a close up on make up blush cangiante collezione autunno/inverno Folk Waves glitter Pupa rosa

A close up on make up n°32: Pupa, blush trio n°01 Collezione Folk Waves

La mia opinione sulla Folk Waves l’avevo già data in questo post, e sempre nello stesso, avevo tessuto le lodi di un prodotto che mi aveva piacevolmente colpita e che avevo aspettato a comprare sul momento a causa di un prezzo un po’ alto, ripromettendomi però di tornare a prenderlo in un secondo momento. L’occasione si è presentata molto presto e anche un prezzo leggermente più basso e vista la mia incapacità di resistere mi sono portata a casa il Blush Trio n°01.


Per prima cosa, andiamo a fare una prima descrizione del prodotto: come suggerisce il nome, il blush è un trio composto da due fard cotti, un rosa chiaro e un rosa più scuro, e da un terzo colore illuminante combinabile con i due colori principali, un oro composto da una leggera polvere luminosa e delicata e da glitter veri e propri di diverse dimensioni.
La confezione è in plastica, ha una base trasparente con i bordi rialzati e il coperchio è di color rosa antico satinato, ha la classica forma rotonda del portacipria con pratico ed ampio specchietto.

I due rosa sono stupendi, il colore più chiaro è un rosa baby, ha un finish leggermente satinato, si stende molto bene e si sfuma altrettanto, dona un colorito molto carino alle guance e per quanto sia un colore chiaro è anche quello più evidente, sia per via della satinatura regala quel particolare effetto lievemente metallico/cangiante che lo caratterizza, sia per alcuni microglitter sul rosa che ha al suo interno.
Il colore scuro paradossalmente è invece molto più neutro, non è satinato bensì leggermente opaco, si tratta di un rosa molto caldo, un color antico che trovo perfetto da usare tutti i giorni, si sfuma benissimo e per quanto sia scuro, il colore sulla pelle risulta naturale, molto adatto per questa stagione, portabile a mio avviso sia da chi ha una carnagione molto chiara e sia da chi la ha più scura.

Entrambi i colori hanno una durata media, sono abbastanza modulabili e decisamente possono essere combinati tra loro per giocare con le sfumature, mescolandoli insieme si ottiene un terzo colore molto carino che prende i lati positivi di entrambi i colori restando un po’ a metà tra di loro per sfumatura e luminosità.
Il terzo colore è un color oro vagamente tendente al bronzo, è composto da una polvere finissima costellata di glitter, la sua funzione è quella dell’illuminante ed è combinabile con i due colori base per arricchirli, oppure lo si può usare da solo, io personalmente lo utilizzo per dare un tocco in più al trucco occhi oppure al rossetto.
Quando ho visto la prima volta questo blush mi aveva proprio colpito, i tre colori sono non solo molto belli ma utilizzabili in modi diversi, è un blush che può essere sia per tutti i giorni che per trucchi più sofisticati e il color oro, che per molti può essere il punto debole per via dei glitter che contiene (non tutti li amano, anzi, in molte cercano di evitarli), personalmente lo trovo carino e per quanto sul viso non ami cospargermi di brillantini, mi piace comunque usarli per dei piccoli punti luce sulle labbra o sul trucco occhi quando ho un’occasione speciale, dove si può osare con il trucco e con il look, una festa magari o una cena, una serata particolare.

il primo colore è il rosa chiaro, sotto l’illuminante, per ultimo il rosa scuro

Un difetto che tutti e tre i colori hanno è che tendono ad essere un po’ polverosi, e la cosa si nota quando li si prende con il pennello, l’oro è decisamente volatile e tende ad invadere anche gli altri due colori, la confezione però fa si che la polvere rimanga circoscritta all’interno senza svolazzare ai quattro venti. Con l’uso e il tempo credo che tenere i tre colori separati ed in particolar modo tenere l’illuminante al suo posto, sarà abbastanza difficile, però cercherò di fare del mio meglio.
A me questo blush piace abbastanza, e mi piace l’idea di poterlo cambiare ed usare a mio piacimento combinando i colori come meglio credo, il prezzo è alto, si trova da un minino di 18.90 euro a un massimo di 22 euro, occorre guardare un po’, non mi sento di consigliarlo ad occhi chiusi perché so che  i glitter non sono benamati da tutte, consiglio però di dargli almeno un’occhiatina in negozio.

E voi? voi avete mai provato questo prodotto? qual’è il vostro colore di blush preferito?
un bacio

(foto: what’s in my bag© )

5 Comments

Leave a Reply