Talking about: Maybelline, Baby skin

By A.G. - Whatsinmybag - 24.6.14

Quante di noi vorrebbero avere una bacchetta magica che cancellasse tutte le piccole imperfezioni del nostro viso a comando? Suppongo tutte, e la cosmesi ci prova a fornici queste bacchette magiche sotto forma di primer, e non si tratta propriamente di magia questa, ma sono comunque piccoli alleati che in alcuni casi possono essere provvidenziali.
Maybelline per rispondere a questo desiderio ha creato i Baby Skin Cancella Fatica e il Baby Skin Minimizza-pori, tre prodotti che promettono di dare una mano in caso di viso stanco o di qualche poretto più visibile del solito, dando subito al nostro viso un aspetto più riposato, più fresco in pochi e semplici gesti.


Io e i Baby skin siamo stati insieme per diverse settimane e ho potuto osservarli e provarli per un po’, cercando di farmi di loro un’idea quanto più chiara possibile.
Il packaging colpisce in modo particolare, Maybelline li ha vestiti dei colori delle caramelle e li ha trasformati in prodotti graziosi a vedersi, dei piccoli tubetti colorati pratici da maneggiare e da conservare.
Vediamo meglio i prodotti:


Baby Skin Minimizza-pori, 22ml PAO 24M:
Il Baby skin azzurro è dedicato ai pori, è un primer in gel da usare nelle zone critiche sotto al trucco per minimizzare l’aspetto dei poretti più dilatati e uniformare la grana della pelle, rendendola più liscia e creando un effetto blur, come se vi fosse una lente che fa apparire l’immagine un po’ sfocata, effetto che visivamente fa apparire la pelle più omogenea e compatta.
La consistenza è quella di un gel trasparente, sodo e spumoso, ben fermo, piuttosto liscio al tatto e scivoloso, vagamente umido quando lo si passa tra i polpastrelli. Ne va applicata una goccia proprio, che basta ampiamente per andare a mimetizzare e minimizzare i pori della zona T, generalemente piazzati sul naso, ai lati dello stesso e sul mento. Più di una goccia di prodotto io non la consiglio se non avete aree particolarmente estese da coprire, e questo perché ho riscontrato che il prodotto rimane un po’ umido sulla pelle ed un eccesso risulta un po’ scivoloso, tanto che la faccenda si percepisce nettamente al tatto.
L’effetto è immediato, è verissimo che in un solo gesto i pori sono minimizzati, e si crea sulla pelle un effetto soft-focus piuttosto interessante.
Su questo prodotto il fondotinta scorre senza difficoltà ed in generale il Baby skin funziona bene anche da base trucco.
Cosa ne penso? Prima di dire la mia opinione devo fare una premessa importante, io con i primer viso di questo tipo, ovvero in gel e dall’aspetto e dalla consistenza siliconica, non mi trovo bene, non li cerco e non li utilizzo, principalmente perché non ho problemi di lucidità da tenere sotto controllo ed ho la pelle secca e quando scelgo un primer lo cerco non tanto per minimizzare le imperfezioni quanto per idratare la pelle, correggere il colorito o semplicemente per avere una base trucco idratante che prepari al meglio la pelle e mantenga il fondotinta intatto più a lungo del solito.
Questa premessa era necessaria perché devo ammettere che Baby Skin Minimizza-pori non è un prodotto che avrei acquistato, per quanto oggettivamente sia un buon minimizzatore e l’effetto correttivo sia più che evidente, anche su una pelle come la mia che ha fortunatamente ben poco da minimizzare. Per quello che mi riguarda lo trovo più adatto a chi ha una pelle mista o grassa, un tipo di pelle a cui può tornare utile un prodotto simile, sia per minimizzare i pori eventualmente dilatati, sia per controllare la lucidità.
L’unica cosa che non mi convince di questo prodotto è la consistenza piuttosto scivolosa ed umida durante l’applicazione, non è un prodotto pesante, anzi è piuttosto leggero sulla pelle, ma non riesco a farmelo piacere al tatto.



Baby Skin Cancella Fatica “Warm Apricot” e “Cool Rose”, 22ml, PAO 12M:
Totalmente diversi dal Baby Skin minimizza-pori sono i Baby Skin Cancella Fatica, primer anch’essi certo, ma di tutt’altro genere e per tutt’altro scopo.
I Cancella Fatica sono dei primer correttivi, hanno una consistenza più liquida e fresca rispetto al primo, appaiono in tutto e per tutto delle cremine colorate più leggere al tatto e più asciutte rispetto al prodotto precedente.
Il loro scopo è duplice, anzitutto fungere da primer viso, migliorando la grana della pelle e rendendola più uniforme, e come seconda cosa fare da correttivo sul colore del nostro incarnato, accendendolo di quella nota di colore in più che rende la pelle visivamente più fresca.
Le versioni sono due, Warm Apricot e Cool Rose, un albicocca chiaro il primo e il color rosa pastello freddo il secondo, da scegliere in base al proprio colore di pelle ma anche in base alle caratteristiche della stessa, se ci sono rossori ad esempio meglio usare Warm Apricot per contrastarli e ravvivare il colorito, se invece il colore della nostra pelle è un po’ spento e un po’ grigio meglio usare Cool Rose, per dare al nostro viso un aspetto più fresco e riposato.
Cosa ne penso? Con i due Baby Skin Cancella Fatica devo dire che mi sono trovata piuttosto bene e in generale è il prodotto che preferisco tra le due tipologie.
Warm Apricot è quello che ho utilizzato più spesso, si adatta alle mie esigenze del momento e mi piace l’effetto che fa, lo applico al centro del viso per contrastare i rossori e rinfrescare l’incarnato, il risultato è piuttosto discreto però percepibile e in generale non mi dispiace.
Come base viso funzionano piuttosto bene, si indossano senza risultare scomodi e rispetto all’altro prodotto trovo che abbiano una consistenza più piacevole, o se non altro più vicina ai miei gusti. Rispetto all’altro Baby skin trovo i Cancella Fatica ben più interessanti, e sono anche quelli che consiglio tra le due tipologie, in un prodotto solo si ritrova sia un effetto correttivo delle imperfezioni che del colorito, hanno un buon rapporto qualità prezzo e penso che siano una buona risorsa per chi vuole avvicinarsi ai primer viso di questo tipo.


Questa la mia esperienza con i Baby Skin Minimizza-pori e Cancella Fatica, penso di aver detto quanto dovevo su questi prodotti e confermo la mia preferenza per i secondi.
E voi invece cosa ne pensate? Li avete provati? Utilizzate primer di questo tipo oppure preferite evitare? Fatemi sapere.

Maybelline Estate 2014
Un bacio

*articolo sponsorizzato


  • Share:

You Might Also Like

2 commenti

  1. anche io mi son trovata molto meglio con i cancella fatica, il minimizza pori è davvero troppo per me -.-"
    Baciii

    RispondiElimina
  2. Io non sono tipo da primer, non fino ad ora almeno.
    Questi li prenderei in considerazioni per il prezzo che non è esagerato...ma solo per le grandi occasioni, quelle in cui si richiede un look impeccabile.

    RispondiElimina