A close up on make up n°330: Pupa Milano, Made to last Definition Lips&Eyes

By A.G. - Whatsinmybag - 25.2.16

Con la recensione di queste matite occhi e labbra sono parecchio in ritardo, ricordo che c'era parecchia curiosità al momento della loro uscita (fine dicembre 2015) e di aver ricevuto tante domande su di loro. 
Di che matite si tratta? Presto detto, le Made to last Definition Lips&Eyes di Pupa Milano, matite occhi e labbra automatiche, waterproof e create per una tenuta altissima, declinate in 24 tonalità per gli occhi e 12 tonalità per le labbra.
Io ho provato una selezione di queste matite e mi ci sono divertita un po' negli ultimi tempi, mi hanno accompagnato per tutti gli ultimi due mesi e sono pronta a scrivere la recensione di questo prodotto e dare il mio parere.
Mi avete chiesto se queste matite fossero scriventi, se fossero pigmentate, i colori e la durata, sono pronta a dirvi tutto e a dirvi anche cosa ho amato e cosa no. Buona lettura!



Packaging e dettagli…
Aspetto molto essenziale, molto classico per le matite automatiche di questo tipo: tappo e fondo colorato che richiamano il prodotto, fusto nero, sistema automatico di estrazione della mina (basta ruotarle) e temperino nascosto sul fondo della matita per fare la punta quando necessario.

Vediamo ora un po' meglio di cosa si tratta:

Made to last definition Lips, n°100, 103, 200, 201, 300, 302, 401:
Dei 12 colori disponibili io ne ho ricevute sette, un bell'assortimento di colori che rende bene l'idea di ciò che è disponibile, ci sono rossi, nude, un fucsia e qualche tonalità più scura.
La mina di queste matite è scorrevole e scrivente, le Made to last definition lips di Pupa Milano sono davvero perfette da questo punto di vista ed hanno una giusta pigmentazione, che consente di avere un tratto netto e pieno, preciso, e di poterle usare sia lungo il contorno che su tutta la superficie delle labbra. Si asciugano in un lampo però, state dunque attente se volete sfumarle, siate rapide perché una volta fissate non si spostano più facilmente.
Sono davvero confortevoli, non seccano, e trovo diversi colori in mio possesso veramente belli (103 nude, la rossa 300 e la borgogna 302), nel giro di poco tempo mi hanno convinta della loro bontà e sono entrate di diritto tra le matite labbra che  ho usato di più negli ultimi due mesi. La matita labbra n°103 in particolare, è un rosa carne molto basic che è una carta da giocare in qualunque situazione e con qualunque rossetto o quasi.
Il fatto che si possano usare su tutte le labbra senza che queste si secchino troppo è sicuramente la prima caratteristica che apprezzo, ho usato le Made to Last come contorno labbra ma anche e sopratutto abbinate a gloss o rossetti sheer per creare layering e contrasti.
Una cosa che mi piace tanto è che sono matite precise, si può disegnare un contorno senza che questo venga un po' spezzettato e il tratto è sempre molto netto, per me è fondamentale quando affronto un rossetto rosso o un rossetto molto scuro, specie se devo correggere punto poco preciso dopo l'applicazione del rossetto.
Il finish di quasi tutte le matite labbra è opaco, l'unica che non lo è, a sorpresa, è la 200, un rosa salmone bello intenso, che rispetto alle altre contiene qualche glitterino che la rende più iridescente.
Cosa ne penso? Sono da provare, le Made to Last definition lips sono di ottima qualità, offrono splendidi colori e tonalità, e sono ben pigmentate. Nessuna lamentela su di loro, Pupa Milano ha fatto un buon lavoro e sono davvero delle ottime matite labbra.


