A close up on make up n°219: CND, Vinylux Open Road Collection

By A.G. - Whatsinmybag - 5.3.14

Qualche settimana fa scrissi un post dove parlavo di Vinylux, il nuovo smalto di CND e vi annunciai che avevo per le mani una nuova collezione di colori che presto sarebbero stati protagonisti di un post. 
Eccomi qui oggi, pronta a recensirli e a parlare di Open Road, la collezione di CND per la primavera, sei nuovi smalti dai colori particolari, ispirati al sole, ai deserti americani, ai colori della campagna e degli spazi aperti, sei colori che ti trascinano in un universo fatto di tempi lenti, di pomeriggi assolati, di timidi fiori, di dolci tocchi di primavera e vaghi accenni di un'estate non così lontana.
Questa è la loro review, vi auguro buona lettura.



Packaging e dettagli…
Ho poco da dire sull'aspetto di questi smalti, se volete altri dettagli vi rimando al post che scrissi su di loro: CND Vinylux Weekly Polish.
La quantità come sempre è di 15ml.

Descrizione e colori…
Quando la collezione è arrivata nelle mie mani inizialmente confesso di essere rimasta un tantino perplessa, CND aveva creato una collezione con dei colori piuttosto fuori dalle tendenze prese da altri marchi e brand e la cosa un po' mi aveva colpita. Open Road è fuori dagli schemi come collezione e per me è molto positivo, si distingue chiaramente dagli altri, l'ispirazione è ben definita, e i colori sono davvero belli, moderni e accattivanti.
Più osservo questo sestetto di smalti e più penso ad un campo di grano dove vedo il colore della terra, delle piante e di timidi fiori che spuntano qua e là, senza dubbio sono suggestioni che mi trasmettono un senso di pace e di tranquillità e visivamente ogni smalto mi ha trasmesso delle piacevoli sensazioni, sia dalla boccetta che sulle mani.
Le cose positive chiaramente non si sono fermate qui, i singoli smalti sono tutti di ottima qualità, ho trovato delle nette differenze rispetto ai quattro colori che avevo provato in precedenza, formula più gestibile, coprenza, stesura perfetta, niente problemi di bollicine o di passate di colore che tirano via la precedente ho percepito un generale miglioramento e decisamente a questo giro di prove la durata di questi smalti mi ha davvero, davvero entusiasmato: ero abituata ad una buona performance, ma stavolta, la media dei giorni senza che le unghie si rovinassero si è alzata a 6, davvero un ottimo risultato. Per quanto riguarda la stesura del colore vale per tutti il consiglio che avevo già dato riguardo ai Vinylux, fate passate medie di colore, non troppo sottili ne troppo abbondanti, fidatevi del pennello e del colore per gestirle ed otterrete il perfetto effetto simil-gel.

vediamo meglio i colori nello specifico:

Sage Scarf: Iniziamo con uno dei pezzi forti. un particolare verde salvia freddo dal finish cremoso. Di verdi ne ho visti molti, di solito non mi piacciono, difficile che un verde mi colpisca o che si sposi bene con il mio gusto personale ed anche questo dalla boccetta mi creava qualche problemino. Poi l'ho indossato e il discorso è totalmente cambiato, sulle mani è davvero sofisticato ed elegante, si è combinato perfettamente con il colore delle mie mani, con il mio stile, insomma abbiamo fatto amicizia e posso dire che questo è uno di quei verdi che indosso davvero volentieri. 
Come formula posso dire ben poco, è perfetta, fluida e cremosa, si stende in maniera ottimale ed è coprente in due passate.


Sun Bleached: Ogni volta che vedo uno smalto giallo io storco il naso, lo devo ammettere, anche più che con gli smalti verdi e così è stato quando ho visto questo colore, "l'ennesimo giallo che non potrò indossare" ho pensato. Anche più di Sage Scarf, questo smalto per me è stato una vera ed autentica rivelazione, è il secondo smalto di questa collezione che mi ha davvero conquistata e che ho avuto voglia di indossare più e più volte.
Sun Bleached è un giallo pastello chiaro incredibilmente bilanciato, è totalmente distante da tutto ciò che può essere giallo canarino, o uovo o ancora mimosa, colori ben più difficili per me e che sulle mie mani fanno un tremendo effetto "ma che ti sei messa?!". Questo Vinylux no, questo colore si posa sulle mie unghie senza mortificare il colore della mia pelle, risaltandolo in qualche modo, è divertente, spiritoso, giovane, si indossa facilmente e si abbina altrettanto, è un giallo che non urla e strepita, bensì accompagna ed in questo modo diventa uno dei colori più portabili di questo mondo, e lo dico senza esagerazioni.
Ha un'ottima formula anche lui, per me è coprente in due passate, una terza può essere necessaria in caso di passate meno decise.


Clay Canyon: Questo è senza dubbio uno dei colori più romantici della collezione, un color argilla rosa che anche senza leggere il nome sull'etichetta, fa pensare ai colori del Gran Canyon o alla sabbia rosata di alcuni deserti. Non so descriverlo in altro modo, non è rosa e non è marrone, è chiaro e romantico ed ha anche lui un finish cremoso.
Questo colore è stupendo per chi cerca degli smalti dal colore un po' più neutrale, è un tipo di smalto che a me piace tanto e lo indosso quando voglio mani curate ma non voglio pensare troppo a cosa indossare, un pass par tout che si abbina bene con tutto quello che posso indossare, e che mi garantisce però quel tocco più che lo rende distinguibile.
Coprente in due passate ed il risultato è lucidissimo.


