a close up on make up color bacca lipstick Melted Melted Berry opinioni recensioni review rossetto liquido

A close up on make up n°267: Too Faced, Melted “Berry” (Liquified Long Wear Lipstick)

Se la mia memoria non mi inganna, i Melted di Too faced sono usciti in primavera scorsa e sono stati tutto sommato apprezzati. 
Le prime foto e immagini di questi rossetti liquidi non mi avevano subito conquistata, non so perché ma in me si era insinuato il sospetto che fossero particolarmente glossy anche se coprentissimi, e in generale con i rossetti che hanno un effetto “vinile” (super-lucidi), non mi trovo a mio agio quindi preferisco di solito evitarli. Detto tra noi poi non c’era un colore che mi attraeva in particolar modo, quindi per parecchio tempo ho archiviato la questione e non ci ho più pensato.
In Dicembre poi mi è capitato di fare un ordine su Asos, volevo comprare una borsa e complici delle offerte speciali e uno sconto del 20%, mi sono ritrovata a vagare per il sito, senza ovviamente tralasciare il ricco reparto beauty. 
Lì la malefica combinazione saldi+codice sconto, mi ha fatta soffermare più di quel che volevo nel reparto Too Faced e in qualche modo sono tornata a dare un’occhiata ai Melted soffermandomi su un colore che non avevo mai notato, Melted Berry.
L’ho comprato chiaramente e quando ve l’ho mostrato sulla pagina mi avete detto che non lo avevate mai visto, ed è lì che ho scoperto di aver acquistato un colore che non è arrivato in Italia.
Nella speranza che arrivi o ritorni su Asos (ora non è più disponibile), io ve lo recensisco comunque, anche perché aldilà del colore (che è stupendo, ve lo dico subito), magari vi possono tornare utili un po’ di considerazioni sulla formulazione di questi rossetto liquido, che ha pregi ma anche qualche difettuccio. 
Per saperne di più, questa è la sua recensione. Buona lettura!
 



Packaging e dettagli…
La confezione che custodisce i Melted è tutta in cartoncino, ha una grafica simpatica ma chiara, ed è dello stesso colore del prodotto. Dentro si trova il rossetto/tubetto, tutto in plastica con tappo a vite, in tutto e per tutto simile ad un tubetto di pittura. Svitato il tappo si trova una spugnettina/applicatore da cui, se si preme leggermente il tubetto, esce il prodotto vero e proprio che si può applicare direttamente sulle labbra.
La quantità è pari a 12ml per una PAO di 12M.

Descrizione e colore… 
Melted Berry è un rossetto liquido molto particolare, i Melted lo sono in generale secondo me, sia per il formato che per la formulazione vera e propria.
Il colore è un autentico e puro color bacca, è un lampone con però un tocco di sottotono caldo al suo interno che lo rende un po’ più particolare e avvolgente rispetto ad altri colori simili.
Il finish è cremoso, non è luciso e glossy come pensavo, ha in tutto e per tutto l’aspetto di un classico rossetto in stick, anche se il formato è ben altro; ha una pigmentazione eccellente ed è subito coprente e intenso, dona un bell’aspetto pieno alle labbra anche se non troppo esplosivo o eccessivo, pur non essendo un colore chiaro in qualche modo risulta discreto e rivela un carattere signorile e interessante.
Con questo tipo di colori io vado ormai a nozze, mi conquistano subito al primo sguardo e quando sono ben equilibrati e interessanti come Melted Berry, allora l’idillio si compie in tutta la sua totalità ed è impossibile non rimanerne colpiti e innamorarsene almeno un pochino. Tra l’altro sono colori che vanno proprio bene su tutto, è come se fosse il “little black dress” dei rossetti colorati: valorizzano qualunque look e in qualche modo sono anche più semplici da portare, sono tonalità “vie di mezzo” in cui un po’ tutte riusciamo a sentirci a nostro agio, come magari non succede con più squillanti rossi o più intensi e brillanti fucsia.

Formulazione e varie…
La formula è particolare, è un rossetto liquido ma non troppo, oserei dire che è quasi cremoso anche se non pastoso e va steso con cura. Ora, sulla confezione c’è scritto un trionfante “No brush needed!”, e vi dico subito che non sono d’accordo: se avete le labbra di medie dimensioni e non troppo definite come le mie, applicando il prodotto direttamente dal tubetto rischiate di incappare in scivoloni di applicazione, non tanto al centro delle labbra (sia sopra che sotto), quanto negli angoli. Per applicarlo al meglio secondo me conviene aiutarsi con un pennellino, partire dal centro delle labbra direttamente con l’applicatore per poi sfumare con il pennello verso gli angolini e definire bene i bordi. Applicatene poco mi raccomando, la pigmentazione è così elevata che non vi occorrerà troppo prodotto per coprire tutte le labbra.

Una volta steso, questo rossetto liquido diciamo che si ferma, anche se non si asciuga e tende leggermente a trasferirsi se poggiamo le labbra su bicchieri o fazzolettini (occhio alle sciarpe, mi raccomando!); il vero problemino con questo rossetto è però il fatto che tende a espandersi dopo un’orettina o due che lo portiamo, migra proprio e lo vediamo risalire leggermente i contorni della bocca. Vi assicuro che ha decisamente bisogno di una buona matita labbra, non solo trasparente, che argini e mantenga tutto al suo posto. 

Per essere un rossetto Long wear lipstick confesso che mi aspettavo di più, è bellissimo, ha una bellissima pigmentazione, però non ha una resistenza ineccepibile, anzi e il fatto che ad un certo punto decida di andarsene a passeggio per il contorno labbra non è accettabile. Eppur sei figo Berry mio, perché mi fai questo?
Con la matita le cose migliorano, si ferma, ma non è un rossetto che vi lascia tranquille se siete in situazioni in cui il make up deve essere in ordine perché proprio non avete tempo per pensarci o per ritoccarlo.
Struccarlo non è difficile, uno struccante classico lo rimuove e via che non ci si pensa più.

Conclusione…
Nonostante il colore mi faccia impazzire, bisogna ammettere che i suoi difetti li ha, Melted Berry è bello, ma non è a prova di bomba ne a prova di dure giornate di lavoro o di uscite serali/cene, almeno con me non è stato così diligente. Eppure il colore è figo, l’idea pure, ma qualcosina va rivista e corretta.
Il prezzo è di 20€ circa, si può trovare nei negozi Sephora e sul loro shop online, su Asos e su vari altri siti europei.
Lo consiglio? Ni, è un bel rossetto, però ha degli aspetti che mi convincono fino ad un certo punto e mi ha perplesso più di una volta. Il colore è senza dubbio meraviglioso, e vi dirò che forse è ben più bello di quelli che sono poi usciti sul mercato italiano, ma la formula non è esattamente a lunga tenuta e questo un po’ mi frena dal segnalarlo come un prodotto da avere: ha sicuramente dei pregi ed è certamente interessante, molto confortevole, ma sulla tenuta bisogna lavorarci un pochino o se non altro armarsi di una matita labbra che lo tenga nei ranghi.
E voi? voi avete mai provato questo prodotto?

un bacio

Leave a Reply