Di prodotti finiti e altre storie (Marzo 2017)

By A.G. - Whatsinmybag - 3.3.17


In un angolino del mio bagno ho nascosto tempo fa una busta dove ho iniziato a infilare flaconi vuoti, bustine e barattoli di prodotti terminati di cui valeva la pena prima o poi parlare sul blog, i post precedenti sui prodotti finiti vi sono piaciuti molto e così ho deciso di continuare a scriverne.
L'altro giorno, mentre facevo pulizia ho realizzato che di vuoti ne avevo accumulati pure troppi ed era giunto il momento di fare il punto della situazione. Proprio ora, proprio qui, in questo nuovo post!
Vediamo di cosa si tratta, stavolta ho diviso il post per aree tematiche. Buona lettura.

Maschere viso e dintorni:
Di maschere viso ne uso in grande quantità, ho evitato di conservare le maschere di cui già ho ampiamente parlato e ho scelto di mostrarvi i vuoti di quelle che ho provato per la prima volta.
Iniziamo con le maschere in tessuto e partiamo con la più bizzarra, ovvero SNP Animal Otter Aqua Mask, una maschera idratante e rinfrescante che ho acquistato un sacco di tempo fa su amazon in un kit composto da quattro maschere: SNP Cosmetics Animal Mask prezzo 9,81€.
SNP cosmetics è un marchio asiatico, queste maschere sono delle classiche in tessuto, caratterizzate dal fatto che su ciascun tessuto vi è stampata sopra l'immagine dell'animale che fa un po' da "testimonial" alla mashera. Ogni maschera ha la sua funzione, la Animal Otter Aqua Mask è prevalentemente idratante, e la foca è l'animale stampato sul tessuto; sono buffissime, bisogna ammetterlo, e sono anche di ottima qualità e questo mi è piaciuto, sono contenta di averle acquistate in kit ad un prezzo ragionevolissimo e le ricomprerei, sono ben intrise di prodotto, il tessuto è resistente ma non troppo spesso, e sono molto rinfrescanti e idratanti.
OhK! è uno dei brand di skincare made in asia che troviamo nei corner Shaka beauty in tutti gli OVS, mi ha colpito subito per i packaging ricercati e graziosi, ma sopratutto per l'ampia offerta di maschere in tessuto e in hydrogel. Questa qui è quella in tessuto (prezzo 3,90€), ed è una classica maschera idratante, prevalentemente rinfrescante; ho apprezzato la leggerezza del tessuto e il fatto che fosse ben inzuppata di prodotto, ho adorato il fatto che vi fosse una stampa sopra (la faccina stilizzata di un panda), la ricomprerei molto volentieri anche se ammetto di aver apprezzato di più le sorelle maschere in Hydrogel. Di loro però vi parlerò in un altro momento.
Le ultime due maschere in tessuto di questo post sono una ottima e una che proprio non mi è piaciuta, entrambe vendute da Sephora. La maschera che ho amato è quella di Erborian, Bamboo Shot Mask (prezzo 6,50€), è davvero uno shot di idratazione efficace e la mia pelle era super soffice e splendente dopo averla utilizzata. la maschera che non mi è piaciuta invece è quella di FaceD, un marchio che in verità amo molto. FaceD maschera idratante all'acido ialuronico (prezzo 4,50€) è in tessuto, è poco intrisa di prodotto e il tessuto è troppo spesso, la forma è troppo piccola per coprire in modo adeguato il viso e non aderisce bene alla pelle, tenerla in posa è una tortura tanto che ad un certo punto l'ho tolta, strizzata, e applicato il prodotto con le mani. Peccato, spero che il marchio possa lavorarci su e migliorarla, secondo me si può fare di meglio.

Cambiamo genere, parliamo di maschere cremose in mono-dose, voglio segnalarvi di nuovo le capsule Douglas Beauty System* di cui vi ho parlato un sacco di tempo fa, queste maschere mono-dose sono molto carine e ora che le ho terminate tutte, mi mancano un po'.
La vera rivelazione però è stata The Peppermint, la maschera viso peel-off di Ettang (esclusiva Sephora, prezzo 4,50€). Questa maschera è in polvere, viene venduta in un barattolino di plastica trasparente che fa anche da contenitore dove preparare il prodotto, ed è persino dotata di spatolina. Acquistandola dunque non dovete comprare davvero altro e potete fare questa maschera ovunque voi siate. Seguendo le istruzioni si ottiene una cremina di colore verde menta, la si deve applicare sul viso in strati ben generosi e poi lasciare che si asciughi, una volta asciutta risulterà gommosa e compatta e per rimuoverla basterà sollevarla e staccarla dal viso. L'effetto? Brividi di piacevole freschezza, se avete il viso gonfio e stanco questa maschera è una mano santa, e in più, oltre a rinfrescare, lascia la pelle liscia come una pesca, con i pori ben chiusi, pronta per affrontare qualunque cosa. Voglio ricomprarla, mi è piaciuta così tanto che la rivoglio e vorrei provare anche tutte le altre maschere Ettang.


