglio di recarti lì e chiedere consiglio alla MUA. Personalmente ti consiglio qualcosa di più vicino al tuo colore di pelle e di più cremoso, magari un colore più luminoso, devi però valutare un po' l'aspetto attuale del tuo viso e delle tue occhiaie.

      Elimina
  5. Chissà quanto ti sei divertita :) e poi è sempre bello avere a che fare con qualcuno che ti trucca per benino e nel frattempo ti spiega non solo cosa sta facendo, ma anche come è nato tutto questo. La storia del brand, la filosofia, i migliori prodotti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sono divertita moltissimo sì, mi piacciono questi momenti perché ho sempre l'occasione di fare domande ma anche di lasciarmi guidare dal mio interlocutore, scoprire tutti i segreti del marchio protagonista e capirlo al meglio. In questo modo scopro tutto ciò che c'è dietro a quel nome ed è sempre molto affascinante :)

      Elimina
  6. Anonimo2/20/2014

    ciao cara ll'articolo è venuto benissimo
    bellissimo hai colto in pieno il credo laura Mercier

    mi sono divertita molto. .

    colgo l'occasione per dirvi chi vuole approfittare e acquistare a un prezzo goloso laura Mercier

    il 28 feb e il 1 marzo in Rinascente Firenze ci sara lo sconto del 20 % su tutta la profumeria..

    iris

    RispondiElimina