acquisti americani Amazonian Clay 12h blush chiacchiere Haul Kat von D kiko Marc Jacobs Poetica Sephora Favorites Sephora Italia Sephora USA

What’s new: And I Hauling, Hauling, Hauling on the river…

Antefatto: Mia cugina mi annuncia la sua partenza per New York, ho ben un mese e più di tempo per decidere cosa e quali meraviglie chiederle. Ho passato “terribili” e “tormentati” momenti di indecisione, arrovellandomi sui vari Haul americani, su siti di drugstore e su lui, il grande tempio, il sito di Sephora USA. Alla fine ho rinunciato ai prodotti da drugstore, limato la lista e consegnata alla mia pupilla, la quale gentilmente e carinamente si è infilata per me nella Sephora di NY colpendo e portando in Italia per me un succoso ed eccitante bottino.
Ieri sera sono finalmente andata a recuperare il mio tesoro, ed ecco qui un post haul, con gli acquisti americani e pure un paio di acquisti italianissimi. Andiamo a vedere di cosa si tratta?
Sephora USA:
Sephora Favorites, Meet Your Match, 25$
Tarte, Amazonian Clay 12h blush “Natural Beauty”, 26$
Tarte, LipSurgence™ matte lip tint “Lively”, 24$
Kat Von D, True romance Eyeshadow palette “Poetica”, 36$
Sephora Italia:
Marc Jacobs, Highliner gel eye crayon n°46 Jazz(berry), 22€
Kiko:
Nail Laquer n°497, 1,90€
Long lasting stick eyeshadow n°36, 6,90€
Se c’è una cosa che davvero invidio alle americane sono i mini kit dei Sephora favorites, vere e proprie raccolte di mini size di prodotti best sellers mixati in base a vari temi. Secondo me sono geniali, di solito costano un prezzo ragionevole e ti permettono di provare più prodotti di vari brand, anche piuttosto famosi e costosi. Uno di questi kit è stato il mio primo obbiettivo, ma al momento di fare la lista da Sephora non c’era una grande disponibilità di questi, quindi mettendo da parte quelli più costosi la mia scelta è ricaduta su questo piccolo coffret con tre smalti abbinati a tre diversi prodotti labbra, tutti e sei in minisize. All’interno ho trovato uno smalto Nails inc nel colore “Devonshire Row” abbinato al gloss di Bite “Strange fruit”, poi lo smalto Deborah Lippman “Girls just wanna have fun” abbinato ad un Lipsurgence Lip Tint nel colore “Elite” di Tarte, ed infine un Extreme Sheen High Shine Lip Gloss di Hourglass, nel colore Child abbinato allo smalto Formula X “Invincible”. Tutti i marchi presenti desideravo provarli da una vita e il cofanetto è stata una bellissima occasione per accaparrarmi un pezzetto di ciascun marchio ad un prezzo più che vantaggioso.

Durante la compilazione della lista della spesa mi sono imposta di scegliere cose solo ed esclusivamente irreperibili, niente che potessi acquistare comunque in Europa, ma soprattutto che desiderassi davvero, se non mi fossi posta un limite avrei speso una valanga di soldini presa dalla febbre da “acquisto imperdibile”. Non ho faticato molto devo dire nel fare dei nomi, ed alla fine i due marchi selezionati sono stati Tarte Kat von D, uno dei nomi più irraggiungibili tra quelli in esclusiva per Sephora USA.
Chi mi segue sui social lo sa, da sempre desideravo uno dei famosi Amazonian Clay 12h blush di Tarte, da moltissimo tempo, e quindi ovviamente nella mia lista ho dovuto almeno inserirne uno, ne avrei potuti prendere di più ma ho dovuto e voluto scegliere, ed alla fine, dopo una dura lotta con il colore Tipsy, a spuntarla è stato Natural Beauty, un delizioso color fragola dal finish opaco. Assieme al lui mi sono tolta un altro Tarte-sfizio, ho chieso uno dei LipSurgence™lip tint matte, di cui avevo sentito meraviglie, e l’ho scelto nel colore Lively, un bel color lampone opaco che non vedo davvero l’ora di indossare.
Di Kat von D ho scelto una palette invece, per due motivi, il primo perché avevo già ampiamente sbizzarrito la mia fantasia con prodotti labbra e guance, e il secondo perché in ogni palette c’è anche una matita nera delle famose Autograph Eye Pencil, che volevo provare ma che non volevo prendere a parte. Nella linea permanente di questo marchio ci sono tre palette, una di colori neutri/nude, una per creare Smoky eyes sui vari toni del grigio, e poi Poetica, quella che ho scelto io, con un bel mix di viola di varie sfumature, dei colori satin illuminanti, uno splendido color rame e vari altri.
Sono innamorata di questa palette, ha un packaging piuttosto elaborato, i colori sono particolari e pigmentati all’inverosimile, è meravigliosa e credo che non potessi fare davvero scelta migliore. Non vedo l’ora di inaugurarla, e di certo vi farò vedere qualche esperimento fatto con lei.

