A close up on make up n°288: Physicians Formula, Bronze Booster Glow-boosting pressed bronzer Light/medium

By A.G. - Whatsinmybag - 13.5.15

Non so quando è successo di preciso, quando io mi sia così affezionata ai bronzer e quando questo tipo di prodotto, che ho sempre snobbato, sia entrato a gamba quasi tesa nella mia vita. 
Certo non mi piacciono tutti, ma il giusto colore e il giusto prodotto mi aiuta a dare più dimensione e anche un aspetto più sano al mio viso, ovviamente solo se usato in alcuni punti e ben sfumato, in estate sopratutto, quando voglio dare un po' più di colore al mio viso, come se fosse abbronzato o far risaltare ancor di più l'abbronzatura naturale, ma alla fine anche un po' per tutto l'anno. 
Il problema della maggior parte dei bronzer in commercio è che tendono all'arancione, un colore che proprio non funziona su tutte le carnagioni, e che decisamente non funziona sulla mia. Da qui la difficoltà nel trovare prodotti che non tendano al carota, ma anche la gioia nel vedere che tante aziende pian piano si stanno adattando a questa esigenza e che qualcosa di non troppo arancione si trova. 
Oggi vi parlo del Bronze Booster Glow-Boosting Pressed Bronzer di Physicians Formula, perfetto per via del suo colore e finish. Volete saperne di più? Buona lettura!



Packaging e dettagli… 
Physicians Formula ha un modo tutto suo di confezionare i prodotti, già per quanto riguarda l'Happy Booster Blush avevamo visto quanto ci tiene a renderli belli e divertenti.
Il Bronze Booster non è da meno, ha lo stesso astuccio del blush di cui vi avevo parlato (ma maggior parte dei prodotti per il viso di questo marchio ha questa forma), con tanto di cassettino che custodisce un pennello, l'unica variante è l'ampio specchio posizionato sotto al coperchio e non sotto la cialda.
La quantità è pari a 9g di prodotto.

Descrizione, formulazione e varie… 
Physicians Formula offre una quantità vastissima di polveri per il viso, ha un'offerta davvero varia di ciprie, blush e bronzer, alternati a qualche illuminante, e orientarsi può essere un po' complicato. Ho avuto la possibilità di provare più prodotti di questo marchio, che a poco a poco recensirò, ho trovato diversi prodotti molto validi, altre cose che non mi hanno convinta, e sono più che certa che i prodotti viso siano la punta di diamante di questo marchio, proprio per l'ampia scelta e la possibilità di cogliere più esigenze. I blush per ora sono i miei preferiti e accanto ad essi piazzo direttamente il bronzer protagonista della recensione di oggi.

La linea Bronze Booster offre ben cinque tipologie di prodotto diverso, di cui io ne ho potute provare tre, il protagonista di oggi, il Bronze Booster Sun Stones (in perle) e il Bronze Booster Glow Boosting Pressed Shimmer Bronzer, in polvere pressata e dalla stravagante forma a campana. Questi ultimi due sono diversi dal prodotto di cui voglio parlarvi, sono più degli illuminanti che dei bronzer, hanno un color caramello dorato piuttosto accentuato e tendente al senape e il finish è iridescente, più adatti a chi è già abbronzata o a chi ha una pelle un po' più scura della mia.

Il Glow-Boosting pressed bronzer è totalmente diverso, è un marrone chiaro tendente al caramello,  contiene del giallo però non è particolarmente caldo, lo trovo equilibrato e neutro, ed è opaco, totalmente. Come il blush già recensito, ha una polvere molto sottile e delicata, ha una scrivenza media, e questo permette di applicarlo a piccole dosi, sfumarlo bene e costruire il colore dove necessario, un aspetto che apprezzo moltissimo, specie nei bronzer.
Io lo applico con il Blush Brush di Real Techniques, ma anche un pennello più ampio, grande e morbido va bene, lo metto ai lati del viso, evitando la zona più centrale e la fronte, sfumando sempre dall'esterno verso l'interno del volto, e lo applico anche leggermente sul collo, sempre sfumando ben bene e sempre senza esagerare con le quantità.
L'effetto è un po' vedo non vedo, non calco mai troppo la mano, e mi piace, è quel tocco in più che cambia le cose, il mio viso prende volume e un colorino sano, se poi ci abbino il blush giusto è proprio "la morte sua!". Ecco, la questione blush, con questo bronzer più che con altri provati e amati (Laguna di Nars sarà sempre nel mio cuore) la scelta del blush è importante, secondo me non funziona bene con i rosa troppo freddi, meglio scegliere qualcosa che viaggi sulla stessa lunghezza d'onda in termini di tonalità, qualcosa che contenga giallo. Ben venga il pesca dunque, ben venga il rosa caldo, scegliete colori freschi ma non troppo intensi o il prodotto non si armonizzerà con questo bronzer.


Conclusione…
Mi piace questo prodotto, per il fatto che è un colore chiaro e per la formula facile, che consente un utilizzo un po' a tutte le donne, anche le meno pratiche, senza che si ritrovino con troppo prodotto sul viso.
Il packaging è grazioso, è forse un po' più ingombrante del blush e la forma cicciuta non lo rende troppo pratico, però onestamente è mal di poco, io l'ho infilato nella mia pochette dei trucchi e me lo sono scarrozzato dietro per tutto Aprile, dal mio viaggio a Milano, fino alle trasferte a casa dei suoceri, e ovviamente a casa del mio ragazzo.
Il prezzo dovrebbe aggirarsi intorno ai 16€ circa, che è più o meno il prezzo medio di quasi tutte le polveri viso di Physicians Formula, e potete trovarlo in molte Coin, OVS o UPIM.
Lo consiglio? Sì, è un buon prodotto, efficace e funzionale e il colore in mio possesso è una delle tonalità di bronzer più adatta per le pelli chiare, ed è da segnalare ancor di più per questo motivo.

Voi avete provato questo prodotto? Come utilizzate il bronzer e qual è il vostro preferito?

un bacio

n.b. il prodotto mi è stato inviato a scopo valutativo dall'azienda, non sono pagata per parlarne, mostrare immagini o altro, non sono collegata in alcun modo all'azienda e questa è solo la mia onesta e personale opinione basata sulla mia personale esperienza con questo prodotto.

  • Share:

You Might Also Like

3 commenti

  1. Ce l'ho anch'io nella variante più chiara e me ne sono innamorata! Prima usavo dei bronzer più scuri, ma questo risulta molto più naturale sulla mia pelle, e crea proprio quell'effetto vedo-non vedo che citi anche tu :) Solo che il mio contiene anche qualche glitterino, ma non mi disturba perché non si notano affatto ;)

    RispondiElimina
  2. utilizzo i bronzer quasi giornalmente e questo mi sembra veramente valido :)

    RispondiElimina
  3. Mai provata, però già il fatto che vada bene per le pelli chiare le fa prendere punti.

    RispondiElimina