bla bla MAC shop online Novità Nude-Tude ombretto Orly palette rossetto Shop MAC

What’s new: One more haul please + my MAC shop experience

Questa volta il post haul sarà un po’ più lungo del solito, vi mostrerò non solo quello che ho preso in questi giorni ma farò anche di un po’ di considerazioni personali riguardo ai prodotti che vi sto per mostrare, parlerò della mia esperienza con lo store on line di MAC e della mia recente scoperta fatta giusto ieri in profumeria e non solo.
Per prima cosa vi mostro il mio bottino, prodotti MAC acquistati, una palette fresca di novità e un nuovo prodotto Orly gentilmente inviatomi da Ladybird house:
Ecco di cosa si tratta:
  • MAC, Amplified creme lipstick, watch me simmer Collezione Shop MAC
  • MAC, ombretto refil Shale
  • Orly, Tough Cookie, trattamento unghie rinforzante
  • TheBalm, Palette Nude-tude


Cominciamo a parlare di make up, stavolta, contrariamente a quanto faccio di solito nei post haul, voglio cogliere l’occasione per mostrarvi un po’ meglio i prodotti che ho preso, ovviamente le review e gli swatch più dettagliati ed approfonditi arriveranno successivamente come mio solito.
Cominciamo con MAC: lo store on line ha aperto i battenti una settimana fa circa, con sommo giubilo di tutta la make up crew del web e delle appassionate; io personalmente ero entusiasta, non avendo MAC vicino, lo store on line avrebbe reso possibile qualche acquisto di tanto in tanto senza dover necessariamente arrivare al corner che si trova a Firenze (corner che tra l’altro ha i prezzi più cari rispetto allo store normale).
Non avevo intenzione di fare una grande spesa quindi nel carrello ho infilato solo due prodotti, ho anche approfittato delle spese di spedizione gratuite indette per l’inaugurazione del sito e ho scelto un rossetto della Shop MAC che volevo da un po’ e un ombretto refil, il primo ombretto MAC che provo.
Acquistare dallo store on line non è stato complicato, però dei problemi ci sono stati, anzitutto sul sito non è subito chiaro quali siano le modalità di pagamento e nel momento in cui sono andata concludere il mio acquisto, sono sorti subito i primi dubbi, l’unica opzione di pagamento possibile e visibile sul sito era quella con master card. La prima cosa da fare in questi casi è spulciare subito i termini e le condizioni di vendita, lì infatti ho trovato subito la risposta al mio problema, i pagamenti accettati sono tramite carte di credito Master card, VISA ed American Express.

Sicura e certa di poter pagare ho inserito i dati della mia VISA (parlo di carta di credito) e ho concluso il mio ordine, immediatamente è arrivata la mail con il resoconto di quanto fatto, la consegna del pacchetto sarebbe avvenuta entro 3/5 giorni lavorativi.
Ho dormito sonni tranquilli sino a martedì quando su facebook sono rimbalzate le prime notizie riguardo a pagamenti effettuati con postepay dove vi erano stati dei problemi, il pagamento veniva effettuato ma l’ordine non veniva inoltrato. Subito il web si è messo in allarme ed è passata la notizia che MAC accettasse unicamente pagamenti via master card. La mattina stessa ho telefonato all’assistenza tramite il numero che si trova sul sito, ho trovato una ragazza gentilissima che mi ha confermato che il mio ordine era stato effettuato senza problemi e che l’unico problema di pagamento riguardava la postepay. Questo metodo di pagamento infatti si appoggia al circuito visa e il loro sistema deve averlo rilevato senza incontrare difficoltà, questa è la spiegazione che mi sono data e che credo sia quella più veritiera, so anche che alcuni problemi sono stati risolti e che questo piccolo disguido presto sarà rimesso in ordine.
Una volta rassicurata sullo stato del mio ordine sono stata tranquilla in attesa del mio pacchetto, il numero di tracking non è mai apparso sulla pagina del sito dove ci sono i dati del mio ordine e questo dopo un po’ ha cominciato a farmi venire qualche dubbio. Venerdì è stato il giorno che mi ha messo più ansia perché dal corriere non si riusciva ad ottenere alcuna informazione, dall’assistenza MAC nemmeno. Per il futuro ricordatevi che è sempre il negozio on line che deve fornire il numero di tracking e non il corriere, quest’ultimo è un po’ noioso e se non siete abbonate non vi darà alcuna informazione se non possedete quel dato.
Come mai non si sapeva nulla di questi pacchetti MAC in viaggio? Credo che il sito abbia ancora un po’ di problemi e che stia rodando, i numeri di tracking non sono apparsi e l’unico modo che ho avuto per rintracciare il pacchetto è stato telefonare al centro smistamento MAC di Parma. Dovete sapere che i pacchetti partono dalla Germania, arrivano a Parma e poi vengono smistati verso le destinatarie. Telefonando ho trovato una signora gentilissima che mi ha dato il numero di tracking per poter rintracciare il pacchetto, al telefono mi ha detto che effettivamente è il sito che deve dare questa informazione e che tutti questi piccoli inconvenienti sicuramente verranno risolti. Il mio pacchetto è arrivato venerdì pomeriggio, in 5 giorni lavorativi, perfettamente in ordine e con tutto quello che avevo chiesto.

