a close up on make up manicure nude rosa seta Shaka beauty smalto

A close up on make up n°101: Shaka Beauty, smalto Hologram Nude

Shaka Beauty è arrivata sul mercato più o meno dalla primavera scorsa, è apparsa nelle OVS e nelle Coin del nord-italia e successivamente si è sparsa a macchia d’olio in tantissimi punti vendita in tutto il paese. Ovunque insomma si trovano i prodotti Shaka, tranne che nella mia città. Ridete pure. Così mentre ovunque nel web si parlava di questo marchio, io fremevo di curiosità a riguardo fin quando non mi sono trovata ai i Gigli, un paio di settimane fa (ricordate il mega bottino che vi ho mostrato settimana scorsa?) e di fronte a me un espositore Shaka. Ho preso due cose, una è questo smalto di cui voglio parlarvi, Hologram Nude.


Boccetta in vetro di forma cilindrica, abbastanza piccola, tappo corto di colore nero con dettagli lucidi, quantità di 5ml in tutto e PAO di.
Un formato piccolo e pratico, un po’ come i classici smalti Pupa o come i color&go di Essence, una soluzione per gli smalti che apprezzo davvero tanto perché c’è una giusta quantità di prodotto e un prezzo piccolo, in genere a portata di qualunque portafogli. Tra tutti gli smalti disponibili ho voluto scegliere un Olografico, questa tipologia di smalto mi ha conquistata già da tempo, mi piace vedere le unghie che si animano di mille bagliori e riflessi colorati è divertente e affascinante al tempo stesso, un effetto che davvero dona a qualsiasi mano ed unghia..
Quando ho adocchiato questo piccolino di Shaka mi sono subito innamorata di lui e mi son detta che dovevo provarlo, il colore è Nude, un rosa seta chiaro, tenue ed elegante, che esposto alla luce del sole si anima di quell’adorabile effetto arcobaleno che hanno tutti gli smalti olografici.
Il colore è adorabile, l’effetto è pazzesco e l’ho amato subito, l’asciugatura buona e la durata anche, il resto devo dire l’ho apprezzato un pochino meno. Partiamo dal pennellino, è piccolo e corto, piatto e tozzo al tempo stesso, non mi ci trovo affatto perché credo trattenga troppo colore e non mi permette di dosare come voglio la quantità di prodotto che mi serve per coprire l’unghia. La pennellata che ne deriva è sempre molto sottile, il che sarebbe un bene per almeno il 70% dei colori e dei pigmenti esistenti tranne che per questa categoria di smalto e in particolare per questo.
La prima passata risulta sottile e poco coprente, emergono chiaramente dei buchi evidenti e questo richiede una necessaria seconda passata. Ecco è questo il punto, quando si passa una seconda passata di smalto sul primo strato asciutto questo si porta via il colore e crea degli altri buchi, questo accade quando si fa una seconda passata, quando se ne fa una terza, quando si cerca di distribuire bene il colore o di fare delle correzioni, ogni volta che si ripassa sulla pennellata precedente si fa il danno e il risultato è un maldestro rattoppamento che si nota in modo molto visibile tranne che alla luce diretta del sole.

La soluzione potrebbe essere una bella mano abbondante di colore, una passata bella carica potrebbe evitare questo problema chiudendo l’operazione con una sola mano di smalto, cosa impossibile però da fare perché il pennellino in dotazione è fatto a posta per dosare il colore e rilasciarne una quantità normale.
Ho provato e riprovato a stendere questo smalto come si comanda, non c’è verso alcuno e purtroppo il risultato a me non soddisfa affatto perché a luce ambiente ogni errore è assolutamente evidente e rende brutto da vedere uno smalto che avrebbe tutte le potenzialità per essere stupendo. Sotto vi mostro una foto con lo smalto proprio in questa condizione, ho fatto anche tre mani su alcune unghie per cercare di riparare ai danni, su di un paio ho proprio dovuto ricominciare da zero rimuovendo il primo tentativo e ripartendo, purtroppo però il risultato è stato comunque pessimo ed i buchi sono abbastanza evidenti, la foto non mostra tutta la verità, vi assicuro che dal vivo sono pure peggio.

Gli aloni scuri che si notano sulle unghie sono i buchi di colore di cui parlo,
in questa foto sono molto evidenti sulla superficie del medio e del mignolo

Alla luce del sole la situazione cambia radicalmente, questo smalto ha una forza olografica notevole e le unghie brillano in maniera eccezionale e definita, l’effetto è evidente e sensazionale, lineare se ricordo bene il termine tecnico e rivela tutta la sua bellezza offuscando la bruttura dei buchi che in questo caso non si vedono affatto. Quando lo osservo alla luce resto davvero incantata e un minuto dopo mi arrabbio perché penso che bastava davvero poco per consentire a questo smalto di lavorare alla perfezione.

Il problema del colore che porta via le mani precedenti in genere è una caratteristica degli olografici, io possiedo tre smalti olografici Pupa che come tutta la categoria presentano questo difetto però in maniera meno evidente e ammetto di essermici trovata meglio, alla fine la manicure risulta pressoché perfetta e gli errori sono molti meno, più rimediabili e la stesura è agevole e rapida.
Il prezzo di questo smalto è piccolo, solo 1.90€ e la scelta di colore è abbastanza ampia, se non sbaglio dovrebbero essercene almeno sei o addirittura otto tra cui scegliere.
Lo consiglio? Non lo so, il colore è stupendo e l’effetto è strabiliante, però il resto è tutto un po’ laborioso e non sono sicura che ne valga la pena per quanto il prezzo sia piccolo, diciamo che chiunque sia interessata può tranquillamente concedersi una prova, tenga però presente le piccole difficoltà.

E voi? voi avete mai provato questo prodotto?
un bacio

Leave a Reply