Beauty notes: What lippies are in my make up bag?

By A.G. - Whatsinmybag - 26.2.16

L'ho già detto nello scorso Beauty Notes, le idee migliori mi vengono sempre quando scavo nei miei cassetti o, come in questo caso, nella mia pochette del trucco, un astuccio piuttosto capiente in cui ficco tutti i prodotti che sto provando o che devo provare, e i fidatissimi del momento, quei prodotti che vuoi o non vuoi sai per certo che nel momento del bisogno di salveranno. 
Mentre frugavo qui e lì, mi sono accorta di avere una quantità impegnativa di prodotti labbra al mio seguito, e che alcuni di loro sono stati i più usati dell'ultimo mese, alcuni sono delle novità che stanno uscendo in questo momento o che mi sono stati inviati di recente, e quale occasione migliore di un beauty notes per tirarli fuori e darvi qualche prima impressione su alcuni e rinnovare l'amore profondo per altri? 
Le mie sembrano scelte casuali, ma non lo sono, nel post di oggi vi faccio vedere dei prodotti matte, una tinta, dei gloss un po' particolari, una bella raccolta di anteprime, prodotti poco conosciuti e solide certezze. 
Se vi va di saperne di più (e di vedere qualche piccolo swatch) accomodatevi e buon post!


Urban Decay High Color lipgloss, "Liar"prezzo 20€:
A distanza di settimane e ormai di un paio di mesi, Liar di Urban Decay continua ad essere onnipresente nella mia vita, non mi ero mai legata così tanto ad un lipgloss e non posso non riproporvelo, sperando di non fare l'effetto "peperonata" visto quanto ve ne ho già parlato.
Ma io lo ribadisco, è un bellissimo colore nude, è un gloss che dura tanto e accompagnato alla made to Last definition lips n°103 di Pupa è ancora più bello. Insomma, rinnovo il mio amore per te Liar e quando ti finisco ti comprerò in full size!

Hourglass, Opaque Rouge "Icon"* prezzo 25€:
Questo rossetto liquido opaco ve l'ho solo mostrato, di lui ne avete sentito parlare poco solo a causa di una mia mancanza, e questo è il momento giusto per proporvelo e parlarvene un po' meglio.
Si tratta di un rossetto liquido di Hourglass, Opaque Rouge si chiama la tipologia di prodotto, ed è un una specie di tinta opaca per le labbra, coprentissima e ad alta tenuta, e con un effetto vellutato meraviglioso.
Hourglass è più famoso per le polveri viso, ciprie e blush, che per i rossetti, ma questo Opaque Rouge è splendido e se ben ricordo, se la mia memoria blogger non mi inganna, a certe youtuber inglesi questo prodotto era piaciuto tanto.
Icon è il tipico rosso brillante, è quel colore rosso che a me fa sempre pensare al personaggio di Biancaneve, non chiedetemi perché io associ questo colore a lei, ma a me viene sempre da chiamarlo così, Rosso Biancaneve: intenso, brillante, assoluto.

Pupa Milano, Dot shock Balmy Gloss 003* prezo 14€:
Sto andando un po' lentamente con la collezione Dot Shock di Pupa Milano ma pian piano la proverò tutta, uno dei prodotti più curiosi della collezione è senza dubbio il Dot Shock Balmy Gloss, un insolito gloss idratante, che agisce in base al ph della pelle intensificando il proprio colore. Di pro ne ha parecchi, è idratante ma non troppo oleoso, è confortevole e profuma piacevolmente di crème brulee.
Lo 003 è un bel fucsia primaverile, è sheer ma il suo colore si vede molto bene, su di me è molto intenso, è molto lucido e regala un bell'effetto sorbetto alle labbra.

Lancôme, Juicy Shaker n°381 "Mangoes wild"* prezzo 21,90€:
Ecco, questo sì che mi ha fatto saltare dalla poltroncina quando l'ho visto la prima volta, è il nuovo Juicy Shaker di Lancôme, un prodotto labbra per aspetto e concetto davvero divertente e di non troppo spudorata ispirazione orientale.
Si tratta di un gloss bifasico, una infusione di pigmenti in olio che vengono assorbiti da una spugnettina cushion che fa da applicatore. Il colore di questo Juicy Shaker è proprio carino, è un bel fragola ma è abbastanza trasparente, tinge leggermente le labbra di colore senza però coprirle, le ravviva diciamo. Ecco è come se fosse un blush per le labbra, le tinge colorandole un po', di un colore visibile e grazioso, e in più idrata con tutto il suo mix di oli idratanti. Quando la parte idratante se ne va resta il colore e le labbra sono morbide morbide.
La cosa carina di questo prodotto è la forma e l'applicatore cushion, ha l'aspetto di uno shaker da cocktail per invitare chi lo usa ad agitarlo prima di usarlo e far sì che la formula bifasica si mescoli e si prepari all'applicazione; è un prodotto così carino che è difficile ignorarlo, non può non strapparti almeno un sorriso.