Nella foto in alto vedete anche una piccola ed anonima jar di colore rosa, dentro vi è la metà di una cipria di Laura Mercier acquistata in società con mia cugina, la Universal invisible loose powder, che volevo provare da diversi mesi e che adesso finalmente ho tra le mie manine. Di lei tornerò a parlare più avanti, come degli altri prodotti del resto.

Tornando in Italia un pochino di shopping me lo sono concesso anche qui, sabato ho fatto una capatina da Kiko per prendere un temperamatite ed una jar e mi sono rimasti attaccati alle manine anche uno smalto, il 497 che mi dicono sia il dupe di Chanel Taboo, e uno dei nuovi Long lasting stick eye shadow, il colore 36, un rosa malva con shimmer oro piuttosto particolare e insolito. Ultimamente le novità Kiko non fanno molta presa sulla mia fantasia, ma ogni tanto qualche colore mi resta impresso o qualche prodotto mi incuriosisce, e lì cedo, nella speranza di non rimanere delusa.
L’acquisto che più mi ha emozionata però è stata la matita occhi Highliner Gel eye pencil di Marc Jacobs, marchio approdato in Italia da un mesetto circa, forse di più, di cui ancora non avevo provato assolutamente niente. Ogni tanto mi fermo davanti all’espositore, il packaging di questa linea è bellissimo ed elegante, ricercato al punto giusto, ed in effetti ci sono diversi prodotti interessanti, non nego che vorrei davvero provare diverse cose, anche quelle che così a pelle mi convincono meno.
La matita occhi che è uscita con me dal negozio mi ha conquistata per la tonalità, il suo nome è Jazz(berry) ed è un color borgogna con iridescenza color rame, morbida quanto basta, scrivente e scorrevole sia sulla palpebra che nella rima interna. Penso sia un colore piuttosto unico, non mi pare di averne viste di simili, con la stessa luce e la stessa iridescenza, le altre matite le ho trovate più anonime forse, ma questa ha davvero una marcia in più. Forse la prossima cosa che mi regalerò di Marc Jacobs beauty sarà una palette occhi, non so se grande o se di quelle piccole da tre colori, ogni volta ci giro intorno come fossi una gazza ladra nell’attesa di colpire, sono bellissime da vedere, alcune cialde sono cremose, altre le trovo un po’ polverose e mi convincono meno, però il web continua a parlarne bene e in me la curiosità cresce.
Cederò? non cederò? vedremo, chissà…

Uh, prima che mi dimentichi voglio darvi un paio di informazioni di servizio che forse vi possono interessare: da Sephora sono arrivate le minisize della cipria HD di MUFE e di The PoreFessional di Benefit, entrambe acquistabili ad un prezzo che si aggira intorno ai 10€, ottimo per chi le vuole provare ma non è tanto convinto da voler prendere la taglia grande.

Questi tutti i miei ultimi acquisti, piccole conquiste che mi hanno resa molto contenta e che hanno determinato l’inizio di un ban cosmetico che finirà a data da destinarsi, dopo tanta bellezza devo proprio tenermi a bada o il portafogli non mi parlerà più. Lo so che lo dico spesso che mi devo controllare, speriamo stavolta di mantenere davvero la parola data.

Che ne pensate? cosa vi incuriosisce di più? avete provato qualcuno di questi prodotti? E se poteste andare in america o scrivere una lista da commissionare a qualche amico/a o parente, cosa scegliereste?

un bacio

Leave a Reply