a close up on make up Chanel collezione primaverile cream to powder Diapason Illusion d'ombre ombretto cremoso opinioni recensione review

A close up on make up n°218: Chanel, Illusion d’Ombre n°92 Diapason

Diapason di Chanel è uno dei due Illusion d’Ombre che la maison ha proposto nella sua collezione primaverile, una di quelle che ho preferito tra tutte quelle uscite, così ammaliante con tutti i suoi coralli e colori brillanti. Lui era lì, che spiccava in mezzo ai coralli e ai rosa, il lato più oscuro di questa collezione, la parte di ombre e colore più affascinante, assieme allo smalto Charivari. 
Il nostro incontro fu fatale e divertente, ancora oggi penso che Diapason dovesse essere mio e non mi sono pentita nemmeno un secondo di aver ceduto a questo peccato cosmetico. 
Oggi vorrei parlarne a voi, descrivervi tutto il suo fascino e svelarvi il suo mistero, vorrei farvi cogliere tutte le vibrazioni di colore di questo splendido ombretto. Dunque l’invito è quello di accomodarsi, e buona lettura.

Packaging e dettagli…
La splendida veste di questi preziosi ombretti ormai è molto famosa, gli Illusion d’Ombre di Chanel sono custoditi in delle deliziose jar di vetro e chiuse da un tappo a vite nero, con impressa al centro l’iconica doppia C.
La quantità è pari a 4g di prodotto, la PAO è di 12M

Descrizione e colore…
Gli ombretti cremosi di Chanel sono un prodotto che io trovo straordinario, ne ho provati molti nel tempo, di vari marchi, vari nomi, a tutti i prezzi possibili, e mai, mai, ho trovato qualcosa che fosse identico a loro. Vi sono formule simili, e anche colori molto simili, ma trovare un prodotto che sia davvero uguale in tutto è per tutto credo sia impossibile.
Diapason è forse dopo Illusoire l’ombretto cremoso dai riflessi più belli ch’io abbia mai visto, ed il suo nome è rubato allo strumento che si usa in musica per trovare la giusta nota, esso vibra forte e libera così un suono unico e continuo, punto di riferimento di tanti studenti del conservatorio e non. Ecco, anche questo ombretto per me è vibrante, al suo interno vi è un vorticoso roteare di colori e sfumature uniche, un continuo cangiare da colore a colore.
La base è un rosso terra di siena caldo, su di essa prende vita il viola/prugna, il colore dominante di Diapason, e nel mix tra i due si genera un colore ricco di atmosfera e calore. La magia arriva grazie ai riflessi, è pervaso da un brivido di azzurrino che lo rende più vivido e vivo di quanto ci si possa aspettare e sotto la luce si vedono guizzare in qua ed in là i colori e le piccole iridescenze mescolate ai pigmenti.
Per me è una autentica meraviglia, un multichrome che non solo è uno spettacolo a vedersi, ma è anche ricco di possibilità di utilizzo.

Formulazione e varie…
La formula di questi ombretti è peculiare, sono spumosi e cremosi, senza però risultare troppo umidi al tatto, sono piuttosto asciutti ma non secchi, hanno fine una consistenza impalpabile e sulla pelle si trasformano in una polvereche aderisce alla perfezione. Si stendono bene, niente fall out e niente antiestetici effetti a scagliette che certi temibili ombretti cremosi producono.
La sfumabilità è unica, e così è anche per Diapason, il quale con il giusto pennello da sfumatura sa darmi delle soddisfazioni uniche. Lui, come Illusoire, amo utilizzarlo spesso da solo, lo applico con un pennello su tutta la palpebra, in modo che la superficie sia bella compatta e uniforme, lo applico fino alla piega, poi, armata di pennello da sfumatura, lo lavoro ben benino sfumandolo e liberando tutto il colore più caldo. Gli ombretti che hanno al loro interno più tonalità e sfumature sono perfetti per realizzare dei trucchi con pochi prodotti giocando proprio con i vari livelli di colore all’interno dell’ombretto, producendo effetti smokey davvero intriganti.
La loro buona capacità di sfumarsi li fa lavorare bene davvero con qualunque tipo di prodotto, le polveri non incontrano mai difficoltà alcuna e si fondono a meraviglia con vari colori e texture.
La pecca di questi ombretti è che senza primer qualche pieghettina a lungo andare la fanno, anche Illusoire mi dava lo stesso problema e ormai io li utilizzo sempre con il mio primer di fiducia, per stare tranquilla ed avere l’animo in pace, la tenuta generale è talmente buona che non devo davvero preoccuparmi di nient’altro.

Conclusione…
Gli Illusion d’Ombre già mi erano piaciuti tanto (Illusoire è uno dei miei prodotti preferiti), e con Diapason l’esperienza si è ripetuta, utilizzarlo è un piacere ed è uno splendido prodotto, da tempo desideravo un secondo ombretto cremoso di Chanel, aspettavo solo che arrivasse quello giusto, quello che mi avrebbe fatto sorridere al primo sguardo, proprio come fu per il primo acquistato.
Diapason mi ha fatta sorridere, mi ha conquistata e convinta e ribadisco la mia ottima opinione di questi prodotti, costano è chiaro, il prezzo è elevato (28€ circa), ma seriamente ne vale la pena. 
Lo consiglio? Sì, credo sia un piccolo gioiello e a chi ama questo tipo di prodotti e colori ed è interessata, non posso che suggerire di lanciarsi, non vi deluderà.
E voi? voi avete mai provato questo prodotto?

un bacio

19 Comments

Leave a Reply