Bathtub's thing n°75: Colab, Dry Shampoo "Tokyo" & "New York"

By A.G. - Whatsinmybag - 28.2.15


Conoscete tutte A Model Recommends? No? Lei è una famosa modella inglese ed oggi anche blogger e youtuber, con un gusto sopraffino per il make up, ed è anche la creatrice di Colab, il nuovo marchio di Dry Shampoo che sta spopolando in UK.  Da quelle parti diverse youtuber si sono proposte sul mercato con linee di prodotto firmate da loro, ma Ruth secondo me ha avuto l'idea migliore di tutte: mentre le altre si sono buttare su gloss e su prodotti da bagno, lei ha creato una linea di Shampoo secco di ottima qualità, dalla fragranze piacevoli e dal packaging accattivante. Aggiungetevi che il prezzo è di pochi pound e direi che la perfezione è stata raggiunta.

Colab è un'esclusiva di Superdrug (ma per fortuna per noi italiane è venduto anche su feelunique.com), nel mio viaggio a Londra ne ho acquistato un paio di flaconi in taglia piccola, Tokyo e New York,il primo già terminato purtroppo, e il secondo appena inaugurato. Mi sono subito entusiasmata riguardo a loro e ho già un carrello  su feelunique pronto per essere spedito al check out, voglio ricomprarli al più presto perché penso proprio di aver trovato lo shampoo secco ideale per me.
Perché mi è piaciuto così tanto? Accomodatevi, ve lo spiego subito.

Packaging e dettagli...
Le bottiglie di Colab hanno un aspetto estremamente accattivante, se penso ai Batiste che ho provato non posso che preferire queste, totalmente. Sono delle bombolette spray, il flacone è metallizzaro, i dettagli identificano il tipo di fragranza, Tokyo ha il tappo fucsia e le decorazioni dello stesso colore, New York le ha arancioni e così vale anche per tutte le altre bottiglie.
Queste sono mini size da 50ml, vi sono però anche le taglie grandi da 200ml. 

Descrizione, formulazione e varie...
Gli shampoo secchi sono tornati di moda già da un annetto e mezzo, non sono propriamente un novità, ma sono riemersi all'improvviso. Lo scopo principale è quello di "lavare" il capello senza dover ricorrere all'acqua, rilasciano una polvere fina che va a posarsi nei punti dove i capelli sono più sporchi o appesantiti, assorbono il sebo, e li fanno tornare quasi come nuovi, consentendovi di rimandare lo shampoo vero e proprio al giorno dopo. Oltre ad avere questa missione principale, oggi questo tipo di prodotto viene usato anche per dare volume e texture al capello, e ciò può essere utile se si sfoggiano dei boccoli o un raccolto.
La prima cosa che mi ha colpita di Colab sono le varie fragranze disponibili e i riferimenti alle città più belle del mondo, ogni fragranza crea una suggestione diversa e tutto ciò è assolutamente intrigante ed è certamente la prima cosa che attrae di Colab quando lo si vede sugli scaffali. Le profumazioni oltretutto sono molto piacevoli, nessuna di loro è stucchevole o eccessiva, o ancora tanto forte da essere fastidiosa. Tokyo ad esempio ha un profumo fiorito e anche un po' talcato, delicato al punto giusto, New York invece è più vivace, fruttato e fresco, una bella sferzata di vitalità ogni volta che premo l'erogatore.
Il prodotto in se per se è veramente ottimo, ho trovato solo altri due shampoo secchi in passato, quello di Diego dalla Palma (che mi è piaciuto tantissimo) e il famoso Batiste (con cui io però non mi sono trovata troppo bene), e sono fermamente convinta che questo Colab sia migliore di entrambi.
Applicarlo è facilissimo, basta agitare e spruzzare il prodotto da un distanza di 5/10 cm, colpire i punti che vi sembra che ne abbiano bisogno, massaggiare leggermente e poi spazzolare. Stessa cosa per dare volume, ma in questo caso applicatelo in modo più strategico, nei punti che volete innalzare o dove volete dare più spessore e forma.
La formula è descritta come Sheer Invisible, ovvero è invisibile sui capelli, ed è vero, quando lo spruzzi ti accorgi appena di averlo applicato, mentre con gli altri di solito, in particolare con il Batiste, ti ritrovi i capelli sbiancati da una polverina bianca che poi va adeguatamente spazzolata via per tornare alla normalità. Per chi ha i capelli scuri è un dramma, ma anche per chi li ha chiari come me, che in due secondi si vede la chioma ingrigita e di un colore più vicino al color topo (e ho detto topo, non taupe), che al proprio.  
Una volta applicato sui capelli questo shampoo secco fa immediatamente due cose, va a neutralizzare quei punti in cui i capelli sono più sporchi e li fa tornare puliti, e in più dona anche un certo volume, i capelli sono subito più leggeri e sono puliti, non appesantiti ne soffocati, si spazzolano che è un piacere e forse non sarà davvero come se fossero appena lavati, ma l'aspetto sarà più che fresco e dignitoso e vi consentirà di rimandare lo shampoo per un altro giorno. 
Poiché non appesantisce e non si vede, anche come prodotto texturizzante e volumizzante fa la sua figura, onestamente è un piacere applicarlo e diventa una risorsa a cui difficilmente si riesce a rinunciare.
Note negative non riesco proprio a trovarne, con il Batiste mi sono trovata molto male e penso che Colab sia il prodotto che risolve tutte le sue mancanze, se il primo è uno shampoo secco pesante, grossolano e che anche se pulisce ha anche la capacità di appesantire il capello, il secondo è più raffinato nelle fragranze, davvero invisibile sui capelli e volumizzante. In assoluto si può dire che la nostra Ruth abbia creato un dry shampoo davvero figo. O cool per dirlo alla maniera inglese.