watch me simmer

Tutto bene quel che finisce bene, ed alla fine non ho avuto alcun problema effettivo, i piccoli problemini sono certa che saranno risolti e molta ansia è stata dovuta al non sapere e al non essere in grado di recuperare le giuste informazioni, spero che tutte le notizie che vi ho dato possano esservi utili e che possano darvi un’idea di cosa fare in caso di difficoltà ordinando sul sito. Non so se ricomprerò sullo shop on line, sicuramente non tanto presto perché al momento devo dare un netto stop ai miei acquisti, in più le spese di spedizione sono care, 7 euro, e questo un po’ è un deterrente per me, alla fin fine, conviene quasi ch’io arrivi fino a Firenze.
I prodotti che ho preso mi sono subito piaciuti moltissimo, voglio aprire una rapida parentesi sul rossetto che è un prodotto ad edizione limitata e che sta andando sold out quasi ovunque. Il colore è davvero particolare, forse le foto non sono venute molto bene stavolta e non so se sono riuscita a renderlo alla perfezione, è un corallo molto acceso, non è un rosso, direi che è più un pesca-corallo, molto luminoso e brillante, nei vari swatch in rete si ha l’idea che sia un po’ fluo ma io posso confermarvi che per quanto sia un colore forte non ha nulla a che vedere con gli evidenziatori. Si fa notare, io lo sto sperimentando su di me e mi piace moltissimo, è un colore che richiede incarnato uniforme e occhi definiti, non truccati pesantemente attenzione, intendo dire definiti perché essendo un colore forte ma dalla tonalità chiara rischia di rendere piatto il volto. Nel post dedicato ne parlerò meglio ma a chiunque sia interessata raccomando attenzione, se non siete ragazze da labbra appariscenti non prendetelo, se invece non avete timore e vi piace sperimentare acquistatelo perché sarà amore alla prima passata.

Le protagoniste di questo post sono le novità, quella più fresca in assoluto è sicuramente la scoperta fatta ieri mentre facevo un giretto in centro, da LaGardenia adesso si può trovare anche il marchio TheBalm. In quella della mia città l’espositore è stato piazzato astutamente davanti alla porta, e quando sono entrata mi ci sono fermata davanti, con gli occhi a cuoricino e un pizzico di emozione (non datemi dell’esagerata! Anzi, si ditemelo che lo sono, è vero XD). Ho cominciato a swatchare tutto, ci sono diverse cose interessanti, non c’è un range di scelta abbondantissimo però vi sono un sacco di cose che mi hanno colpito: tante palettine ad esempio, diversi prodotti illuminanti, molti blush e altre cose interessanti. I prezzi mi sono sembrati più che abbordabili, un rossetto costa sulle 10 euro, un blush 13, la media dei prezzi è questa e mi sembra in linea con marchi come Pupa o Rimmel. Il packaging di tutto è adorabile e ho voluto portarmi a casa la palette secondo me più bella in assoluto, la Nude-Tude, che mi ha colpito per i colori pigmentati, la varietà dei finish, shimmer, matte e satinato e il prezzo, 26.50 per una palette da 12 ombretti. L’ho paragonata alla Naked come grammi di prodotto e rispetto a questa di Thebalm ha solo 4 grammi in più di prodotto. Ho preso questa palette perché secondo me completa la naked con diversi colori che non ha, come i tre matte scuri che sono bellissimi e altri ancora.

Ultimo ma non ultimo, voglio annunciarvi che ho iniziato a provare il Tough cookie di Orly, l’ho provato già per due settimane e presto ne parlerò, ho ottenuto subito dei risultati visibili e sono molto soddisfatta di come sta andando il trattamento. Le mie unghie in questo periodo erano particolarmente fragili, si sfogliavano in continuazione e pur curandole con tutti i santi crismi del caso, ero riuscita ad arginare il fenomeno ma non a bloccarlo. Quando mi è arrivato il prodotto ho subito cominciato ad usarlo, si tratta di un rinforzante e ristrutturante che serve proprio per questi casi e ho riposto in lui la speranza di risolvere il problema. Dopo due settimane posso dire che le mie unghie non si stanno sfogliando più ne sfaldando, su alcune noto ancora dei segni di sfaldatura ma la situazione è migliorata moltissimo, risultano più forti e solide di prima e sembra che il problema si stia risolvendo rapidamente.

Ho scritto moltissimo lo so, spero di non avervi annoiate troppo e di avervi invece dato delle indicazioni utili, ovviamente vi pongo la domanda di rito che faccio sempre alla fine di questo tipo di post, in modo da organizzare le review in base al vostro interesse. Quale prodotto vi ha incuriosite di più?
Per ora vi annuncio che il prossimo sarà il confronto Kiko vs Deborah che avevo annunciato tempo fa e che dopo di questo farò partire le nuove review alternandole con altri prodotti che sto provando nel frattempo.
Adesso chiudo davvero ^^
Un bacio

Leave a Reply