a close up on make up labbra Marilyn Mulac opinioni recensione review rossetto rosso fragola

A close up on make up n°307: Mulac, Wacky Lipstick “Marilyn”

Il marchio Mulac è piuttosto giovane, mi pare che abbia si e no un paio di anni di vita ed è nato da un’idea di LaCindina, proprio la famosa youtuber, e tutto è iniziato praticamente con una palette di ombretti e i rossetti Wacky Lipstick.
Gli Wacky Lipstick sono rossetti molto interessanti, Cindy non ha voluto creare la solita linea di colori ma ha voluto dare qualcosa in più, qualcosa che mancava in Italia, un po’ di colore e irriverenza e in questi rossetti si vedono viola, blu, teal, arancioni pastello, affiancati da rosa, marroni, fucsia e rossi. Mulac sin da subito mi è parso un marchio interessante, un brand giovane che ha iniziato a farsi strada un po’ a tentoni, con qualche scivolone social ogni tanto e una gestione del servizio clienti un pochino lenta, penso e credo però che stia imparando dai suoi errori e pian piano sta prendendo sempre più piede e guadagnando fama.
Quando sono usciti i rossetti Wacky Lipstick ne ho subito desiderato uno, uno su tutti, un bellissimo rosso dal finish pastello a cui ho ceduto questa Estate, dopo milioni di pensieri e riflessioni (as usual), il suo nome è Marilyn.
Marilyn ha incrociato il mio cammino più volte prima di finire tra le mie mani, ne ero rimasta incantata dalle prime recensioni in rete ma ancor più quando ho incontrato una ragazza che lo indossava, in quel momento ho saputo che questo rossetto sarebbe stato mio appena possibile, e così è stato. Oggi vi scrivo la sua recensione, se volete sapere come è andata con questo rossetto e tutti i suoi segreti non vi resta che accomodarvi. Buona lettura!

Wacky lipstick Mulac

Packaging e dettagli…
I Rossetti Wacky Lipstick hanno un bell’aspetto, tutti i prodotti Mulac sono abbastanza curati nella forma devo dire, ed hanno dei segni distintivi subito riconoscibili, come il colore nero predominante, una serie di motivi gotico-floreali che si intravedono sulle superfici dei contenitori, e ovviamente il marchio, con il suo occhietto ammiccante nel mezzo.
Il rossetto è custodito in un astuccio di plastica nera con tappo a incastro, il materiale è solido ma leggero al tempo stesso, in generale sembra ben fatto e resistente.
La quantità è pari a 3,5g di prodotto.

Marilyn Mulac

Descrizione e colore…
Il rossetto Marilyn mi aveva colpito subito per la descrizione ufficiale, “rossetto rosso fragola dalla texture pastello”, io e il rosso fragola siamo sempre andati d’accordo, non vedo perché con Marilyn non sarebbe dovuto essere lo stesso, e in più era scattata la curiosità riguardo a questa famigerata texture pastello.
Marilyn è uno dei rosso fragola più belli che possiedo, forse simile per concetto a Strawberry Kissed di Sephora, ma più rosso rispetto a quello e più brillante, è un colore che risalta tanto sulle pelli chiare quanto su quelle più scure o su quelle abbronzate, sempre luminoso a seconda della condizione di luce e splendido, dannatamente splendido.
Il finish è opaco, nel senso che non ha lucidità, però non è il classico rossetto matte, la sua texture pastello lo rende molto simile per aspetto ad un pastello a cera, compatto ma anche morbido, colore saturo e squillante.
Di ottimi rossetti questa Estate ne ho scovati molti, lui senza dubbio è tra questi, mi piace come mi fa sentire e quanto è bello sul mio viso,

 Marilyn Swatch
attenzione, qui la mia manina era un po’ più abbronzata del solito

