a close up on make up applicazione Formula X Inspiring opinioni recensione review Sephora smalto

A close up on make up n°244: Formula X, “Inspiring”

Gli smalti sono e saranno sempre il mio primo beauty-amore, parlare di loro per me sarà sempre un piacere, come pure scoprirne sempre di nuovi e provare cose diverse.
Oggi vi parlo di Formula X, marchio di smalti e prodotti per la Nailcare che ha fatto letteralmente furore in America e che da qualche mese è arrivato anche da noi in Italia.
Formula X arriva nelle nostre Sephora (è una loro esclusiva) con un bastione carico carico di colori, finish, texture e glitter particolari, tanto che quando ci si trova di fronte all’espositore si ha davvero difficoltà a scegliere.
Per me che sono una smaltara accanita confesso che molti prodotti e molti finish proposti non sono stati esattamente una novità, ma una addicted come me è forse difficile da stupire. Obbiettivamente devo riconoscere che la varietà di possibilità che Formula X offre è ampia e sfaccettata, i pezzi per me più interessanti sono gli smalti glitter, davvero interessanti e intriganti, e gli smalti con effetto olografico, da sempre i miei preferiti.
Oggi vi parlo però di un colore e non di un top coat ad effetto, Wham! di quello vi parlerò successivamente. Di fronte ai tanti colori di Formula X, scartando quelli che già possiedo di altri marchi e quelli che non convincevano, ho scelto Inspiring, un verde acqua dal finish un po’ insolito ma molto carino. Questa è la sua review, se volete saperne di più e scoprire cosa ne penso non vi resta che accomodarvi e godervi il post. Buona lettura!

Packaging e dettagli…
Gli smalti Formula X hanno una forma caratteristica, boccetta squadrata, sovratappo bianco (che contraddistingue gli smalti colore dagli smalti con effetti particolari, dotati quelli di tappo nero), e tappo a vite.
Descrizione, formulazione e varie…
Inspiring è uno smalto piuttosto grazioso, è un colore forte e un po’ esibizionista per me, un verde acqua dal finish perlato che asciugandosi prende un aspetto satinato.
Non mi aspettavo che asciugasse in questo modo, ne che fosse così perlato, è un bel colore questo sì, ma io lo prediligo con un bello strato di top coat superlucido che lo rende glossy e brillante.
Una cosa che mi aspettavo da questo smalto era un pennellino particolare, in verità è piuttosto classico e banale, però funzionale, con un giusto numero di setole flessibili e nessuna forma particolare.
La formula è densa ma fluida, ha una pigmentazione davvero intensa, si vede subito osservando lo smalto ancora liquido, non è però uno smalto one-coat, ovvero di quelli che con una sola passata si può star tranquille.
La prima mano di colore risulta poco uniforme, con la seconda la situazione migliora raggiungendo un buon risultato, coprendo le piccole aree imperfette e uniformando l’aspetto dell’unghia. Il risultato finale è carino, mi piace sulle mie mani, anche se delle volte quando lo indosso mi fa un po’ sentire bambina.
La durata è buona, ma abbastanza nella norma, so di alcuni colori che possono durare di più, altri meno, questo dura più o meno quattro giorni intatto, poi cominciano ad apparire le prime sbeccature e fragilità.
Inspiring è uno smalto carino alla fin fine, il problema che ho avuto con lui è che inizialmente, la prima volta che l’ho messo, mi ha terribilmente macchiato le unghie. Nelle prove seguenti non è successo, e l’unica cosa fatta diversamente rispetto alla prima volta è che l’ho usato da solo, senza il top coat glitter Formula X che gli avevo applicato sopra.
Devo dire che ritrovarmi con le unghie macchiate non è stato il massimo, non mi era mai successo con nessuno smalto fino ad adesso, e posso dire di averne provati tanti, dai più costosi e professionali a quelli più economici e commerciali, tanto più che avevo sotto un base coat, uno di fiducia, mica uno a caso.
Eppure è successo la prima volta, mentre successivamente no e dopo un po’ di prove confesso di pensare fortemente che la causa di tutto sia da imputare al top coat glitter Wham!, anche se onestamente non saprei proprio come possa aver causato il danno. Che il glitter abbia intaccato lo smalto e fatto passare il colore sull’unghia? Ci sta, ed è una cosa che spero di verificare quanto prima, provando lo smalto con altri prodotti per altri layering.
Conclusione…
Non si può dire che questo smalto non abbia suscitato in me qualche perplessità, ma nel complesso se l’è cavata. Non posso fare di tutta l’erba un fascio, per un solo colore giudicare tutta una linea, però ammetto che mi aspettavo forse qualcosa di più, per quanto ci siano diverse cose positive, qualche cosa negativa c’è stata e insomma, occorre considerare tutto.
Penso che in futuro proverò qualche altro colore, il tarlo del dubbio di aver scelto quello non all’altezza dei suoi compari ce l’ho, vedremo.
Il prezzo è di 12,90€, e sono acquistabili nei negozi Sephora e sul loro sito.
Li consiglio? Difficile dirlo, direi che sono una bella novità ma di cui ancora non sono totalmente conquistata. Di certo consiglio alle interessante di rivolgere la loro curiosità verso i colori e i finish più pazzerelli e interessanti, la linea colore è piuttosto classica dopotutto, mentre sulla sponda degli effetti e delle texture c’è da sbizzarrirsi. Il top coat Wham! che ho acquistato, nonostante il dubbio atroce che sia un po’ buzzurro e che sconquassi lo smalto-colore tanto da farlo trasferire sulla superficie dell’unghia, alla fine dei conti è tanto particolare, difficile da ritrovare in giro. Di lui però parleremo in una review dedicata.
E voi? voi avete già provato questo prodotto?
un bacio

Leave a Reply