Beauty notes: My February List!

By A.G. - Whatsinmybag - 13.2.17


A scrivere e compilare la lista dei desideri del mese ci ho preso gusto (qui Ottobre e Settembre, Dicembre), mettere sulla carta le proprie piccole voglie qualche volta serve anche a osservarli meglio, oltre che a distrarsi un po’. Anche in Febbraio dunque fioccano i desideri, da cose per la casa a cose solo per me, tra make-up e skincare, accessori, varie ed eventuali. Vediamo di cosa si tratta:

For me:
Nonostante io abbia cassetti pieni di trucchi non smetto mai di desiderare qualcosa di nuovo, ho due chiodi fissi in testa già da un paio di mesi e sono i seguenti: La palette Sweet Peach di Too Faced, il fondotinta Vitalumiere Acqua di Chanel.
La Sweet Peach è tornata sul mercato in Gennaio ed è scattata la corsa ad acquistarla un po’ in tutto il mondo, questa palette era piaciuta così tanto la primavera scorsa che davvero era un peccato che non fosse inserita nella linea permanente, la scelta di riproporla è stata molto azzeccata. Ancor di più visto che la Sweet Peach non è tornata da sola, assieme a lei Too Faced ha lanciato anche dei gloss, dei blush, illuminanti e simili, tutto coordinato con la famosa palette.
Le palette Too Faced sono state una mia scoperta degli ultimi anni, la Semi-sweet Chocolate bar è la mia preferita tra quelle che possiedo, i suoi colori sembrano fatti proprio per me e la qualità delle polveri è molto alta. La Sweet peach mi piace perché ha un tema ben preciso, ha dei colori che uso e che mi piacciono molto, e della qualità di Too Faced mi fido molto; poi ovviamente sono andata a toccarla con mano da Sephora e anche al tatto, provando gli ombretti e toccandoli, ho avuto delle ottime impressioni.
Il fondotinta Vitalumiere Acqua di Chanel è un altro desiderio che ho da un sacco di tempo, da molto più della Sweet Peach in effetti, ed è una cosa che ogni volta vorrei comprare ma finisco per rimandare, rimandare e rimandare. Prima o poi dovrei smetterla di rimandare vi pare?
Questo fondotinta mi stuzzica in primis per la valanga di recensioni positive che ha ricevuto nel tempo, in più ho avuto io stessa modo di provarlo grazie ad un sample e l’effetto sul viso mi è piaciuto moltissimo. Vorrei un fondotinta luminoso, che metta in risalto il mio viso e mantenga la mia pelle fresca e idratata, niente di pesante, niente di opaco, vorrei luce, leggerezza e morbidezza.

For the Home:
Forse l’ho già detto, da quando ho una mia casa i miei desideri si sono moltiplicati, e così oltre a cose per me finisco con il desiderare anche cose per lei.
Scatole in latta, contenitori vari, barattoli, utensili, cuscini, tutto ciò che può essere carino, d’arredo e utile per la mia casa mi salta subito all’occhio, e una delle “manie” peggiori che ho sviluppato è quella di cercare cose per organizzare altre cose.
Il mio tormento delle ultime settimane è la mia camera da letto, in particolare l’angolino che riguarda me e le mie scarpe, borse, pacchi e simili, tutto ciò che purtroppo finisce ammucchiato lungo il muro poiché non ho un posto dove riporrli. Ciò che vorrei è comprare una di quelle scarpiere aperte, tipo scaffale o cassapanca, un punto dove poter appoggiare le scarpe che uso di più, la mia borsa da lavoro quando rientro a casa, i pacchi che arrivano e che stanziano un po’ in attesa che io li apra e sistemi i vari prodotti nei cassetti.
Mentre cercavo questo tipo di oggetto mi sono imbattuta nel sito di Lionshome, un portale che si occupa di raccogliere e catalogare oggetti d’arredo, mobili e varie ed eventuali per la casa, acquistabili su un sacco di siti online. Tu fai una ricerca e Lionshome ti fa vedere gli oggetti che si trovato sui vari siti partner, i prezzi, ti permette di cercare in base al colore o alla tipologia di prodotto e quando hai trovato ciò che cerchi ti manda subito sul sito dove acquistare direttamente l’oggetto. L’ho trovato utilissimo, ed è lì che ho scovato una scarpiera che potrebbe fare al caso mio. E ho trovato anche un set copriumino, delle tazze, e una serie di scatole in latta deliziose. E mi sono soffermata a sognare una casa più grande, un bagno più grande e una di quelle magnifiche vasche da bagno con i piedini di metallo dal sapore un po’ vintage dove si può stare comodamente sedute immerse in tanta, tantissima schiuma.
Sempre così, un desiderio tira l’altro.
C’è però un’ultima cosa "per la casa" che mi piacerebbe acquistare, e la colpa è tutta di Carlotta che me ne ha parlato e mi ha incuriosita così tanto. Di cosa parlo? Del Kakebo, il quadernetto magico che spiega “il sistema di gestione del denaro e spese familiari” Made in Japan.
Alla moda "Marie Kondo" sono scampata in parte, ho acquisito il metodolo del rotolamento dei vestiti nei cassetti ma mi sono rifiutata di leggere i libri e farmi prendere dalla febbre del "butta via tutto". Al Kakebo forse non posso scappare, anche perché pare così piccolo e ben organizzato che potrebbe anche funzionare, mettere nero su bianco le spese di casa e le mie, una cosa che sono certa un po’ tutti perdiamo di vista, potrebbe o farmi prendere un infarto oppure essere la svolta. Chissà.

Questa è la mia lista dei desideri di Febbraio, pochi e morigerati tutto sommato, cosa ne dite?

Un bacio


Post in collaborazione.

  • Share:

You Might Also Like

1 commenti

  1. Perchè mi ricordi che esiste la Sweet peach?! Perché?!

    RispondiElimina