Conclusione...
Si è già capito che mi piace, e mi piace così tanto che sto per ricomprare le bottiglie grandi, probabilmente riprenderò New York e vorrei provare London, specie dopo aver sentito Elsa parlarne così bene. 
Il prezzo su feelunique è di 2,72€ per la minisize da 50ml, 4,76€ per quella da 200ml. Direi più che abbordabile e conveniente, su feelunique le spedizioni sono gratuite quando si supera una spesa di 15€ circa (10£) ed adesso c'è una promozione in atto: 15% di sconto su tutto con il codice SMILE15, fino alla mezzanotte di lunedì.
Lo consiglio? Sì, assolutamente per me è il migliore che ho potuto provare fino ad ora.

E voi? voi avete provato questo prodotto? Usate gli shampoo secchi? Se sì quale avete amato di più?

un bacio

  • Share:

You Might Also Like

11 commenti

  1. Mai usata questa tipologia di prodotto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. All'inizio io ero un po' scettica a riguardo, poi la curiosità mi ha spinta a provare. Se si trova il prodotto giusto sono comodissimi.

      Elimina
  2. Questo brand mi incuriosisce da quando è uscito e prima o poi lo provo sicuramente visto che ne parli così bene, ma ho tipo 6 flaconi grandi di Batiste ancora intonsi (che sono i miei preferiti e ne ho fatto incetta a Londra e su Asos!) e che in verità mi piacciono tutti! Il packaging è adorabile e varia anche lui in base alla profumazione come per i Colab! Mi viene il dubbio che tu ti riferisca forse a quello verde venduto da noi Annette? Perchè quello si è pessimo. Uhm :/ In ogni caso questi li proverò ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No no, a quello verde venduto qui da noi non mi ci sono nemneno avvicinata, mi riferisco a quelli dal packaging colorato, ne presi uno su Maquillalia e un paio di mini a Londra da Boots. Funzionano ma hanno un profumo molto forte, sbiancato molto e tendono ad appesantirmi i capelli. Io ho provato la versione Floral Blush, Cherry e ho ancora un flacone di Tropical. Tra loro e Colab ho nettamente preferito i secondi.

      Elimina
  3. Io uso il Batiste nel flacone verde e mi trovo bene, ma bisogna fare attenzione a non erogarne troppo o troppo vicino alla cute. Ho scoperto questa marca qualche mese fa e mi incuriosisce quindi spero di fare un ordine presto. Grazie per la recensione!

    RispondiElimina
  4. Ok, se al contrario del batiiste non fa effetto nonnina, mi hai convinta XD ora lo voglio! hihihi
    baciii <3

    RispondiElimina
  5. Concordo in tutto e per tutto! Non per niente ne ho già ordinati altri due :D

    RispondiElimina
  6. Ne ho sentito parlar benissimo (con tanto di demo) da Carly Musleh su youtube, devo dire che mi incuriosiscono un sacco anche solo per il prezzo. Devo capire quale profumazione possa far più al caso mio.

    RispondiElimina
  7. Io ho provato solo quello Garnier e non mi fa impazzire. Bella la nuova grafica, mi piace, fresca e frizzante.

    RispondiElimina
  8. Non ho mai sentito parlare di questo brand e sono curiosa di provare uno shampoo secco, potrebbe essere una buona soluzione a quei giorni in cui i miei capelli proprio non vogliono saperne e non ho il tempo di lavarli e fare la piega :)

    RispondiElimina
  9. Io ho usato il garnier, ma questo mi sembra decisamente migliore! Lo metterò in wishlist!

    Mi piace la nuova grafica!

    RispondiElimina