a close up on make up borgogna Color 24tattoo Maybelline Metallic Pomegranate microglitter oro ombretto cremoso ombretto in crema

A close up on make up n°114: Maybelline, Color 24hr Tattoo n°70 Metallic Pomegranate

Acquisto recentissimo, usato praticamente sempre dal suo acquisto, come se questo colore mi avesse colpito ed investito con la sua bellezza e mi fossi perdutamente innamorata, e non credo di essere l’unica, quando ve l’ho mostrato tutte avete apprezzato e mi avete chiesto di parlarvene.
Oggi vi racconto di lui, ombretto cremoso Color 24hr di Maybelline, tonalità n°70 Metallic Pomegranate.


Questo è il mio primo Color 24hr Tattoo, non li avevo proprio calcolati quando uscirono in primavera e principalmente perché i colori usciti sul mercato proprio non mi piacevano, aldilà del turchese e del viola, francamente il nero e il taupe li ho poco capiti. Anche la decisione di far arrivare solo alcuni colori mi è poco chiara, perché fare arrivare da noi in Italia solo una parte dei colori di questa linea?
A questa domanda non ho alcuna risposta, lo trovo un vero e proprio nonsense e sono certa che tutta la linea sarebbe stata non solo ben accolta, ma sarebbe stata anche ben più apprezzata dei soli viola, turchese, taupe e nero (perché proprio il nero poi? non era meglio lanciare il color oro ad esempio?).
Domande più o meno esistenziali a parte, torniamo a noi e al nostro protagonista, uno dei due colori appena usciti sul nostro mercato facente parte della collezione autunnale (già, solo due colori sigh, io avevo messo gli occhi su uno stupendo verde bosco!).
Metallic Pomegranate è uno stupendo color borgogna ruggine, un color vinaccia che ricorda molto il colore della Melagrana e dei suoi chicchi saporosi, lo stesso rosa scuro che ha richiami color ruggine, malva, dal finish delicatamente metallizzato e cosparso di finissimi microglitter oro che fanno da semplici e delicati punti luce.
Mi sono davvero innamorata di questo colore, alcuni borgogna o rosa/rossi scuri sono stupendi da usare ma altri celano dietro la loro bellezza il pericoloso effetto “occhio pesto” che di sicuro nessuna di noi vuole sul nostro viso, questo però non dona quell’effetto e il suo segreto secondo me sta nel suo finish, il suo effetto metallico e vagamente cangiante cattura la luce e alla fine gli occhi risultano definiti e il trucco intenso e romantico.
Sugli occhi azzurri o grigio azzurri o ancora verde azzurri, questo colore è perfetto, io li ho chiari e sono un po’ un mix di azzurro e di grigio con punte di verde e questo colore me li fa risaltare come poche altre sfumature, mi piace utilizzarlo su tutta la palpebra, sfumandolo bene nella piega e aggiungendo un tocco di nero o di marrone scuro per rendere tutto più intenso, una bella riga di eyeliner o di matita nera. (Qui il photopost in cui ho usato questo ombretto)

Del colore ci si innamora subito, la texture devo dire inizialmente mi aveva lasciato qualche dubbio; l’aspetto di questo ombretto è solido e in un certo senso ha una consistenza che a me in parte ricorda la cera, cremosa sì, ma estremamente fine e sottile. Il primo timore è che non scrivesse come doveva, cosa che ricordo di aver riscontrato in uno dei vecchi colori mentre provavo un tester, sin dal primo uso però subito si è rivelato bello carico di pigmento e il fatto che sia poco morbido alla fine si è rivelato un vantaggio: questa sua caratteristica consente di dosarlo bene, di creare strati molto sottili che si uniformano facilmente e di non creare spiacevoli stratificazioni di prodotto che producono un antipatico aspetto a scaglie.
La cosa che apprezzo poco in questo ombretto è il fatto che si sfumi male, Metallic Pomegranate è un ombretto abbastanza secco e una volta che sta per asciugarsi non c’è modo di sfumarlo in modo uniforme a meno di non applicare rapidamente dell’altro prodotto e altrettanto velocemente passare il pennello. Mi sarebbe piaciuto avere qualche minuto in più per lavorarlo, anche perché così spesso capita di fare qualche errore, in quel caso, meglio usare un ombretto in polvere o dello stesso colore o color carne per sfumarlo alla perfezione e rendere i bordi meno netti.
Per quanto riguarda l’applicazione, vi confesso che io non amo mettere questo ombretto con le dita, ci ho provato un paio di volte ma ho trovato più pratico utilizzare i pennelli, prima di tutto si preleva il prodotto con facilità (niente unghiate sulla superficie) e con lo strumento giusto si stende molto, molto meglio. Il pennello consente di creare uno strato uniforme e sottilissimo, di sfumare anche un po’ la superficie, pur se con le difficoltà sopracitate, e di modulare il colore.

La durata è più che ottima è un ombretto in crema che non si smuove a meno che non si decida di struccarlo, non fa le pieghette, non si accartoccia, non si sposta e vi dirò, a mio avviso come qualità siamo molto vicini agli Aquacream di Mufe, prodotto con cui ha in comune anche la consistenza solida e la velocità con cui si fissa.
Il costo di questi ombretti è di 9€, un costo direi nella media alla fine, anche considerata la PAO di 24 M e la quantità pari circa a 4g.
Lo consiglio? Sì, questo ombretto mi è piaciuto tanto che credo si possa acquistare con fiducia, questo colore in particolare trovo che valga la spesa, è particolare, di tendenza ed estremamente bello.

E voi? voi avete mai provato questo prodotto?

un bacio

Leave a Reply