a close up on make up blush blush cremoso Dior Diorblush Cheek Cream fard opinioni prodotto di lusso prodotto per le guance review

A close up on make up n°182: Dior, Diorblush Cheek Cream n° 871 Bikini

Quando Dior lanciò i suoi blush cremosi questa estate, mi tappai gli occhi e le orecchie, decisi che non volevo sapere e che tutto sommato non mi interessava, e così è stato fintanto che ad un certo punto, in un giorno di euforia mista a debolezza, l’occhio non mi è caduto meglio su un colore in particolare, su Bikini, il quale così acceso e così particolare, mai avrebbe potuto starmi bene.
Mai errore fu più fatale, il semplice passare il ditino sul tester per poi accarezzare il dorso della mia mano ha scatenato in me una forza d’attrazione unica, il gesto è stato più potente di un fulmine, più forte di una freccia di cupido, più magnetico della forza di una calamita. E ormai era fatta, ero sua.
Il fato ha voluto che quel giorno diversi tipi di fattori si allineassero al fine di facilitare la mia, ehm, conquista diciamo, ed uno di questi, è stato l’incontro con una commessa gentile, che ha favorito il mio acquisto facendomi un piccolo sconto in sostituzione di quello che io avevo ormai scaduto.
Insomma, la lunga introduzione e il mio divagare mettiamoli da parte, il tutto era per annunciarvi che oggi vi parlo di questo piccolo gioiello firmato Dior, Diorblush Cheek Cream n°871, Bikini appunto. Siete curiose di saperne di più? Buona lettura.

Packaging e dettagli…
Come ogni confezione di lusso che si rispetti, anche questo blush Dior si presenta benissimo, era chiuso un una bella scatolina blu notte, come tradizione CD vuole, e al suo interno c’era lui, una jar abbastanza grande in vetro trasparente e il tappo a vite di colore nero, lucidissimo, e rifiniture argento. Impresse nel centro le due lettere iconiche del marchio, CD, semplici e caratteristiche di quasi tutti i prodotti di questo brand.
La quantità di prodotto è pari a 7g.

Descrizione e colore…
Come descrivere per bene il colore di questo blush, per rendere chiaramente l’idea della sua bellezza? Mi sono posta tante volte questa domanda mentre lo utilizzavo perché questo blush credo che sia tra i più particolari che possiedo, tanto quanto di difficile reperibilità sotto altri marchi.
Per me Bikini è un corallo, uno splendido color corallo pieno di rosa al suo interno, in natura lo si può osservare nelle Peonie, ma non mi viene in mente altro fiore o frutto che abbia lo stesso colore, potrei azzardare paragonandolo al colore dell’anguria, ma trovo che quello sia più rosso e più scuro.
Il finish di questo blush è vellutato, un opaco quasi ma talmente luminoso sul viso come colore che è come se contenesse della luce al suo interno, pur non avendo nessun tipo di perle, nessun tipo di brillantini o iridescenze, pur essendo semplicemente lui. Il colore è la sua forza, questa tonalità è così bella e così fresca che non ha bisogno di nient’altro per risplendere e quando si posa sulle guance dona al viso quell’allure romantica, fresca e moderna, che credo doni a qualunque tipo di donna, giovane o più matura che sia. Sì, questo blush credo che sia per ogni tipo di carnagione e ogni tipo di viso, per quanto particolare, questo colore credo che doni veramente a molte.

Formulazione e varie…
Oltre alla lode sul colore, questo blush è pieno di pregi anche per la sua formulazione.
I Diorblush non sono propriamente cremosi, non nel modo in cui ci si aspetterebbe qualcosa di cremoso, sono più spumosi a vedersi e morbidi a toccarsi, hanno una consistenza particolare come se fossero fatti di una polvere setosissima fatta mousse solida. Non so se ha senso quello che dico, bisognerebbe toccarli per capire meglio penso.
Il fatto è che quando si passa il dito sulla cialda, essa è solida e compatta, basta accarezzarla un poco per ritrovarsi una dose ottimale di prodotto per tutta la guancia, la cialda non viene intaccata, il prodotto non forma dei riccioli cremosi, è impalpabile e sottile come una polvere, eppure ben fermo come una crema. Applicandolo sulle guance e lavorando il prodotto si vede come esso si stende e si trasforma, cream to powder è riduttivo secondo me, è più un mousse to powder per quanto mi riguarda e la lavorabilità è massima, con le dita tanto quanto con i pennelli, con cui per altro adoro applicarlo.
“Come si stende?” Da Dio, si stende da Dio, certo occorre lavorarlo per distribuirlo bene ma l’operazione non è difficile, non è complessa, è facile, tanto quanto bere un bicchiere d’acqua e il risultato è perfetto sulle guance.
“E la durata?”La durata è ottima, tanto ottima da reggere tante ore, diciamo un buon 6 ore tutte, e anche quando comincerà un po’ a sbiadire, state pur certe che non vi abbandonerà mai completamente.

Conclusione…
Cosa posso dire di più di quanto ho già detto? Che lo amo credo che si sia intuito, è un ottimo prodotto di cui non mi sono pentita nemmeno per un secondo, nemmeno ripensando al prezzo, che ovviamente è alto dato il nome, ma li vale tutti. Qual è il prezzo? 28€ circa. Lo so, è alto, però si può fare (magari anche con qualche piccolo aiuto dalla provvidenza, tipo sconti e promozioni).
Lo consiglio? Questo Diorblush Bikini mi è piaciuto da impazzire, trovo che sia uno dei migliori blush cremosi o simil tali che ho provato, una volta avuto tra le mani ho cominciato a fare confronti con quello che già possiedo e più lo paragono ad altri prodotti che ho, più ne scopro i pregi e quanto sia ottimo dal punto di vista tecnico e quanto sia bello come colore e prestazioni. Quindi sì, lo consiglio.

E voi? voi avete mai provato questo prodotto?

un bacio

40 Comments

Leave a Reply