Puff Off Benefit

By A.G. - Whatsinmybag - 30.3.15

Puff off benefit

Di Puff Off Benefit vi accennai mesi e mesi fa, è uscito in Gennaio e io l'ho acquistato a Londra (Duty free tentatore), da allora è diventato il mio migliore amico, non faccio un passo senza averlo a disposizione, il modello di "ferro da stiro" che ogni donna dovrebbe considerare di avere a portata di mano.
La sua missione è "spianare" le occhiaie, diciamo che per me è l'arma segreta da piazzare dietro ogni correttore, ma pure un po' sopra, e a breve, tra qualche riga, vi dirò il perché.

Puff off Benefit, descrizione:

Onore e gloria ai creativi di Benefit, onore e gloria a voi, mi autorizzo a nominare Puff Off come il prodotto dal concept più semplice ma anche più bello e furbo tra tutti i prodotti Benefit. L'associazione con il ferro da stiro è geniale, come pure il nome Puff Off, letteralmente "Via il puff/gonfiore".
Si tratta di un tubetto di plastica di colore rosa chiaro, con un tappo a incastro che rivela l'applicatore in metallo che ha l'esatta forma di un ferro da stiro, al centro il forellino da cui esce il prodotto.
La quantità è pari a 10ml, la PAO è di 6M.

Puff off Benefit, formulazione:

Puff Off è un gel contorno-occhi che è più un prodotto trucco che un trattamento, il suo scopo è illuminare, sgonfiare le borse e mimetizzare le linee di espressione.
Il prodotto vero e proprio è un gel di colore rosa confetto che applicato sulla pelle è assolutamente trasparente. Si applica nella zona del contorno occhi, dopo averla idratata con un prodotto specifico e prima di mettere il correttore, spremendo leggermente il tubetto e applicando una goccia di prodotto sotto entrambi gli occhi. Se avete un occhiaia scura o una discromia dovuta alla stanchezza (rossori e simili) Puff off mimetizzerà subito un po' il colore e nel frattempo, la sua formula fresca e il suo applicatore in metallo produrranno un effetto rinfrescante e un piacevole massaggino che riattiverà la circolazione e ridurrà eventuali gonfiori.
La sua capacità correttiva è davvero interessante, non copre la discromia bensì la mitiga, la mimetizza, la riduce nettamente, e fa tutto grazie a dei micropigmenti che vanno proprio a riflettere la luce dove serve e a creare la magia.
Il bonus in più è che vi aiuterà anche con eventuali linee di espressione, mimetizzando anche queste e facendo da base perfetta per l'applicazione del correttore e fungendo in un certo senso da primer, evitando che questo si sposti e che ceda troppo presto. Si può applicare anche sopra il correttore però, e ciò fa di lui un'arma segreta da sfoderare in qualunque momento della giornata, per rinfrescare il trucco nella zona del contorno occhi e illuminare uno sguardo un po' stanco.
Per usarlo al meglio vi lascio qualche consiglio, questo prodotto è ottimo ma come tutti i prodotti nasconde qualche segreto che lo fa funzionare al top e qualche magagna che invece può farlo apparire un prodotto "no".
La prima cosa da dire è che prima di mettere Puff Off è buona regola far asciugare il prodotto idratante che avete messo durante la routine skincare del mattino (lo avete messo vero? fatemi fiere di voi, avanti!). Se la zona non è asciutta Puff off non ha la base adatta per appoggiarsi alla pelle e il risultato è uno spiacevole impasto.
Mettete sempre poco prodotto, non ve ne serve un quintale e mezzo, più centellinate e meglio è, piuttosto aggiungere se necessario. Rileggo la frase e sembra ch'io stia dettando una ricetta di cucina ma quello del "poco è già troppo" è un sano principio che va sempre ricordato, e vi assicura che funziona sempre, con fondotinta, correttori, ombretti, ricette, creme viso, etc.

Durante l'utilizzo di Puff Off non ho avuto davvero nessun tipo di problema, ne irritazioni (cosa che temo sempre), ne spiacevoli inconvenienti come secchezza improvvisa, in due mesi tutto è filato liscio come l'olio e Puff Off è diventato il mio migliore amico.
La mia zona del contorno occhi è liscia e ho delle microlinee di espressione, principalmente il mio problema è la stanchezza e lo stress, lunghe ore di lavoro al computer che mi portano ad avere occhiaie che tendono al blu o al rosso a seconda dei casi e spesso occhi gonfi, per aiutarmi con queste problematiche ho scelto Puff Off e con me si è comportato benissimo.