Charlotte Tilbury, Matte Revolution Lipstick "Love Liberty"25€: 
Lo scorso anno ho acquistato il mio primo rossetto Charlotte Tilbury, Amazing Grace, ed avevo promesso che alla prima occasione ne avrei dovuto comprare un secondo, cascasse il mondo.
Con un po' di pazienza e senza fretta l'occasione si è ripresentata, una rapida e fugace giornata a Londra per lavoro ha comportato una doverosa capatina da Selfridges e la scelta di un secondo rossetto Charlotte Tilbury.
Il nuovo acquisto è Love Liberty, un bel colore a metà tra borgogna e lampone, e nulla, mi sono innamorata anche di lui, come fu per Amazing Grace. Devo parlare davvero della formula? Opaco, coprente, durata eccezionale e confort assoluto, è la perfezione.
Questi rossetti sono magici e mi auguro e spero che Charlotte Tilbury si decida prima o poi ad approdare in Italia, è il momento di farlo, questi rossetti e molti altri prodotti meritano di essere resi più disponibili anche a noi.

Nyx, Matte Lipstick "Alabama"* prezzo 7,90€:
Questo rossetto è arrivato due giorni fa e come è arrivato è finito immediatamente sulle mie labbra, non possedevo una tonalità come questa e la curiosità di provarlo è stata fortissima.
Si tratta di Alabama di Nyx, un rossetto opaco di colore marrone, un marrone ruggine, un po' aranciato e rossiccio, ma assolutamente marrone, un colore che non avrei mai considerato se non me lo avessero proposto, un po' come è successo in questo caso, e avrei sbagliato clamorosamente.
Un solo giorno è stato con me e i miei campanelli blogger hanno trillato forte, è un rossetto meraviglioso, confortevole, pigmentato e pare anche dalla buona durata visto che è rimasto con me tutto il pomeriggio fino a cena inoltrata. E diciamo pure che il colore mi piace tanto e non pensavo che mi sarei mai trovata così bene con un rossetto marrone, ma è successo, e vi consiglio di dargli un'occhiata.

Nabla cosmetics, Diva Crime "Domina" prezzo 12,90€:
Chiudo questa rassegna di rossetti con un altro colore particolare già ben noto in questo blog, l'amico Domina di Nabla, un rossetto viola scuro che più lo metto e più mi regala soddisfazioni.
L'ho indossato in più di una occasione negli ultimi tempi, è bello vedere come Domina mi sorprenda sempre e come in qualche modo io abbia trovato un buon equilibrio con un colore con cui mai avrei pensato di trovarmi in sintonia. Sia chiaro che sono sempre affezionata ai miei rossi e ai fucsia, ma un Domina ogni tanto non mi dispiace ed uscire dai propri schemi ogni tanto fa bene.


Chiudo per ora la mia make up bag e concludo il post, per i prossimi segreti e prodotti c'è sempre tempo e ci sono ancora altri post da scrivere ed altri appunti da condividere con voi. All'inizio di questa settimana vi ho promesso un post sulle palette occhi, non credete che io mi sia dimenticata, sono solo un po' in ritardo.
Intanto vi chiedo, cosa ne pensate di questi prodotti? quali sono i vostri prodotti labbra più utilizzati nelle ultime settimane? quale di quelli che vi ho mostrato vi incuriosiscono o già conoscevate?

Aspetto i vostri commenti!

un bacio

N.b. i prodotti contrassegnati con * mi sono stati inviati a titolo gratuito dalle rispettive aziende a  a scopo valutativo, non sono stata pagata per parlarne, scriverne, mostrare immagini, ne sono collegata in qualche modo all'azienda, non sono stata soggetta a condizionamenti e quelle che esprimo sono le mie oneste, obiettive e personali opinioni.

  • Share:

You Might Also Like

6 commenti

  1. Il rosso Hourglass è spettacolare, ricorda davvero un rosso Biancaneve *_*

    RispondiElimina
  2. Io sono troppo affascinata dai nuovi gloss di lancome! Mi ricordano un po' quegli ibridi tra olii e gloss di clarins o sbaglio completamente?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì direi che il principio è quello, simili anche ai tint in oil di YSL ad esempio, ma hanno più colore, tingono di più anche se non coprono. Vi scriverò la review prossimamente, ci sto giocando da un paio di mesi ormai ;)

      Elimina
  3. Il rossetto di charlotte mi ha stesa al primo sguardo!

    RispondiElimina
  4. Quanto è carino il mini shaker di Lancome!! *_*
    Ultimamente a me sta venendo voglia di rossetti opachi, quelli di NYX potrebbero essere una buona opzione per provarne qualcuno senza spendere un capitale :)

    RispondiElimina