Flaconi e barattoli:
L'Acqua micellare è quella che di solito sparisce in fretta, io ne consumo davvero tanta utilizzandola praticamente tutti i giorni, spesso più di una volta. Non è un caso se in questo post sto per parlarvi di ben tre di loro.
La prima è l'acqua micellare che proprio non mi è piaciuta, ovvero Garnier Acqua Micellare Bifasica, un prodotto da cui mi aspettavo molto ma che non mi ha soddisfatto. Strucca, ma non in modo eccelso, il fatto che sia bifasica un po' mi perplime visto che all'acqua micellare non serve una parte oleosa per funzionare meglio, e infatti paragonata a quella classica non riesco ad evidenziare alcun lato positivo o valore aggiunto in più. Sono tornata dunque alla classica Garnier Acqua Micellare, per me quella più efficace e con un ottimo rapporto qualità-quantità-prezzo.
Un'acqua micellare che però mi ha davvero sorpreso è quella di L'Erbolario, linea Delicalma*, questo prodotto straordinario non solo è un ottimo struccante, davvero delicato, ma la sua formula è davvero particolare, arricchita da vari elementi che la rendono diversa, delicatissima senza però tralasciare l'efficacia. Mi manca molto, nella sua recensione ho scritto tutti i dettagli e vi consiglio di andare a dare un'occhiata se volete approfondire l'argomento (basta cliccare su L'Erbolario Linea Delicalma).
Altri prodotti viso finiti e che mi mancheranno davvero tanto:
La Crema Duetto Aqua Factor di Becos*, straordinaria, idratante e ineguagliabile, il suo fresco cuore in gel mi manca moltissimo.
Nature's Crema viso idratante*, trovata in una Mybeautybox e apprezzata tantissimo, così leggera ma anche così idratante, mi è piaciuta così tanto che vorrei ricomprarla.
Kiehl's Clearly Corrective dark spot*, un siero viso anti-macchia come ce ne sono pochi, efficace in modo concreto, consigliato davvero a tutte coloro che combattono con le macchie solari o altre macchie del viso.


Corpo e capelli:
Siamo quasi agli sgoccioli, lo prometto, pochi altri prodotti ancora e il post è finito.
Parto dai prodotti corpo, entrambi Douglas Home Spa, Beauty of Hawaii Sensual Shower Foam e Breath of Amazonia Sea salt scrub*.
Le Shower Foam di Douglas Home Spa sono tra i miei prodotti da doccia preferiti e si riconfermano un sogno, soffici nuvole profumate che detergono con dolcezza e lasciano la pelle morbida e i sensi appagati. Ho acquistato questo prodotto in dicembre assieme ad altri due flaconi, io consiglio a tutti di provarle almeno una volta, non deludono e creano dipendenza!
Il Sea Salt scrub invece mi ha un po' deluso, mi aspettavo meglio da un prodotto di questo tipo, l'ho trovato troppo "gommoso" e anche se esercita una buona esfoliazione sulla pelle, non l'ho trovato piacevole da usare, non è dunque un prodotto che ricomprerei.

Passando rapidamente ai capelli, salutiamo con tristezza e rammarico la lacca per capelli Tony&Guy Firm Hold Hairspray, mia fida compagna, amica e potente mezzo per mantenere i miei capelli in piega. Questa lacca è stato un ottimo acquisto, voglio ricomprarla perché mi ha soddisfatto al 100%: mantiene i miei capelli in piega per tutto il giorno, cosa importantissima, e in più non crea quell'orrendo effetto "leccata" che fa apparire i capelli sporchi e rigidi. 
Un ciao anche alla coppia Kiehl's Amino Acid Shampoo e Conditioner, che in foto vedere in formato travel-size (prezzo 9,90€ ciascuno) due prodotti di cui si parla poco in giro ma che in realtà meritano di essere messi un po' più in risalto.
Questi due prodotti sono per tutti i tipi di capelli, adatti ad un uso frequente, e sono a base di olio di cocco e olio di jojoba entrambi, hanno un profumo gradevole, fanno entrambi poca schiuma, sono delicati sui capelli e li rendono morbidi e lucidi. Tra Shampoo e Balsamo io ho una spiccata preferenza per il secondo, è una crema morbida e soffice e trovo che sia dolcissimo sui capelli, li districa per bene e lo trovo compatibile con diversi tipi di shampoo. Io consiglio di provarlo, almeno il balsamo, su capelli normali o a tendenza secca fa bene il suo lavoro e i capelli risplendono.

Visto? ho mantenuto la promessa, il post è finito e questi erano tutti i vuoti e i flaconi dei prodotti finiti dell'ultimo periodo, in bagno ho già fatto spazio per i prossimi e già qualcosa è finito nella famigerata busta dei prodotti finiti.
Avete provato qualcuno di questi prodotti? ne proverete alcuni? aspetto i vostri commenti, qui o su facebook.

un bacio

n.b. i prodotti contrassegnati con * mi sono stati inviati dalle aziende, non sono stata pagata per parlarne e questa è solo la mia onesta opinione

  • Share:

You Might Also Like

2 commenti

  1. Anche io la penso come te riguardo l'acqua micellare bifasica di Garnier. In assoluto la versione per pelli sensibili è migliore!

    RispondiElimina
  2. Mi sono già segnata un paio di prodotti da te citati, ma quello che mi interessa di più è scoprire la linea "Delicalma" di Erbolario, sono riuscita a leggere sul flacon "per pelli sensibili" e in combo con la tua buona recensione voglio assolutamente provarla, visto che di tanti prodotti in commercio, non riesco proprio ad usarli a causa della mia ipersensibilità degli occhi!
    Grazie per le dritte!
    Un bacione!!

    http://makeupstrass.blogspot.it/

    RispondiElimina