Chanel Cinque rossetti accesi Clinique fascia media kiko low cost lusso opinioni pareri Pupa rossetti estivi

Tea-time and Make-up: 5 Bright Lipsticks from Low to high

Nuovo appuntamento in collaborazione con Like a Candy Shop, il vostro entusiasmo dopo il nostro primo post sui nostri 5 ombretti mai più senza, ci ha spinte a trovare subito un nuovo argomento di cui parlare e alimentare così questa nostra rubrica, che vi assicuro piace a voi quanto a noi. 
L’idea di metterci a confronto e anche un po’ in gioco ci piace tanto, è un modo bello di parlare di tante cose e di poterle dividere con voi, come se fossimo insieme nella stessa stanza e fossimo nel bel mezzo di chiacchiere tra amiche. Per quanto mi riguarda è assolutamente stimolante e dividere questo progetto con Elsa è ancor più bello, speriamo di fare sempre meglio e che anche voi vi lasciate trascinare, la nostra intenzione sarà quella di coinvolgervi sempre di più e di affrontare tanti argomenti diversi. 
La volta scorsa io ed Elsa vi abbiamo chiesto quale fosse l’argomento che avreste voluto affrontassimo in un nuovo post. “Rossetti” è stata la parola più pronunciata, e chi siamo noi per tirarci indietro dopo cotanto invito? 
Ovviamente abbiamo accolto la proposta a braccia aperte, ma per non fare sempre le solite cose, abbiamo deciso di aprire i nostri cassetti e di proporvi 5 rossetti a testa, dai colori brillanti e adatti alla stagione estiva, puntando però su una suddivisione per prezzo, dal più basso al più alto
Sul mercato esistono un sacco di ottimi prodotti, di tutti i prezzi e di facile reperibilità, e l’intento era quello di darvi una panoramica di cosa questo può offrirvi, opzioni per tutte le tasche, raggiungibili da tutti e di buona se non ottima qualità.
Scegliere solo 5 rossetti non è stato facile, per prima cosa ho escluso i prodotti che si reperiscono meno facilmente, e così facendo ne ho falciati via un bel po’. Poi la cosa più difficile è stata scegliere i colori e i prodotti giusti, specie per quanto riguarda la fascia media di prezzo (dai 10€ ai 20€), area nella quale l’offerta è ampissima, a partire dai rossetti Mac, i rossetti Dessert a Lèvres di Neve, i rossetti Lip Last e Cream lip stain di Sephora, i Color Riche di L’Oreal, i Chubby stick di Clinique e potrei continuare per ore. Una selezione però andava fatta e spero di aver colto nel segno e che le mie proposte non siano così scontate e che vi diano qualche nuova idea. 
Qui vi lascio il post di Elsa, sono molto curiosa di vedere cosa avrà scelto lei, anche se conoscendola forse qualche prodotto me lo posso immaginare, e chissà, se come credo, avremo dei prodotti in comune anche stavolta.Vediamo intanto i miei 5 rossetti:

Chanel, Rouge Allure “Palpitante”, prezzo 30€: 
Vabbè, penso che siamo tutti d’accordo che questa mia scelta era forse molto scontata, però dovendo pensare ad un rossetto di lusso dal colore brillante, facilmente reperibile, sono caduta inequivocabilmente sui miei Chanel. Sono tra i rossetti più costosi che possiedo, e Palpitante è l’ultimo arrivato.
Ha il colore delle fragole, quel rosso pieno di magenta e un tocco di blu che lo rendono un po’ un ibrido, sulle labbra è molto carino e per la stagione attuale è perfetto. I rossetti Rouge Allure e Rouge Allure Velvet hanno un prezzo elevato e una qualità alta, non sono come tutti gli altri rossetti, ciò che li contraddistingue è la texture estremamente vellutata, la confortevolezza, i colori mai banali (e vi giuro, non sono mai banali), e poi ovviamente il meraviglioso packaging, forma e materiali che appagano il senso estetico e ci fanno sentire come se possedessimo qualcosa di molto prezioso. 