Made to last Definition eyes, n°100, 103, 200, 201, 202, 302, 303, 304, 400, 401, 502, 503, 504:
Vediamo alle matite occhi, su di loro mi avete chiesto in tante come fossero, beh, ora posso dirlo, sono molto valide e tra poco vedrete perché.
Le Made to Last definition eyes di Pupa Milano per prima cosa sono scriventi e pigmentate, come le sorelle per le labbra hanno un bel tratto preciso ma sono leggermente più morbide.
Il tratto è netto, pieno, anche il colore più chiaro che potrebbe potenzialmente essere più difficile è assolutamente perfetto in realtà, ogni matita delle 13 che ho ricevuto in prova da questo punto di vista è praticamente perfetta.
I colori sono tanti, 24 proposte che toccano le tonalità del marrone, del viola, del blu, il verde e il grigio, ci sono tutti i colori classici, come marrone scuro, nero, blu notte, ma ci sono anche tonalità più frizzanti come la 304 Shiny violet, un bel viola lilla elettrico, o ancora la 401 Electric Blue.
La n°100 è la nera, è forse la matita che interessa di più di solito visto che è il colore più usato dalle donne, ed è molto buona, è un nero scuro, un bel color carbone, interessante, e finish ovviamente opaco.
Ecco, parliamo di finish, le matite non sono tutte uguali e ci sono matte, perlate e metalliche. La 103 ad esempio è del tipo metallico, ed è luminosa e accesa, la 400 Blue Night è una matita perlata invece; la 100 nera e la 202 Dark Cocoa sono opache.
Ho già detto che sono ben scriventi e scorrevoli, e come le matite labbra anche le Made To last definition eyes tendono a fissarsi molto rapidamente anche sulla palpebra e ad essere difficili da sfumare se si fa troppo lentamente. Essendo morbide le trovo comunque adatte per trucchi smokey eyes, basta solo essere rapidi e il gioco è fatto.
Nella rima interna scrivono bene, alcune meglio di altre devo dire, le opache ad esempio mentre le perlate trovo che indugino un pochino di più. Per quanto riguarda la durata posso dire che si comportano molto bene in termini di resistenza, ma se si supera un certo tempo cominciano a cedere un po'. Diciamo che le garantisco per quattro o cinque ore, perlomeno nei punti più umidi vicino all'occhio (angolo interno ad esempio e rima interna ovviamente), sulla palpebra come eyeliner invece sono perfette e arrivano anche a sei ore tranquillamente.
Cosa ne penso? Mi sono piaciute, molte di voi hanno espresso i loro dubbi su queste matite per quanto riguarda tratto e pigmentazione e come avete letto posso tranquillamente sfatarli tutti. Le Made to last definition eyes scrivono, sono brillanti, hanno un bel tratto e una buona durata.
Le consiglio come eyeliner e matita da smokey eyes, raccomando attenzione invece nella rima interna, la tenuta può essere più ballerina in quel punto.


Pupa Milano Made to last definition lips and eyes swatch
Prima fila: Made to last definition Lips, n°100, 103, 200, 201, 300, 302, 401
Seconda fila 
Made to last Definition eyes, n°100, 103, 200, 201, 202, 302, 303, 304, 400, 401, 502, 503, 504

Conclusione…
In linea generale le Made to Last Definition Lips&Eyes sono state una bella scoperta e un bel prodotto da provare, le matite labbra mi hanno entusiasmato e mi sono trovata bene anche con le matite occhi, entrambe le tipologie di prodotto ti consentono di giocare con i colori e divertirti, ma divertirti sul serio.
Questo prodotto è disponibile già da parecchio sul mercato, entrambe le tipologie al prezzo consigliato di 13,50€.

Le consiglio? Sì, sono due belle tipologie di prodotto, hanno un'ampia scelta di colori, finish e sia le matite labbra che quelle occhi garantiscono ottime performance.
Le mie preferite? Per le labbra 103, 300 e 302, per gli occhi la 103, 202, 303 e 304.

n.b. il prodotto mi è stato inviato in omaggio a scopo valutativo dall'azienda, non sono pagata per parlarne, mostrare immagini o altro, non sono collegata in alcun modo all'azienda e questa è solo la mia onesta e personale opinione basata sulla mia personale esperienza. 

  • Share:

You Might Also Like

2 commenti

  1. Quella lilla è bellissima ;)

    RispondiElimina
  2. a me fa impazzire quella oro....
    sono una tua nuova lettrice, se ti va unisciti al mio blog mi farebbe piacere
    http://recensionismart.blogspot.it/

    RispondiElimina