Mint Convertible: Questo smalto di certo farà battere qualche cuoricino, è un classico verde menta brillante e piuttosto pastello che di solito in primavera è un vero e proprio must have. A me piace, ma forse in questo caso non mi dona proprio come vorrei, o forse lo sento fin troppo primaverile per questi mesi ancora non esattamente luminosi e assolati.
Di certo Mint Convertible è divertente, crea un bell'effetto gel perché è un colore piuttosto saturo  e visivamente denso, perfetto per la primavera e per chi ama questi colori freschi e sbarazzini.
Rispetto agli altri colori, la prima stesura può apparire un pochino irregolare, posso rassicurarvi che con la seconda passata tutto si appiana e si uniforma. Di solito è coprente in due passate, ma non disdegna la terza in alcuni casi.


Desert Poppy: L'ho già mostrato in lungo e in largo sui miei social network (e anche nel post sui preferiti di Febbraio), questo è il mio colore preferito di tutta la collezione, quello che ha risvegliato in me la voglia di colore, di sole e di tinte vivaci. Ho una vera predilezione per i corallo, per i rossi aranciati o i color papavero, e Desert Poppy racchiude in se tutte le cose che più amo.
Chiaramente è un colore corallo piuttosto bilanciato, non presenta tracce di fluorescenza, è piuttosto rosso/aranciato come tonalità e il finish è leggermente shimmer, dovuto alla presenza di una finissima, finissima aggiunta di iridescenza argentata.
Mi piace, posso inventarmi mille parole per dirlo, ma alla fine il succo è che mi piace, che ne sono proprio innamorata e credo che sia uno dei più bei colori che ho avuto la fortuna di indossare ed incontrare. La formula è leggermente più liquida rispetto agli altri e rimane più sottile, forse a causa dell'iridescenza che contiene, lo trovo coprente alla perfezione in tre passate.


Powder my nose: Il colore più classico dei sei, un cipria chiaro non troppo rosa e dal finish jelly, ovvero semitrasparente.
Chiaramente è un colore effetto nude, il colore per chi ama le mani curate ma non i colori troppo forti, o anche per chi, semplicemente, per esigenze di lavoro non può mettere smalti più irriverenti, ma desidera comunque indossarne e mostrare una manicure ben fatta.
Forse è il meno appariscente dei sei colori, ma Powder my nose ha i suoi pregi e mi sento di dargli tutti i meriti che ha, è un colore ben bilanciato, non troppo innaturale, piuttosto elegante e raffinato, con tre passate si ottiene una coprenza accettabile, anche se la lunetta naturale delle unghie resta visibile.


Conclusione…
La collezione Open Road mi è proprio piaciuta, Desert Poppy, Sun Bleached e Scar Sage sono i tre colori che io metto sul podio e che personalmente eleggo a più belli della collezione, nel complesso però posso dire che mi sono trovata bene con tutti, sono eleganti, portabili, moderni, tutti i colori hanno una freschezza ed un'eleganza che rende ciascuno di loro ottimo per ogni donna, sia nella loro versione Vinylux, per usarli a casa, sia nella versione Shellac, per chi ama le manicure a lunga durata e senza pensieri.
Il prezzo di questo smalti si aggira intorno ai 16€ e sono ovviamente reperibili in tutti i centri estetici che hanno CND o nei negozi specializzati rivenditori del marchio. (Attenzione, CND sarà anche al Cosmoprof!).
Li consiglio? Sì, ancor più dei quattro colori provati in precedenza, questi sono davvero ottimi e li consiglio senza riserve. Mi concedo due parole in più per Desert Poppy e Sun Bleached: se avete l'occasione e i due colori vi piacciono, non fateveli scappare perché sono davvero dei colori straordinari.

un bacio

n.b. il prodotto mi è stato inviato in omaggio a scopo valutativo dall'azienda, non sono pagata per parlarne, mostrare immagini o altro, non sono collegata in alcun modo all'azienda e questa è solo la mia onesta e personale opinione basata sulla mia personale esperienza con questo prodotto

  • Share:

You Might Also Like

11 commenti

  1. Clay Canyon mi piace moltissimo, per di più mi piacerebbe proprio provare uno di questi nuovi smalti Vinylux! Magari se venderanno al cosmporf potrebbe scapparci un acquisto! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al cosmoprof di solito CND vende, perlomeno è sempre stato così fino all'anno scorso quindi non dubito che sarà così anche quest'anno, è un'ottima occasione per fare qualche acquisto ;)

      Elimina
  2. Desert Poppy è davvero bellissimo!

    RispondiElimina
  3. Mi piacciono tutti *w* Desert Poppy è troppo bello! Sono cosi freschi e gioiosi :D
    baciii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La collezione tutta è proprio bella, è stato fatto un lavoro eccellente.

      Elimina
  4. Ma che belli che sono!!! Non ce n'è uno che non mi piaccia! Non ho mai provato nessuno smalto di questo marchio, ho solo la base Stickey che non è affatto male!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stickey è la mia base del cuore <3 I prodotti CND sono di ottima, ottima qualità, penso di essermi trovata sempre benissimo, e di cose ne ho provate parecchie nel tempo.

      Elimina
  5. Belli quasi tutti, molto primaverili. Il corallo è quello che potrebbe rubarmi il cuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Desert Poppy è un Don Giovanni ;)

      Elimina
  6. Son tutti belli (quelli che mi piacciono meno sono il giallo e Powder my nose)

    RispondiElimina