Clinique, Pop lip Colour  + primer “Poppy Pop”, prezzo 20€: 
Clinique è diventato uno dei miei marchi di make up preferiti, mi piace la piega divertente che ha preso la sua linea di prodotto, e se la parte skincare rimane più seria e più composta, parlando di trucco Clinique si è sbizzarrita con prodotti divertenti, facili da usare e molto più moderni.
Gli ultimi arrivati sono i Pop Lip Colour + primer, rossetti che promettono non solo colore e brillantezza, ma anche una perfetta aderenza alle labbra, comfort, e buona durata.
Quando li ho visti in anteprima ne ho subito voluto uno, e così è stato, Poppy Pop è stato acquistato sul sito ufficiale e una volta arrivato è stato amore. Vi ho certamente accennato di quanto il suo colore sia delizioso, è un arancio però è equilibrato e armonioso, riesco ad indossarlo facilmente senza problemi e non credevo che sarebbe diventato presto uno dei miei colori preferiti. Non ha una durata eccelsa secondo me, ma nemmeno così breve, mi piace e trovo che sia una bella novità in casa Clinique.

Pupa Milano, I’m Lipstick n°412 Rose Couture, prezzo 10/13,50€*: 
Diciamoci la verità, parlando di rossetti di prezzo medio-basso non potevo non citare gli I’m di Pupa, in assoluto i miei preferiti sotto moltissimi aspetti, quali la qualità, un’ampissima scelta di colori (brillanti e non), la durata straordinaria.
Il mio prescelto stavolta è il 412 della nuova serie in edizione speciale uscita in occasione del lancio del nuovo profumo I’m, e mi ha colpito moltissimo per il colore rosa bello acceso e bello brillante. Cercavo nel mio arsenale qualcosa che fosse un po’ fluorescente, un po’ meno classico, così da potervi proporre per la bella stagione qualcosa di un pizzico più estremo rispetto agli altri e secondo me questo è il colore adatto.

Zoeva, Luxe Cream Lipstick “Pop Stitch”, prezzo 8,90€*:
Scendendo verso il Low Cost ammetto di aver avuto più difficoltà a scegliere dei rossetti, ma ancora nei miei cassetti c’era qualcosa di meritevole da far notare.
Una delle mie scoperte più belle degli ultimi tempi è Pop Stitch, rossetto Zoeva, straordinario da un sacco di punti di vista. Profuma di miele, ha una pigmentazione eccezionale, una durata da stacanovista, e un prezzo veramente buono, e se ci aggiungiamo il fatto che adesso sarà più reperibile grazie al fatto che è diventato un marchio distribuito da Douglas, direi che si raggiunge quasi la perfezione. Ancora non vi ho convinte? Guardatene il colore, questo bellissimo fucsia intenso e scuro, non vi ha già conquistate?
Siamo ancora in fascia medio-bassa ma tiene testa a rossetti ben più costosi, onestamente non riesco a pensare ad un rossetto di pari prezzo che sia migliore di lui, perlomeno tra quelli che ho provato fino ad adesso.

Kiko, Smart Lipstick n°912 “Rosso Cremisi”, prezzo 3,90€: 
Gli Smart Lipstick di Kiko secondo me sono una buona risorsa low cost per chi cerca dei rossetti carini, dalla buona durata e confortevoli, senza però spendere una grossa cifra, sono convinta che nella fascia di prezzo bassa loro siano tra i migliori, oltretutto sono veramente reperibili quasi ovunque ormai. La mia scelta per questa selezione è caduta sul 912, chiamato erroneamente rosso, che è in verità un bel rosa caldo, vivace, e dalla consistenza morbida e piacevole di un burro labbra.
Non ha una durata straordinaria ma non è nemmeno così scarso, è un buon compromesso tra prezzo, colore e qualità secondo me e si merita di essere consigliato e di apparire in questo post. Tra l’altro l’offerta di colori degli Smart Lipstick di Kiko è molto buona e si possono trovare davvero delle belle tonalità, dalle più classiche a quelle più insolite.

Da sinistra verso destra: Chanel Palpitante, Clinique Poppy Pop, Pupa I’m 412, Zoeva Pop Stitch, Kiko 912

Si chiude così questo post, che ne pensate delle mie proposte? E se aveste dovuto fare voi una selezione, che nomi avreste scelto? Lasciatemi nei commenti la vostra personale classifica dei migliori rossetti dal più High cost al più Low Cost!

Un bacio e al prossimo post!

N.b. i prodotti contrassegnati con * mi sono stati inviati a titolo gratuito dalle rispettive aziende a  a scopo valutativo, non sono stata pagata per parlarne, scriverne, mostrare immagini, ne sono collegata in qualche modo all’azienda, non sono stata soggetta a condizionamenti e quelle che esprimo sono le mie oneste, obiettive e personali opinioni.

No comments

Leave a Reply