Beauty notes: The semi-orange side of life (and some mascara and eyeliner things)

By A.G. - Whatsinmybag - 17.4.14

A causa della fiera e di mille altri guai, ho saltato un paio di appuntamenti con Beauty notes, ed oggi ho tutte le intenzioni di recuperare e di svelarvi cos'altro si sta animando nella mia beauty bag.
La fissa del momento è quella per l'arancio, tonalità che ho sempre tenuto a distanza ma che in qualche modo mi ha sempre strizzato l'occhiolino, un'attrazione mista a repulsione, timore e fascino, tutto ben mescolato nel solito turbinio dei miei pensieri e riflessioni cosmetiche.
La colpa è tutta della primavera, quando spunta un po' di sole si torna a parlare di rossetti arancio, che siano rossi che tendono a o devi veri e propri arancio puri non è un problema, l'importante è che si vada verso quel colore e che sia super brillante. Io non sono tanto sensibile alle mode quanto ai colori, quando vedo un colore che mi attrae diventa automaticamente la mia piccola fissazione, ho iniziato con i colori corallo, per poi scivolare con tutte le scarpe nell'arancio o pseudo tale, fino a desiderare di andare oltre ancora.


Tutto è iniziato con quel Revlon Just Bitten Kissable Balm stain che vedete lì in mezzo, proprio lui, un regalo della mia Lauretta dell'estate scorsa e che mi ha spalancato davanti agli occhi il mondo delle tonalità arancio-mandarino-ruggine, facendomi vedere che oltre al corallo per me c'era di più.
Questo matitone era un perfetto compromesso per provare questa nuova gamma cromatica, il colore è Rendezvous ed è un colore arancio chiaro con una punta di rosa, poco evidente sulla mano ma stupendo sulle labbra. 
Il secondo approccio con i colori più aranciati l'ho avuto con il rossetto Jungle Red di NARS*, che sulle mie labbra prende una piega molto calda ed anche se non è un vero e proprio arancio puro, è un rosso che vira sufficientemente al ruggine da farmi pensare che dell'arancio dentro vi sia. Questo rossetto non l'ho amato subito, forse perché il colore su di me appariva un po' strano, ha anche un finish piuttosto opaco e poco brillante, insomma non mi convinceva. La rivalutazione c'è stata quando sono andata alla ricerca di una matita labbra per lui, e sono finita con lo sceglierne una di Wjcon, la Automatic lip liner long lasting nel colore Dark Red, un nome fuorviante visto che non è un rosso scuro, bensì un rosso ruggine decisamente aranciato. Abbinando Jungle Red a questa matita ho ottenuto un vero e proprio rosso arancio, più pieno nel colore e con un po' di personalità in più. (Consiglio: queste matite automatiche sanno davvero il fatto loro, sono ottime, hanno un finish opaco e una scrivenza perfetta, i colori sono pochi ma tutti piuttosto particolari, se siete in cerca di matite labbra andate a dare uno sguardo).
Sempre continuando a sondare il terreno dei rossi ruggine è stata poi la volta del Laquer Rouge "Pomodoro" di Shiseido*, di cui mi sono innamorata al primo colpo e di cui ho decantato le lodi nella sua review: lo indosso anche oggi, ogni volta mi piace di più, questo prodotto per me ha una marcia in più.
L'ultimo arrivato in famiglia è il rossetto 303 I'm di Pupa Milano, un rossetto che prova dopo prova mi ha convinta sempre di più. Dopo l'acquisto scrissi un post di presentazione con un po' di prime impressioni a riguardo, le confermo tutte e posso aggiornarvi anche in termini di durata, è ottima, veramente, veramente ottima. Il 303 fa parte della famiglia degli arancio per Pupa ed anche per me, la sua particolarità però è piuttosto equilibrato come colore, la sua brillantezza e pienezza è unica, ha delle note arancio eppure non lo è troppo.
Il suo acquisto mi è stato fatale perché ha letteralmente scatenato in me la voglia di uscire dal limbo dei semi-aranciati e di provarne di altri, ho negli occhi Lady Danger di Mac, che ammiro e temo, e qualche satin lip pencil di Nars, se vi cederò non lo so ancora, ma di certo sarete le prime ad essere avvertite.


Il titolo e la foto "parlano" anche di qualche considerazione in merito a mascara ed eyeliner, altri due protagonisti di queste ultime settimane cosmetiche. Sarò breve, prometto.
Sul mascara dovevo proprio dire due parole, specie dopo l'ultimo episodio delle beauty notes, tutto incentrato sui mascara. Ebbene, alla lista dei provati si aggiunge Le Volume di Chanel, provato grazie ad una minisize ricevuta in profumeria e che mi ha conquistato, tanto da considerare di prenderlo non appena spunterà fuori qualche sconto propizio. Mi piace perché volumizza le mie ciglia davvero molto bene, le incurva, senza bisogno che io usi il piegaciglia, le mantiene in piega tutto il giorno e le allunga. Lo scovolino è un po' particolare, ha dei dentini piuttosto radi e lunghi si e no uno o due millimetri, la consistenza è pastosetta, qualche volta una ciglia appiccicata scappa, però nel complesso il risultato è proprio bello, di certo è uno dei migliori che ho provato dopo il mio amato Ciglione.
Assieme a Le Volume, il secondo protagonista del mio trucco occhi di questo ultimo periodo è il Supercat Liquid Black eyeliner pen di Soap&Glory. Questo eyeliner mi piace tantissimo, ha una punta piuttosto pratica, in feltro e fatta più o meno a pennello, larga alla base e stretta e appuntita sulla cima; la cosa più bella? Il tratto nero, pulito e duraturo. Ho voluto citarlo perché sta pian piano diventando uno dei miei migliori amici, lo trovo un eyeliner stupendo e pure ad un prezzo buono (6£), l'unica pecca è che si trova al momento sono in UK. In caso abbiate dei viaggi in programma, segnatevelo!