Puff off Benefit, conclusioni:

Benefit ha avuto una bella idea e ha prodotto un qualcosa di molto carino, non certo una vera novità per il mercato perché di simili ce ne sono, ma di sicuro uno dei più funzionali che ho incontrato.
Ripeto, non è un trattamento ma un trucco, non risolve i problemi alla radice però aiuta ad affrontarli al meglio e a me è tornato davvero utilissimo e posso dire "brava Benefit!".
Il prezzo è alto, c'è poco da dire, siamo intorno alle 30€, però che dirvi, a me è piaciuto e li rispenderei volentieri (io l'ho pagato intorno ai 25€ al Duty Free, come se lo avessi preso in Italia con uno sconto del 20%, più o meno). Benefit e tutti i suoi prodotti sono ovviamente reperibili in tutte le Sephora e sul sito.
Lo consiglio? sì se avete dei problemi simili ai miei posso dire che Puff Off può essere molto d'aiuto, io non lo mollo più. Se avete occhiaie molto marcate o occhiaie di origine genetica molto scure consiglio di provarlo prima di acquistarlo e vedere l'effetto che fa, entrate da Sephora e chiedete di fare una piccola rapida prova.

E voi? voi come affrontate le occhiaie? avete provato Puff Off o prodotti simili?

un bacio

  • Share:

You Might Also Like

27 commenti

  1. Le mie occhiaie non sono molto scure fortunatamente,ma purtroppo sono genetiche,quindi quando riesco a mitigarle sono già felice! Era un prodotto che mi interessava,ma 30 euro in effetti non sono pochi :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dicevo nel post meglio fare una prova su casi più specifici, per vedere meglio l'effetto che fa, specie visto il prezzo importante che questo prodotto ha. L'effetto illuminante che ha abbinato a un buon correttore davvero aiuta molto, o almeno ha aiutato me ;)

      Elimina
  2. Aspettavo con ansia questa recensione!!! Fino a qualche anno fa utilizzavo un prodotto simile della Mac,che poi non ho più riacquistato perchè non mi sembrava facesse molto. Ma questo di Benefit sono davvero curiosa di provarlo ^__^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho provato solo una volta un prodotto di Estee Lauder che era simile a questo, con l'applicatore in ceramica però e forse più trattamento che trucco.
      Io quando uso Puff Off sulle mie occhiaie vedo la differenza tra il prima e il dopo, illumina proprio e abbinato ad un buon correttore l'occhiaia fa letteralmente Puff... Ripeto quello che non fa è coprire, la sua è solo una correzione visiva, come se ci fossero tanti specchietti che fanno rimbalzare la luce e creano una luce fluttuante che mitiga il colore scuro e spento del nostro contorno occhi stressato.

      Elimina
  3. Prodotto molto interessante! Fortunatamente non ho occhiaie molto pronunciate e un pochino di Instant Anti Age di Maybelline mi aiuta a risolvere il tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sto avendo un periodo di forte stress, quindi le ho pensate un po' tutte per coprire le mie occhiaie e ho provato varie soluzioni. Puff Off è diventato un amico, aiuta molto a illuminare e sostiene bene il lavoro del correttore, insieme vanno a braccetto e io direi che in buona parte ho risolto il mio problema.

      Elimina
  4. A me attira molto, sto da qualche tempo informandomi su prodotti contorno occhi e mi hai "quasi" convinta per il puff off: dico "quasi" perchè portando gli occhiali ancora temo che sia inutile mettere roba su roba per il contorno occhi se poi, come già mi capita con il correttore, mettendoli e togliendoli durante il giorno, rimane tutto sulla parte "che va sul naso" (spero di essermi spiegata!). :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Porto anche io gli occhiali e capisco il problema, posso solo consigliarti di fissare il correttore con una cipria (almeno nel punto dove appoggiano gli occhiali), così da limitare la cosa. Un po' aiuta ;)

      Elimina
  5. Il packaging col ferro da stiro è assolutamente geniale :) Io ho le occhiaie abbastanza marcate quindi non so se su di me potrebbe funzionare (posto che comunque il prodotto miracoloso non esiste), però potrebbe sicuramente aiutare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? è troppo carino con quella punta a forma di ferro, ma anche il nome e la pubblicità sono spettacolari.
      Hai ragione, il prodotto miracoloso non esiste, ciò che esiste è il trucchetto o il barbatrucco, che un po' aiuta, diciamo che Puff Off è proprio un barbatrucco, questi pigmenti che contiene creano questa luce che mitiga l'occhiaia e illumina la zona con discrezione.

      Elimina
  6. Mi tenta assai, sia per la sua efficacia che per il suo packaging troppo simpatico *_*

    RispondiElimina
  7. Io pensavo fosse proprio un contorno occhi/trattamento. non che andasse applicato sopra la crema. La prossima volta che andrò da Sephora voglio saggiarne la consistenza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No non è un trattamento, anche io lo pensavo inizialmente ma poi provandolo mi sono resa conto che non idratava il contorno occhi. Il gel rinfrescante e l'azione della punta metallica agiscono sui gonfiori, ma non aiuta a non farli ricomparire, come il prodotto non agisce sulle linee di espressione per ridurle, bensì le mimetizza sul momento.

