chiacchiere Dior My Golden basket opinioni Paola P Preferiti di Luglio prodotti preferiti Pupa review skincare

My golden basket: July2013’s Favorites

Ci siamo signore e signori, siamo arrivati a più di metà dell’anno, contro tutte le previsioni maya etc. l’abbiamo sfangata. Ora io personalmente posso dire che la fine del mondo un po’ la sto vivendo dati tutti i casini degli ultimi otto mesi, però sono felicissima di essere arrivata ad Agosto più o meno sana e più o meno salva, quel che vorrei è passare il prossimo mese in relax (W le ferie!) e riprendermi in tempo per le fatiche che porterà con sé l’autunno, di questa estate ancora non sono riuscita a godermi nemmeno un solo attimo.
Tornando a cose più liete (ma perché devo sempre straparlare in queste introduzioni?!), preferiti di Luglio, il tema del post di oggi! Il cestino di questo mese diciamo che non piange, ci sono un po’ di cose nuove che sono spuntate fuori e un po’ di vecchie conoscenze che ritornano. Svuotiamolo insieme, questo è il post sui preferiti di Luglio, buona lettura!


Skincare&co:
Come sempre attacchiamo con i prodotti viso, diciamo che come al solito la mia routine idratante è sempre la stessa, Day wear spf 15 di Estée Lauder* al mattino, Vitalskin emulsione di Darphin* alla sera, c’è da dire però che in paio di occasioni mi sono ritrovata senza i miei prodotti quotidiani ed ho dovuto sopperire (quando tieni metà della tua roba a casa tua e l’altra metà a casa del tuo fidanzato, è un gran casino!). In queste situazioni ho provato uno dei campioncini di Etat Pur che mi erano arrivati con il mio ordine di qualche settimana fa, una emulsione anch’essa, la Emulsion Legere Hydratante. 
Lo devo dire, le emulsioni mi piacciono sempre di più e con questo tipo di prodotti fluidi, leggeri ma idratanti mi trovo davvero bene e per questo periodo dell’anno sono adattissime secondo me, perché non “riempiono” la pelle di idratazione in più, non ti fanno sudare o perlomeno non lo fanno troppo, insomma sono una soluzione fresca ma buona per la propria pelle, la quale se appesantita da prodotti che non le servono, vi assicuro che bene non sta. Questo prodottino di Etat pur è proprio interessante, ha un profumino che a me ricorda un po’ la liquirizia, è fresca a contatto con la pelle e si assorbe abbastanza bene, insomma mi piace proprio, penso sia una cremina da tenere in considerazione in caso di futuri acquisti.
Etat pur mi ha conquistata anche sotto altri aspetti e di certo la sua acqua micellare B01 è al momento la migliore acqua struccante che ho provato. Il mese scorso vi parlai di quella di Collistar, non male neppure quella ma a mio avviso non c’è paragone con questa di Etat pur, le differenze sono diverse. La prima è che B01 è più leggera, strucca più velocemente e trovo sia più efficace; la seconda sostanziale differenza è che B01 non lascia il viso con la sensazione di avere ancora prodotto addosso, credo sia l’unica acqua micellare che ho provato fino ad adesso (Collistar e Sephora) che non mi lascia con la sensazione di dover sciacquare il viso, come se ci fossero dei residui sopra. Il difettuccio, comune a tutte le acque micellari è che finisce troppo in fretta, son pratiche ma se ne consuma tanto di prodotto.
L’ultimo prodotto è lo Z-pore di Goodskinlabs*, che son certa di aver già inserito in qualche preferito passato e che ancora non ho recensito, ogni tanto però mi piace rimanifestare il mio amore per lui e mi chiedo che aspetto a parlarvene. Il suo compito è quello di minimizzare i pori, senza occluderli, ed il suo lo fa. In questo periodo mi piace perché mi tiene naso e fronte a posto, io non mi lucido in genere, però con il caldo delle ultime settimane diciamo che un pochinino mi capitava, mettendo questo prodotto riesco non solo a mimetizzare i poretti che ho sul naso ma a tenere sotto controllo questa cosa. Ve lo recensisco presto, promesso!