Cosa ne pensate delle mie sperimentazioni con l'arancio? dovrei osare di più? Avete dei rossetti arancio da suggerirmi?

un bacio

N.b. i prodotti contrassegnati con * mi sono stati inviati a titolo gratuito dalle rispettive aziende a  a scopo valutativo, non sono stata pagata per parlarne, scriverne, mostrare immagini, ne sono collegata in qualche modo all'azienda, non sono stata soggetta a condizionamenti e quelle che esprimo sono le mie oneste, obiettive e personali opinioni.

  • Share:

You Might Also Like

13 commenti

  1. L'arancio mi piace, è un colore vivo e frizzante, di quelli che mi mettono allegria. In passato lo usavo pochissimo. Ricordo che avevo un maglioncino di cotone bellissimo di questo colore che però mi stava da cani...l'ho accantonato per anni fino a buttarlo.
    Ora mi sono un po' riappacificata con l'arancio. Me ne tengo ancora lontana per il vestiario, ma il make up è un'altra cosa. Sul viso trovo che mi doni. Ho un blush meraviglioso di questo colore e anche diversi ombretti. Soffro poco invece i rossetti arancio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sul viso ti dona moltissimo, ricordo i trucchi dove lo hai utilizzato ed il risultato era sempre armonioso.
      Io ho scoperto che i rossi aranciati mi stanno piuttosto bene, anche se fanno virare tutti i miei colori al caldo, è come se mi scaldassero l'incarnato e la pelle e persino il colore degli occhi, che da azzurro pare improvvisamente più verde. L'effetto è strano ma mi piace molto, credo che non oserò mai davvero con l'arancio puro, però su Lady Danger un pensierino ce lo sto facendo.

      Elimina
  2. Quando arriva la bella stagione anche io vado in fissa con i coralli e gli arancio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un'amica di recente mi ha detto " se entri nel tunnel del corallo è finita, non torni più indietro". Io credo di essere nel bel mezzo del tunnel! :D

      Elimina
  3. L'arancio è uno di quei colori che non rende molto su di me, anche se i rossetti di questa tonalità mi piacciono parecchio. Ho pochissimi prodotti di questo colore, devo sempre cercarli in base fredda e non arancio puro :-/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io come vedi cerco sempre di beccare le vie di mezzo, con gli arancio puri sono sempre titubante, ma sono contenta di aver potuto rivalutare i rossi aranciati ad esempio. Il trucco è sempre sperimentazione, c'è poco da fare, ad esempio io con i viola non riesco a trovarmi, non riesco a beccare il tipo di viola che possa starmi bene e i colori molto scuri mi fanno sembrare un fantasmino e mi danno un'aria troppo cupa.

      Elimina
  4. io adoro i rossi aranciati, ma sinceramente non mi sono ancora buttata su un bell'arancio puro! Pomodoro di Shiseido mi piace da morire *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'arancio puro spaventa molto anche me, però al tempo stesso mi attrae. Io penso che continuerò a stare intorno a questo colore, i rossi aranciati sono stati una scoperta, voglio coccolarmi ancora un po' in queste meraviglie.

      Elimina
  5. beh se parliamo di fisse per l'arancio io ti seguo a ruota XD da quanto ho provato Lady Danger sono in fissa! :P l'I'm 303 di pupa mi piace da quando l'hai mostrato sul blog *.*
    baciii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, ed io adoro Lady Danger dopo che te l'ho visto indosso! :D

      Elimina
  6. L'arancio è un colore che amo, se usato bene. Altrimenti, se dosato male, fa vecchio.
    Su di te, dalle foto che hai messo su Fb, mi piace, anche se io continuo a vederti al massimo con labbra fucsia ^.^
    Jungle red di Nars sembra stupendo!

    RispondiElimina
  7. Io non ho ancora capito se mi stanno bene o no ^.^;; ho un gloss che vira all'arancio/corallo, e lo adoro, ma non mi sono mai spinta oltre ai rossi caldi. Vorrei però provare lady danger, quello sì ;)

    RispondiElimina
  8. se tu hai negli occhi lady danger, io ho morange, vegas volt e costa chic (ma anche lady danger in effetti!! XD )... peccato che nella mia città (e neanche nella mia regione) mac non esista!!! non me la sento di acquistare i rossetti di questa marca a scatola chiusa...

    darò un'occhiata alle matite automatiche wjcon, grazie per il consiglio!!! ^.^

    RispondiElimina