      Elimina
  8. E' una mezza specie di "Bella Sveglia"? Perché se non ho capito male ha dei pigmenti colorati al suo interno e fa un po' da primer per il contorno occhi.
    Non so, io ho un prodotto simile della Mac, che la commessa simpaticamente mi ha spacciato per contorno occhi non essendolo e che a mio avviso mi ha fatto uscire un sacco di grani di miglio. Ragion per cui sono molto diffidente nei confronti di questi prodotti perché, specie se usati in combo con un idratante troppo corposo, apportano più danni che benefici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho provato bella sveglia, quindi non so dirti, ho provato un prodotto di Douglas che fa da BB cream per gli occhi (e forse è quello più simile a Bella sveglia) e che è colorato ma Puff Off è totalmente diverso. Non ha proprio dei pigmenti colorati all'interno, non copre e risulta trasparente sulla pelle, i pigmenti sono come tanti specchiettini che riflettono la luce ed è questo giochetto che mitiga il colore delle occhiaie, illuminando, senza però coprire. Per coprire serve sicuramente un correttore.
      Questo prodotto si può mettere sotto al correttore, ma si può usare tranquillamente sopra per illuminare, si può usare da solo in qualche momento in cui non abbiamo voglia di truccarci, è un bonus che puoi usare un po' come vuoi.
      Io lo utilizzo praticamente ogni giorno da due mesi, Febbraio e Marzo pieni, e non ho avuto alcun problema di grani di miglio o altro, ho un contorno occhi abbastanza sensibile ma Puff Off problemi non me ne ha mai dati. Sicuramente occorre un po' di attenzione, specie se la nostra pelle ha una tendenza a questi fenomeni (a me sul contorno occhi non succede, ma sul naso sì ad esempio e lì bisogna che stia più attenta a cosa metto e cosa no, è proprio la pelle che si inspessisce di più).
      Poi ovviamente essendo un prodotto che si applica sopra il contorno occhi idratante bisogna avere l'accortezza di far assorbire bene il prodotto precedente e non abbondare troppo, né con quello né con il successivo, e lo dico principalmente per evitare che si impasti e che non aderisca.

      Elimina
    2. Ah ok, avevo capito ci fossero pigmenti colorati, sorry! Sì indubbiamente il contorno occhi è una zona molto particolare del viso e come al solito ognuno reagisce in maniera differente ai prodotti. Il mio problema per esempio sono i segni di espressione sotto gli occhi, ogni volta le commesse mi dicono che ho il contorno occhi troppo secco, ma a prescindere da quanto sia idratante il prodotto (correttore o crema che sia), continuano a vedersi e il correttore continua ad andarmi nelle pieghette.
      Paradossalmente ti dirò che mi trovo meglio con i correttori più secchi perché si fissano maggiormente, bah!
      Comunque grazie per i chiarimenti, ho capito meglio il prodotto ^^

      Elimina
  9. Il fatto che spiani un po' le rughette d'espressione mi ha colpito più di tutto il resto, forse perché ne avrei un gran bisogno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa faccenda della "stiratina" è molto interessante ;)

      Elimina
  10. Mi incuriosisce, come contorno occhi ho la crema di antipodes che è parecchio nutriente di suo e ho notato che i correttori faticano un po' a fissarsi su di lei... questo prodotto potrebbe essermi utile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se la crema contorno occhi è molto grassa forse anche Puff Off faticherebbe a posarsi su di lei. Prova a metterne meno e a tamponare l'eccesso se c'è, vedrai che anche il correttore si poserà meglio.

      Elimina
  11. Io mi sono trovata abbastanza bene con il Fake off, ma questo mi pare di capire che non è un vero e proprio correttore ma un primer... Ma contorno occhi + puff off + correttore non appesantisce troppo??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Attenzione, io dico che fa da primer ma non è un primer, ciò che fa è aiutare a illuminare la zona e poi aiuta il correttore a funzionare meglio, usandolo in combinazione con un correttore ho notato che il tutto dura un po' di più ma sono mie osservazioni personali.
      Il prodotto è leggerissimo, come dicevo nel post per evitare che si impasti tutto meglio far asciugare il contorno occhi, ben bene (e non esagerare con le dosi), poi mettere una goccina di puff off e il correttore. Io mi sono trovata bene, ma in generale ho adorato Puff off sia sotto che sopra al correttore, è un barbatrucco riflettente che aiuta tantissimo a mimetizzare l'aria stanca che ho in questo periodo ;)

      Elimina
    2. Ok, grazie delle info. In effetti è un prodotto un po' particolare.

      Elimina
  12. Lo corteggio da un pezzo..sono certa che prima o poi capitolerò!

    RispondiElimina
  13. questo Puff Off mi intriga assai, non riesco a togliermelo dalla testa *_* Ma sai che pensavo si potesse usare senza necessità di mettere una crema contorno occhi prima? Quindi da solo non basta?

    RispondiElimina