Formulazione e varie…
La formula di questo Wacky Lipstick è strana, è un rossetto decisamente secco e poco scorrevole all’inizio, scaldandosi a contatto con le labbra durante l’applicazione tende a smuoversi un po’ di più, mi sembra un compromesso tra i Retromatte e di Matte di Mac onestamente, i primi secchissimi, i secondi più morbidi.
La stesura è buona, in un certo senso anche in questo caso mi ricorda un pastello a cera, con la punta riesco a disegnare i contorni, poi pian piano riempio le labbra, il colore si uniforma durante l’applicazione e non mette in evidenza pellicine o pieghette, è buffo come ci riesca visto quanto inizialmente è così secco e rigido.
Nonostante sia un rossetto opaco Marilyn è assolutamente confortevole, io riesco a portarlo per ore senza quasi accorgermene, non si aggrappa alle labbra, non le rende pesanti, è come se rimanesse sempre molto leggero.
La durata è buona ma mi aspettavo fosse un Highlander, super resistente, e invece insomma, diciamo che lo è per metà. Mi spiego meglio: se non incontra ostacoli sul suo cammino, come un pasto o anche un panino, lui resta al suo posto per ore senza fare neanche una piega, senza muoversi, migrare, raggrinzirsi o colare; di fronte al cibo rivela un cuore tenero però, tende a cedere, non sparisce velocemente sia chiaro, ma nell’interno delle labbra un po’ se ne va e sicuramente va ritoccato.
Della pigmentazione non parlo nemmeno, credo che gli swatch parlino ampiamente da soli senza che io aggiunga altro. Ah, in varie recensioni sui rossetti Wacky si è parlato del loro odore, qualcuna lo trovava cattivo, io vi dico che il mio Marilyn non odora proprio di nulla, ha un profumo neutro direi, di cosmetico, nulla di sgradevole.

 Marilyn Swatch
ed ecco Marilyn indossato sul mio viso senza abbronzatura

Conclusione…
L’esperienza con il mio primo Wacky Lipstick è stata un vero successo, adoro Marilyn, lo adoro, e credo sia uno dei rossi che più prediligo tra quelli che possiedo.

Apro una piccola parentesi sulla mia esperienza di acquisto sul sito, così vi lascio anche due indicazioni che di sicuro vi torneranno più che utili.
Ordinare dal sito è piuttosto facile, non ci sono cose da segnalare, una volta effettuato l’ordine vi arriva una mail di conferma dell’ordine ma io non ho mai ricevuto la mail di effettuata spedizione. Per un mio errore avevo scritto l’indirizzo in modo errato, me ne sono accorta subito dopo aver acquistato e mi sono subito mossa per riparare ai danni. Su consiglio di Alessandra ho scritto sulla pagina ufficiale di Mulac, mi hanno risposto dopo poco e mi hanno seguita fino al capire il problema. Nel frattempo il mio pacco era stato già spedito, poiché il servizio clienti era un po’ troppo lento nelle risposte ho deciso di contattare il servizio di spedizione, si chiama Click and Quick che nella mia zona si appoggia per le consegne a Bartolini. Trovare il numero di telefono non è stato semplice, è un po’ nascosto nel sito, lo trovate nella pagina dei contatti e si rivela solo se segnalate un problema, cliccate su “Ho un problema con la spedizione” e vi si aprirà un breve testo con un link a tutti i numeri di telefono delle varie filiali. Telefonando a quella centrale in due secondi ho risolto il mio problema e ho ricevuto il pacco il giorno dopo perfettamente in ordine e senza ritardi.

Tornando al rossetto, il prezzo dei Wacky lipstick è più che buono, 11,90€ e spesso e volentieri Mulac fa sconti e promozioni, io ad esempio l’ho preso durante una di queste e pagato un po’ meno. I prodotti si possono acquistare solo sul sito Mulac.

Lo consiglio? Sì, sì e ancora sì, Marilyn è un rossetto meraviglioso e sarà solo il primo di Mulac, in futuro ne comprerò altri senz’altro.

Voi avete provato qualche prodotto di Mulac? che esperienza avete avuto? che prodotto provereste?

un bacio

No comments

Leave a Reply