Bodycare&co:
Il primo prodotto del settore “Corpo e capelli”è di Yves Rocher, Acqua idratante profumata della linea al Monoi. In pratica è un’acqua profumata rinfrescante, di idratante ha ben poco per quanto mi riguarda ma il profumo che lascia sulla pelle è forte e duraturo, e ciò significa che riesco a mantenermi piacevolmente profumata di Monoi per tante ore. Cosa è il Monoi? Beh, questo nome indica un mix di oli profumati che le donne polinesiane utilizzano per la bellezza dei loro capelli e del loro corpo, contiene di base olio di cocco e fiori di Tiaré e questo mix celestiale produce un sublime profumo un mix paradisiaco che immediatamente ti fa immaginare isolette tropicali, mare cristallino, salsedine e sole, con tutti i suoi profumi.  
Sto usando quest’acqua tutti i giorni, come profumo mi piace tanto però ho notato un difetto, quando la spruzzo nella zona del collo noto che mi lascia delle chiazze rosse, che poi se ne vanno dopo qualche minuto. Non sono ancora riuscita a capire bene il perché di questa reazione solo in quel punto, ma danni o altri problemi non me ne ha dati, evito di spruzzarlo lì però e lo faccio presente per dovere di cronaca.
Il secondo prodotto è un balsamo senza risciacquo di Previa, Reconstructbiphasic, districante e protettivo, adatto ai capelli sfibrati o indeboliti. I miei capelli stanno bene in questo momento, non sono ne sfibrati ne indeboliti, però utilizzo lo stesso questo balsamo per la sua praticità e per il buon potere districante. Ho cambiato shampoo in queste ultime settimane, sto testando un prodotto di cui spero di parlarvi presto, ma avevo bisogno di un balsamo da abbinarvi dato che il suo non fa proprio per me, questo di Previa si sposa bene, è pratico perché lo applichi dopo aver lavato i capelli, agiti bene (dalla foto non si vede ma è un bifasico) lo spruzzi sulle lunghezze prima di cominciare ad asciugarli, ne basta poco e l’effetto che lascia è quello di un capello in ordine e morbido.



Make up&co:
Questo mese, tranne in un paio di occasioni, mi sono truccata poco, pochissimo, pocherrimo, tanto che in soldoni, di cose eclatantissime non ce ne sono, l’obbiettivo principale del mio trucco di tutti i giorni è quello di essere in ordine, di avere un aspetto curato con pochi ma mirati accorgimenti.
Per gli occhi le due armi vincenti sono stati la Eye Pencil di PaolaP n°07 combinata alla Scandaleyes di Rimmel London 005 nude. La prima è perfetta per definire l’occhio, la utilizzo prevalentemente nella rima inferiore, la sfumo e poi risalgo verso la v dove la sfumo per creare l’ombra nella piega e dare dimensione all’occhio. Questo trucchetto me lo ha insegnato la MUA che mi truccò durante i Beauty Days da Douglas, così facendo riesco a definire bene l’occhio, che essendo chiaro ha bisogno di essere evidenziato, in più il barbatrucco mi aiuta a creare una zona d’ombra che sollevi l’occhio senza appesantirlo, andando sempre a sfumare verso l’alto. La matita Rimmel serve per la rima interna, per illuminare, crea una bella illusione di effetto nudo che si combina splendidamente con la rima inferiore definita con una matita, completa il tutto secondo me e l’effetto mi piace assai. Tra l’altro la matita è ottima, presto vi parlerò di lei.
Sulle labbra due prodotti hanno spodestato tutti gli altri, l’ormai noto Stellar, su cui non mi soffermo di più o ve lo farò venire a noia, e poi lo splendido Rouge Shine Caresse di L’Oreal nel colore 102 Romy, un rosa “come le mie labbra, solo molto meglio!”. 
L’ultimo prodotto è il Color Touch Highlighter di Pupa della collezione 50’s Dream, blush illuminante che mi piace proprio tanto e che ho usato davvero spessissimo in questo caldo Luglio, sono proprio innamorata dell’effetto che fa sulle mie guance, illumina e colora con discrezione, più lo uso e più lo apprezzo.

Nails&co: 
Non c’è dubbio, due sono stati i colori principi di questo Luglio, il CE83 di Layla*, uno splendido acquamarina bello sia sulle mani che sui piedi, e lui Diablotine 643 di Dior, anche lui già nominato un sacco di volte. Adoro entrambi questi colori, sulle mani e sui piedi, sono veramente i due colori che più sto amando in assoluto in questa stagione, entrambi sono la mia ossessione, sulle unghie come nel trucco e persino negli accessori.

Bonus:
Non parlando di profumi, volevo spendere due righe in più per un prodotto bonus di cui già vi ho accennato in un post/tag, My top 5 Va Va Voom Products.
Il prodotto è la polverina magica di Douglas, J.S. Douglas Sohne powder spray di cui mi sono innamorata di nuovo proprio questo mese. La cito di nuovo perché è stata protagonista di una splendida serata passata con le amiche, serata nella quale il glitter e gli sbrilluccichii sono stati protagonisti e dove questa polverina ha avuto il compito di renderci tutte un po’ brillanti e un po’ magiche.
Adoro il profumo, adoro la lieve iridescenza che dona, discreta ma affascinante, è di certo uno dei prodotti che ho usato con più piacere in questo mese e quindi è stato giusto inserirlo in questo post.


Il cestino è stato svuotato anche questo mese, cosa ne pensate dei miei prodotti preferiti? Avete curiosità, domande, richieste di review in particolare? Come sempre aspetto i vostri commenti.

un bacio

N.b. i prodotti contrassegnati con * mi sono stati inviati a titolo gratuito dalle rispettive aziende a  a scopo valutativo, non sono stata pagata per parlarne, scriverne, mostrare immagini, ne sono collegata in qualche modo all’azienda, non sono stata soggetta a condizionamenti e quelle che esprimo sono le mie oneste, obiettive e personali opinioni.

31 Comments

Leave a Reply